HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Opere pubbliche, tra mutui e vendite: il caso di Senise

8/02/2014



Opere pubbliche, in particolare comunali, cedute, vendute o affittate ad altri enti o a privati: sono diversi gli esempi anche nell’area sud. Come nel comune di Senise, dove edificio pubblico che vai , mutuo che trovi. La struttura grezza in zona Rotalupo un tempo destinata ad ospitare gli uffici comunali, adesso è passata nelle mani della Provincia di Potenza, dopo un iter non tanto breve e da pochi mesi sono in atto i lavori per la realizzazione del nuovo Liceo Classico “Isabella Morra” che, a proposito di strutture, ad oggi si trova in un edificio privato. Su quello che sarà il futuro liceo grava un mutuo estinguibile addirittura nel 2034, particolare che aveva contribuito a far rallentare le procedure per il passaggio da un ente all’altro. Ci sono voluti, invece, quasi 25 anni per vedere conclusa la nuova caserma dei carabinieri di Senise. La struttura si trova in zona Belvedere, con la parte adibita ad area operativa e la parte dedicata agli alloggi (in tutto 8, di circa 120 metri quadrati l’uno). Per finire di realizzarla il Comune di Senise nel 2005, con l’assenso del Comando Generale dei Carabinieri (che paga l’affitto attraverso il Ministero), ha richiesto e ottenuto un prestito che finirà di pagare nel 2025. Il centro per l’impiego di Senise, invece, grazie ad un accordo con il Comune, da qualche mese non si trova più in una struttura privata ma ha trasferito i suoi uffici presso i locali dell’ex plesso di scuola elementare “San Pietro”, che sopravvive all’interno della struttura che ospita anche le scuole medie “Nicola Sole”. L’ affitto viene pagato dai Comuni che fanno capo al suddetto ufficio. Dopo il trasferimento del servizio nella struttura pubblica ex plesso San Pietro, per il Comune di Senise non solo c’è il risparmio della sua parte di affitto, ma anche le entrate corrispondenti alle quote che gli altri Comuni versano, per un totale di 24mila euro.

Mpverg



ALTRE NEWS

CRONACA

17/07/2018 - Listeria:richiamati 5 lotti di salsa di fegato, anche se quasi tutti già scaduti
17/07/2018 - Rotonda: un arresto per droga nella notte tra domenica e lunedì
17/07/2018 - Marconia, madre coraggio denuncia il figlio per le prepotenze subite
17/07/2018 - Bernalda: doveva essere ai domiciliari, era in sala giochi. Arrestato

SPORT

17/07/2018 - Serie D: Gianluca D'Auria ritorna al Francavilla
17/07/2018 - Karate: i fratelli D'Onofrio volano in Giappone per i Mondiali Universitari
17/07/2018 - Serie D, Fc Francavilla: arriva Michele Collocolo dal Cosenza
17/07/2018 - Baseball: al Camp di Anzio anche gli atleti dei Kings di Rivello

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

17/07/2018 Sospensione idrica Pisticci

Pisticci: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti zone: San Leonardo, San Gaetano, Terranova, Caporotondo, Castelluccio, San Pietro, Ficagnole, Fondo Messere, Coppo, Cannile.

17/07/2018 Sospensione idrica a Rionero in Vulture

Rionero in Vulture: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti.

17/07/2018 'Mercato paglia', 5 arresti nel Melfese

Da alcune settimane, nel Melfese, per imporsi nel mercato dei "raccoglitori di paglia", è in atto "un violento scontro" tra le famiglie dei Parrini e dei Delli Gatti: la "rapida escalation di violenza", anche con l'uso di armi, ha portato la Polizia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza, a eseguire quattro arresti domiciliari, di cui due con braccialetto elettronico, disposti dal gip del capoluogo lucano. Nell'ambito delle stesse indagini, un altro uomo con precedenti penali, è stato arrestato in flagranza di reato perché trovato in possesso di un'arma e di munizioni.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo