HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise, costone orientale: chiesti nuovi fondi

9/02/2014



La Basilicata continua a franare e spesso l’indice viene puntato sulla categoria dei geologi. Perché se gli smottamenti sono annunciati e le frane sono, come si dice in gergo, “indotte”, allora è facile chiedersi cosa contengono le relazioni geologiche stilate prima di effettuare un intervento. Ma il problema sembra un altro. “C’è scarsa concertazione tra il nostro lavoro e gli enti pubblici- spiega Franco Guglielmelli, vice presidente dell’Ordine dei Geologi di Basilicata- gli attuali depositi dei progetti che si fanno al Genio Civile, devono diventare autorizzazioni, come accade nelle regioni limitrofe, ma non in Basilicata. Le autorizzazioni, a differenza dei depositi, prevedono il controllo delle opere”.Tanto si è parlato di Senise perché in questo paese dici frana e pensi agli 8 morti di collina Timpone. Adesso, proprio a Senise, ci si sta concentrando sulla necessità di effettuare interventi ulteriori di consolidamento lungo il costone orientale del centro storico. Qui, pochi giorni fa, ha ceduto un pezzo di timpa in prossimità di una cantina e sotto alcune abitazioni. Il Comune, che ha chiesto a Regione e Ministero i fondi necessari, aveva già posto attenzione su quel versante, che nel 2009 era stato interessato da lavori di consolidamento. Questi interventi hanno, di fatto, rafforzato il costone ma non era previsto che lo interessassero interamente. Ma già nella relazione geologica fatta all’epoca, a firma, dei geologi dell’Atp si legge che “esiste una situazione di estremo pericolo che riguarda il complesso edilizio del Castello medievale (…) che ospita anche un asilo nido. In particolare il muro di contenimento realizzato dal genio Civile, si interrompe proprio sotto il Castello (…) lasciando così una parete verticale libera che rilascia materiale di vara natura”. Nei pressi di questa area, come ci spiegano anche dall’ufficio tecnico, appare visibile che il contrafforte della struttura medievale del Castello, nella parte superiore, si sia “staccato”. Per questo il Comune ha chiesto fondi per intervenire anche su quell’emergenza.

MpVerg



ALTRE NEWS

CRONACA

17/07/2018 - Listeria:richiamati 5 lotti di salsa di fegato, anche se quasi tutti già scaduti
17/07/2018 - Rotonda: un arresto per droga nella notte tra domenica e lunedì
17/07/2018 - Marconia, madre coraggio denuncia il figlio per le prepotenze subite
17/07/2018 - Bernalda: doveva essere ai domiciliari, era in sala giochi. Arrestato

SPORT

17/07/2018 - Serie D: Gianluca D'Auria ritorna al Francavilla
17/07/2018 - Karate: i fratelli D'Onofrio volano in Giappone per i Mondiali Universitari
17/07/2018 - Serie D, Fc Francavilla: arriva Michele Collocolo dal Cosenza
17/07/2018 - Baseball: al Camp di Anzio anche gli atleti dei Kings di Rivello

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

17/07/2018 Sospensione idrica Pisticci

Pisticci: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti zone: San Leonardo, San Gaetano, Terranova, Caporotondo, Castelluccio, San Pietro, Ficagnole, Fondo Messere, Coppo, Cannile.

17/07/2018 Sospensione idrica a Rionero in Vulture

Rionero in Vulture: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti.

17/07/2018 'Mercato paglia', 5 arresti nel Melfese

Da alcune settimane, nel Melfese, per imporsi nel mercato dei "raccoglitori di paglia", è in atto "un violento scontro" tra le famiglie dei Parrini e dei Delli Gatti: la "rapida escalation di violenza", anche con l'uso di armi, ha portato la Polizia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza, a eseguire quattro arresti domiciliari, di cui due con braccialetto elettronico, disposti dal gip del capoluogo lucano. Nell'ambito delle stesse indagini, un altro uomo con precedenti penali, è stato arrestato in flagranza di reato perché trovato in possesso di un'arma e di munizioni.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo