HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise, costone orientale: chiesti nuovi fondi

9/02/2014



La Basilicata continua a franare e spesso l’indice viene puntato sulla categoria dei geologi. Perché se gli smottamenti sono annunciati e le frane sono, come si dice in gergo, “indotte”, allora è facile chiedersi cosa contengono le relazioni geologiche stilate prima di effettuare un intervento. Ma il problema sembra un altro. “C’è scarsa concertazione tra il nostro lavoro e gli enti pubblici- spiega Franco Guglielmelli, vice presidente dell’Ordine dei Geologi di Basilicata- gli attuali depositi dei progetti che si fanno al Genio Civile, devono diventare autorizzazioni, come accade nelle regioni limitrofe, ma non in Basilicata. Le autorizzazioni, a differenza dei depositi, prevedono il controllo delle opere”.Tanto si è parlato di Senise perché in questo paese dici frana e pensi agli 8 morti di collina Timpone. Adesso, proprio a Senise, ci si sta concentrando sulla necessità di effettuare interventi ulteriori di consolidamento lungo il costone orientale del centro storico. Qui, pochi giorni fa, ha ceduto un pezzo di timpa in prossimità di una cantina e sotto alcune abitazioni. Il Comune, che ha chiesto a Regione e Ministero i fondi necessari, aveva già posto attenzione su quel versante, che nel 2009 era stato interessato da lavori di consolidamento. Questi interventi hanno, di fatto, rafforzato il costone ma non era previsto che lo interessassero interamente. Ma già nella relazione geologica fatta all’epoca, a firma, dei geologi dell’Atp si legge che “esiste una situazione di estremo pericolo che riguarda il complesso edilizio del Castello medievale (…) che ospita anche un asilo nido. In particolare il muro di contenimento realizzato dal genio Civile, si interrompe proprio sotto il Castello (…) lasciando così una parete verticale libera che rilascia materiale di vara natura”. Nei pressi di questa area, come ci spiegano anche dall’ufficio tecnico, appare visibile che il contrafforte della struttura medievale del Castello, nella parte superiore, si sia “staccato”. Per questo il Comune ha chiesto fondi per intervenire anche su quell’emergenza.

MpVerg



ALTRE NEWS

CRONACA

15/11/2018 - Potenza. Bucaletto:scoperta centrale di spaccio a conduzione familiare
15/11/2018 - Ladri in azione a San Giuliano, bloccati e arrestati tre gravinesi
15/11/2018 - Basilicata. Tolve: minaccia con il fucile, arrestato 53enne
14/11/2018 - Lagonegro: si è dimesso il sindaco Mitidieri

SPORT

15/11/2018 - Prima Ctg/B: Filardi dice no all’Episcopia che chiama a raccolta i tifosi
15/11/2018 - Derby lucano,ha parlato il patron del Matera Lamberti
15/11/2018 - Trofeo BSC: pienone di giovanissimi a Matera per il Challenge dell’Amicizia
15/11/2018 - Serie D - G/H: il Picerno pareggia a Vallo

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

15/11/2018 Avviso pubblico per contributo spese sostenute fornitura acqua ad uso domestico

Si informa che è stato pubblicato dall'EGRIB l'avviso pubblico rivolto ai nuclei familiari, che versano in condizione di disagio economico, per ottenere un contributo sui costi sostenuti per la fornitura di acqua ad uso domestico anno 2016.

14/11/2018 Serie D – G/I, risultati 10^ giornata

Castrovillari Calcio – Bari 1 – 1
Città Di Acireale 1946 – Marsala Calcio 0 – 1
Città Di Messina – Messina 3 – 2
Gela Calcio – Sancataldese Calcio 2 – 1
Igea Virtus Barcellona – Turris Calcio 1 – 3
Nocerina 1910 – Troina 1 – 1
Locri 1909 – Calcio Cittanovese 0 – 2
Palmese – Rotonda Calcio 0 – 0
Portici 1906 – Roccella 1 – 2

14/11/2018 Serie D Girone H risultati 10 giornata

Fasano – Cerignola 2-1
Gelbison – Picerno 1-1
Granata – Francavilla 0-2
Nardò – Sorrento 2-0
Nola – Gragnano 1-2
Altamura – Taranto 2-2
Orario di inizio 15:30
Gravina – Pomigliano 3-1
Ore 19:00
Sarnese - Savoia
ore 20:30
Andria - Bitonto

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo