HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il Pollino si candida a diventare "Geoparco"

30/01/2014



Il Parco Nazionale del Pollino verso la candidatura del territorio protetto a “Geoparco”, ovvero un territorio, riconosciuto a livello internazionale, che possiede un patrimonio geologico particolare, di interesse anche archeologico, naturalistico, storico o culturale, ed una strategia di sviluppo sostenibile. Venerdì 24 gennaio si è tenuta la prima riunione della commissione tecnica individuata per avviare la fase propedeutica alla candidatura. Nella sede dell’Ente Parco, a Rotonda, i membri interni della Commissione tecnica, il presidente del Parco, Domenico Pappaterra, il direttore, Annibale Formica, e i funzionari Luigi Bloise, Giuseppe Milione, Pietro Serroni, Egidio Calabrese, Elena Carlomagno, Carmelo Pizzuti, Gerardo Travaglio, hanno dato il benvenuto ai membri esterni della stessa Commissione: Ing. Angelo De Vita (Direttore Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano), Dott. Geol. Aniello Aloia (Geologo Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano), Prof. Domenico Guida (Università di Salerno), Dott.ssa Cristina Giovagnoli (Resp. Nazionale Geositi ISPRA), Dott. Geol. Gian Vito Graziano (Pres. Ordine Nazionale dei Geologi), Dott. Geol. Maurizio Burlando (Resp. Nazionale Geoparchi), Dott. Geol. Francesco Fragale (Pres. Ordine Regionale Geologi Calabria), Dott. Geol. Raffaele Nardone (Pres. Ordine Regionale Geologi Basilicata).

La prima parte dell’incontro è stata presieduta dal Presidente dell’Ente Parco del Pollino, Domenico Pappaterra che nel ringraziare tutti gli autorevoli componenti esterni della commissione ha tenuto a ribadire la piena volontà da parte dell’Ente a iniziare il lavoro propedeutico per la richiesta di candidatura di tutto il territorio del Parco Nazionale del Pollino a “Geoparco”, ritenendola una delle azioni strategiche fondamentali nella programmazione per il 2014, al fine di proiettare il Parco all’interno di una rete europea e mondiale. Inoltre, il Presidente Pappaterra ha tenuto a precisare come la candidatura a “Geoparco” ben si integra con tutte le azioni di tutela e valorizzazione delle bellezze paesaggistico ambientali e della geodiversità intraprese e da intraprendere da parte del Parco del Pollino (predisposizione di carte geoturistiche e altro).

Grande soddisfazione è stata espressa, per il percorso intrapreso, anche dal direttore del Parco del Pollino, Annibale Formica, che ha tenuto a ricordare, fra l’altro, alcune delle grandi peculiarità geologiche-ambientali presenti nel Pollino che, sicuramente strutturate all’interno dell’istituzione di un “Geoparco”, otterrebbero nuova e più ampia visibilità in ambito europeo e mondiale oltre che maggiori azioni di tutela e valorizzazione degli stessi.

I lavori della commissione, nella seconda parte, sono proseguiti con il coordinamento del geologo del Parco del Pollino, dott. Luigi Bloise che ha sottoposto alla commissione una prima base di lavoro, costituita da una preliminare individuazione dei geositi preminenti da segnalare nella candidatura a geoparco e una loro primo censimento.

Inoltre il dott. Bloise ha chiesto che la commissione lavori a ritmi serrati per provare a predisporre il dossier di candidatura entro Ottobre-Dicembre 2014.





ALTRE NEWS

CRONACA

21/02/2018 - Viggianello: chiarimenti su bando per le assunzioni alla San Benedetto
21/02/2018 - Marconia: rifiuti abbandonati sulla Provinciale
21/02/2018 - Agli esami per la patente con uno Smartwatch con telecamera
21/02/2018 - Intervista ad Antoci, icona antimafia rimosso da Musumeci, escluso da Renzi

SPORT

20/02/2018 - La Geosat Geovertical si prepara per la trasferta di La Spezia
20/02/2018 - Futsal B: l'Or.Sa. sconfitta a Salerno ma resta terz'ultima
20/02/2018 - Sci Club Montenero vince la 23^ coppa Terranova - memorial Riccardi
20/02/2018 - Anno nuovo,squadra nuova per Domenico Pozzovivo

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 21-2-2018

San Fele: per l'impossibilità di effettuare il previsto intervento di riparazione a causa delle condizioni meteorologiche, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa, strada comunale Pergola.

19/02/2018 "Operazione coriandolo",20 lavoratori irregolari

"Ben 20" lavoratori "completamente in nero" sono stati scoperti dall'Ispettorato del lavoro durante controlli effettuati negli ultimi giorni di carnevale e in occasione di San Valentino in ristoranti, pub e locali notturni, in diversi centri della Basilicata. Funzionari dell'Ispettorato e Carabinieri hanno controllato 18 attività, 13 in provincia di Potenza e cinque in quella di Matera: solo quattro sono risultate regolari.Ansa

19/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 19 Febbraio

San Fele: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobs, corso Umberto I , via Nocicchio, via Canosa, strada comunale Pergola.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo