HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il reato di diffamazione arriva anche su facebook

16/04/2014



Una sentenza della prima sezione penale della Cassazione ha annullato con rinvio l'assoluzione, pronunciata dalla Corte militare d'appello di Roma, nei confronti di un maresciallo della Guardia di Finanza, che, sul proprio profilo Fb, aveva usato espressioni diffamatorie nei confronti del collega che lo aveva sostituito in un incarico. Pertanto, chi parla male di una persona su Facebook, senza nominarla direttamente, ma indicando particolari che possono renderla identificabile, va incontro a una condanna per diffamazione.
Per onore di cronaca bisogna precisare che se l'ingiuria o la diffamazione non sia rilevata dal giudice, la persona querelata può altresì denunciare il querelante per il reato di calunnia (art. 368 c.p.) che si ha quando taluno, con denunzia, querela, richiesta o istanza, anche se anonima o sotto falso nome, diretta all'Autorità giudiziaria o ad altra Autorità che abbia l'obbligo di riferire all'Autorità giudiziaria, incolpa di un reato una persona che egli sa essere innocente, oppure simula a carico di una persona le tracce di un reato. Per il reato di calunnia la pena è della reclusione da due a sei anni, salvo i casi di aggravante.



ALTRE NEWS

CRONACA

14/08/2018 - Mertapontino: sequestri per depositi abusivi di rifiuti
13/08/2018 - Potenza,uomo di circa 30 anni ucciso con una coltellata alla gola
12/08/2018 - Noepoli: area giochi per bambini senza illuminazione
11/08/2018 - Marconia, incensurato denunciato per coltivazione di sostanze stupefacenti

SPORT

14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente
14/08/2018 - Eccellenza: con l’Avigliano completato il quadro delle iscritte
13/08/2018 - Sirino Bike Team all’opera per il Trofeo Madonna delle Grazie del 26 agosto

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

13/08/2018 Pubblicato numero speciale Bollettino Regionale

E’ consultabile on line, nell’apposita sezione del portale web della Regione Basilicata, il numero speciale 32 del Bollettino Ufficiale dell’Ente. Nell’edizione odierna del Bur compaiono, in particolare, quattro leggi approvate nei giorni scorsi dall’Assemblea regionale. Si tratta di quelle riguardanti il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018-2020 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpab) e del Parco Naturale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, insieme con il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dello stesso Parco Gallipoli-Cognato e delle modifiche alla legge regionale 3 maggio 202 n. 16 che disciplina gli interventi a favore dei lucani nel mondo.

13/08/2018 Comunicazione sospensione erogazione idrica oggi in Basilicata

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nell'intero abitato.

11/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Potenza: in riferimento alla sospensione idrica in corso in contrada Rossellino, si provvederà a posizionare autobotte in via Sandro Pertini vicino la fontana a partire dalle ore 19:00

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo