HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Forestazione, soluzioni per pagamenti mensilità arretrate

4/02/2014



Sono state individuate le procedure e i tempi per determinare con immediatezza il trasferimento agli enti delegati delle risorse finanziarie necessarie per pagare le mensilità ancora dovute per il 2014 ai lavoratori forestali. Nell’arco di dieci giorni le singole Aree programma saranno nelle condizioni di erogare le spettanze arretrate.
E’ questo il risultato dell’incontro convocato con urgenza dal presidente della Regione, Marcello Pittella, presenti gli assessori all’Agricoltura e alle Infrastrutture e Ambiente, Michele Ottati e Aldo Berlinguer, con i presidenti delle sette Aree Programma, i rispettivi sindaci dei Comuni capofila e le organizzazioni di categoria Fai, Flai e Uila. Erano state proprio queste ultime, nei giorni scorsi a sollecitare l’intervento della Regione per rimuovere le difficoltà che impedivano il pagamento delle mensilità pregresse. I sindacati hanno quindi deciso di sospendere gli annunciati sit-in di protesta.
Una ricognizione a tutto campo tra le Aree programma ha consentito di individuare le problematiche legate alle rendicontazione e alle autorizzazioni per l’utilizzo delle anticipazioni di cassa, ma soprattutto di avviare una nuova concertazione per il 2014, avendo ben chiaro che è necessario andare oltre la contingenza per dare prospettive a un settore fondamentale per l’economia della Basilicata e certezze occupazionali ai circa 3700 lavoratori impegnati nel comparto della forestazione.
“Dobbiamo già in questi mesi – ha detto il presidente Pittella – lavorare per mettere in campo proposte, che nel rispetto delle indicazioni del Piano decennale guardino alla forestazione come settore ad alto valore economico e capace di creare sviluppo. Il 2014 – ha aggiunto il presidente – è un anno particolarmente delicato, perché incrocia l’avvio della nuova programmazione. E’ perciò necessario che ogni posta in bilancio, ogni risorsa sia impiegata nel migliore modo possibile. Ciò richiede la continuazione di una serrata interlocuzione con gli enti preposti e i sindacati per far partire al più presto i cantieri e dare un ampio respiro al settore”.
Per l’assessore Berlinguer “dobbiamo superare lo stato emergenziale, per riprogrammare un comparto che è una grandissima risorsa. Risolviamo la contingenza, ma lavoriamo a un progetto che dia sostenibilità alla forestazione, pensando alle opportunità che, solo nel settore dell’energia, offre l’utilizzo intelligente dei boschi. Occorre disegnare un percorso a lungo termine, inserendo in questo l’esigenza della platea dei lavoratori di acquisire professionalità”.
Soddisfazione è stata espressa dall’assessore Ottati. “Abbiamo raggiunto un accordo importante insieme ai sindacati, dando soluzioni al mancato pagamento dei compensi spettanti ai lavoratori. Inizierò con i sindacati, in piena intesa con il presidente Pittella, un dialogo sul futuro della forestazione e sulle sue prospettive di sviluppo”.

sospesa la mobilitazione indetta dai sindacati

Fai Flai Uila hanno sospeso il calendario di iniziative annunciato nei giorni scorsi sulla forestazione. La decisione è stata assunta a seguito dell'incontro che si è tenuto stamane in Regione con il presidente della giunta regionale, Marcello Pittella, durante il quale è stato annunciato il pagamento di tutte le spettanze arretrate da parte delle aree programma, pagamento che dovrebbe avvenire in una decina di giorni. Lo hanno riferito al termine dei lavori i segretari generali delle tre organizzazioni sindacali, Antonio Lapadula, Vincenzo Esposito e Gerardo Nardiello, che hanno espresso cauta soddisfazione per l'esito del tavolo. Nei prossimi giorni Regioni e sindacati torneranno a riunirsi per discutere del piano di forestazione 2014.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/06/2018 - Gorgoglione: a una donna anziana rubati bancoposta e oltre 5 mila euro
23/06/2018 - Rotonda: il Comune non restituirà 92mila € e ne incasserà 654 mila per lo stadio
23/06/2018 - Venosa. Incassano vincite Gratta & vinci rubati
23/06/2018 - Billi Joe Armstrong arriva nella ''sua'' Viggiano

SPORT

23/06/2018 - FCI Basilicata. Su il sipario all’edizione numero 18 della Pollino Bike Marathon
23/06/2018 - Futsal: Tiago GOLDONI va al Svamoda-San Gerardo C5 Potenza
21/06/2018 - Futsal Senise: Scarpino saluta, la società lo ringrazia per il lavoro svolto
20/06/2018 - Calcio a 5,la Paul Mitchell Futsal PZ cambia nome!

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo