HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Falotico (Cisl) rinuncia all'incarico di commissario consorzi

4/02/2014



Il segretario generale della Cisl Basilicata, Nino Falotico, in merito alla nomina a commissario straordinario unico dei consorzi di bonifica, ha rilasciato, attraverso l'ufficio stampa della Cisl, la seguente dichiarazione: “Mi sento onorato per la proposta espressa nei miei confronti dal presidente Marcello Pittella e dalla sua giunta per la nomina a commissario straordinario unico dei tre consorzi di bonifica Vulture Alto Bradano, Alta Val d'Agri e Bradano Metaponto. Fin dal primo momento mi sono interrogato, segnatamente, sulla opportunità o meno di accettare tale prestigioso incarico, che pure riveste, nella sua complessità, un interessante ambito di lavoro, al fine di contribuire attraverso il rilancio degli enti di bonifica allo sviluppo del comparto agricolo regionale.
In particolare, però, credo che sarebbe paradossale e contro natura se chi, come me, è stato per una vita sulle barricate a manifestare dalla parte dei lavoratori, si dovesse trovare ad assistere impotente alle proteste degli stessi, diventando, a quel punto, controparte senza la possibilità di garantire il salario dovuto.
Ringrazio ancora una volta il presidente Pittella e la giunta regionale per aver pensato alla mia persona, ma dal profondo della mia coscienza non sento di mettere in discussione il senso di una vita vissuta sempre, con coerenza e lealtà, al fianco dei lavoratori.
È con queste motivazioni che ho indirizzato una nota al presidente della giunta regionale, cui oltre alla mia gratitudine va l'augurio di un sereno e proficuo lavoro, con la quale comunico di non accettare l'incarico di commissario unico dei tre consorzi di bonifica della Basilicata.
Resto alla guida della Cisl lucana, cui devo coerentemente questa decisione, ciò anche per continuare a difendere, soprattutto in questo momento drammatico e delicato, le migliaia di persone che versano in grande difficoltà lavorativa”.



ALTRE NEWS

CRONACA

15/08/2018 - Rotonda: Andrea Di Consoli si confessa in una lunga e profonda intervista
14/08/2018 - Rotonda: auto in fiamme a Pedarreto
14/08/2018 - "Salmone a rischio listeria", Coop richiama un lotto di salmone affumicato
14/08/2018 - Pezzi di metallo nel succo, Migros richiama le confezioni

SPORT

14/08/2018 - Più di mille corridori per la XI StraMarconia
14/08/2018 - Calciomercato: i movimenti di Matera e Potenza
14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

14/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti frazioni: rione Mancusi, contrada Serra, Area PIP, scalo ferroviario, contrada Stranieri, contrada Rodolena, Torre di Satriano, contrada Chiancarelli, contrada Botte, contrada Botte, contrada campi, contrada campi e zone limitrofe

13/08/2018 Pubblicato numero speciale Bollettino Regionale

E’ consultabile on line, nell’apposita sezione del portale web della Regione Basilicata, il numero speciale 32 del Bollettino Ufficiale dell’Ente. Nell’edizione odierna del Bur compaiono, in particolare, quattro leggi approvate nei giorni scorsi dall’Assemblea regionale. Si tratta di quelle riguardanti il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018-2020 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpab) e del Parco Naturale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, insieme con il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dello stesso Parco Gallipoli-Cognato e delle modifiche alla legge regionale 3 maggio 202 n. 16 che disciplina gli interventi a favore dei lucani nel mondo.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo