HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Chiaromonte: a marzo al via progetto di accoglienza famiglie siriane

10/02/2014



Partirà a marzo il progetto di accoglienza di nuclei familiari africani, composti da rifugiati politici, a Chiaromonte. Gli immigrati, probabilmente siriani, soggiorneranno per sei mesi nella struttura dell’ex ostello della gioventù, situato in località Pietrapica. Il progetto, finanziato con fondi europei su disposizione del Ministero degli Interni, in collaborazione con l’ANCI, è stato realizzato e presentato dal comune di Chiaromonte e dalla cooperativa ONLUS “Senis Hospes”, ente gestore.
Per portare a conoscenza del progetto i cittadini della popolosa frazione ed illustrare loro circa ciò che accadrà, il sindaco li ha convocati, ieri mattina, in una riunione pubblica, a cui ha preso parte anche Marcello Cervone, vicepresidente della cooperativa che gestirà il centro.
Il sindaco di Chiaromonte, Antonio Vozzi, ci ha così illustrato il progetto: “Queste persone che arriveranno, ci tengo a sottolinearlo, non sono immigrati di prima accoglienza, ma di seconda accoglienza. Si tratta di progetti per la ricomposizione di nuclei familiari. Arriveranno persone che sono già state in centri di prima accoglienza, che sono state sperimentate ed hanno dimostrato la volontà di voler restare in Italia. Per gran parte sono professionisti, lavoratori. Si tratta di quindici persone, sei nuclei familiari. Resteranno almeno sei mesi e saranno integrati nella nostra società. Posso garantire che non ci saranno problemi di ordine pubblico. I bambini, ad esempio, saranno portati a scuola. Il progetto prevede inoltre una serie di convenzioni con le strutture ed associazioni del posto, proprio per favorirne l’integrazione”. E i vantaggi che possiamo trarre da tutto ciò? “I nostri vantaggi sono: un fine umanitario, l’aumento della popolazione, un ritorno ed un recupero economico e se decideranno di restare, al termine dei sei mesi, sarà un bene per tutti noi. Oltre al fatto che saranno creati posti di lavoro per i locali; nel centro di accoglienza avremo, infatti, bisogno di un mediatore culturale, di uno psicologo e di altre figure professionali”.

Nicoletta Fanuele



ALTRE NEWS

CRONACA

13/12/2018 - Centrale del Mercure: approvata la messa in sicurezza operativa del Lotto 2
13/12/2018 - Basentana: incidente mortale nei pressi di Vaglio
13/12/2018 - Taglia legna nel bosco, uomo arrestato a Palazzo San Gervasio
13/12/2018 - 38enne di Montalbano agli arresti domiciliari per droga

SPORT

13/12/2018 - Futsal C1 Basilicata: a Senise arriva Rocco Palese
13/12/2018 - Invicta Matera,seconda visita stagionale di un tecnico Juventus
13/12/2018 - Potenza Calcio:lo sfogo post partita del patron Caiata
13/12/2018 - Eccellenza: il Latronico esonera Capobianco

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

13/12/2018 Comunicazione sospensione idrica in Basilicata

Lauria: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa via Caduti 7-9-43 dalle ore 14:00 di oggi fino al termine dei lavori, salvo imprevisti

Potenza: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa nelle contrade Piani di Zucchero e Avigliano Scalo dalle ore 11:30, salvo imprevisti.

12/12/2018 Serie D: risultati girone I 15^ giornata

Acireale – Gela 2-1
Bari – Troina 1-0
Castrovillari – Igea Virtus 1-0
Cittanovese – Nocerina 3-1
Locri – Citta di Messina 1-2
Marsala – Portici 2-0
Messina – Roccella 0-0
Sancataldese – Rotonda 0-1
Turris – Palmese 3-0

12/12/2018 Serie D: risultati 15^ giornata girone H

Cerignola – Granata 1-0
Bitonto – Francavilla 1-1
Citta di Fasano – Team Altamura 0-1
Gragnano – Gelbison 0-0
Fidelis Andria – Sarnese 3-0 ore 16:00
Nola – Gravina 2-1
Savoia – Nardò 0-0
Pomigliano - Sorrento 1-1
Taranto – Az Picerno 0-0

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo