HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il Pollino si candida a diventare "Geoparco"

30/01/2014



Il Parco Nazionale del Pollino verso la candidatura del territorio protetto a “Geoparco”, ovvero un territorio, riconosciuto a livello internazionale, che possiede un patrimonio geologico particolare, di interesse anche archeologico, naturalistico, storico o culturale, ed una strategia di sviluppo sostenibile. Venerdì 24 gennaio si è tenuta la prima riunione della commissione tecnica individuata per avviare la fase propedeutica alla candidatura. Nella sede dell’Ente Parco, a Rotonda, i membri interni della Commissione tecnica, il presidente del Parco, Domenico Pappaterra, il direttore, Annibale Formica, e i funzionari Luigi Bloise, Giuseppe Milione, Pietro Serroni, Egidio Calabrese, Elena Carlomagno, Carmelo Pizzuti, Gerardo Travaglio, hanno dato il benvenuto ai membri esterni della stessa Commissione: Ing. Angelo De Vita (Direttore Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano), Dott. Geol. Aniello Aloia (Geologo Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano), Prof. Domenico Guida (Università di Salerno), Dott.ssa Cristina Giovagnoli (Resp. Nazionale Geositi ISPRA), Dott. Geol. Gian Vito Graziano (Pres. Ordine Nazionale dei Geologi), Dott. Geol. Maurizio Burlando (Resp. Nazionale Geoparchi), Dott. Geol. Francesco Fragale (Pres. Ordine Regionale Geologi Calabria), Dott. Geol. Raffaele Nardone (Pres. Ordine Regionale Geologi Basilicata).

La prima parte dell’incontro è stata presieduta dal Presidente dell’Ente Parco del Pollino, Domenico Pappaterra che nel ringraziare tutti gli autorevoli componenti esterni della commissione ha tenuto a ribadire la piena volontà da parte dell’Ente a iniziare il lavoro propedeutico per la richiesta di candidatura di tutto il territorio del Parco Nazionale del Pollino a “Geoparco”, ritenendola una delle azioni strategiche fondamentali nella programmazione per il 2014, al fine di proiettare il Parco all’interno di una rete europea e mondiale. Inoltre, il Presidente Pappaterra ha tenuto a precisare come la candidatura a “Geoparco” ben si integra con tutte le azioni di tutela e valorizzazione delle bellezze paesaggistico ambientali e della geodiversità intraprese e da intraprendere da parte del Parco del Pollino (predisposizione di carte geoturistiche e altro).

Grande soddisfazione è stata espressa, per il percorso intrapreso, anche dal direttore del Parco del Pollino, Annibale Formica, che ha tenuto a ricordare, fra l’altro, alcune delle grandi peculiarità geologiche-ambientali presenti nel Pollino che, sicuramente strutturate all’interno dell’istituzione di un “Geoparco”, otterrebbero nuova e più ampia visibilità in ambito europeo e mondiale oltre che maggiori azioni di tutela e valorizzazione degli stessi.

I lavori della commissione, nella seconda parte, sono proseguiti con il coordinamento del geologo del Parco del Pollino, dott. Luigi Bloise che ha sottoposto alla commissione una prima base di lavoro, costituita da una preliminare individuazione dei geositi preminenti da segnalare nella candidatura a geoparco e una loro primo censimento.

Inoltre il dott. Bloise ha chiesto che la commissione lavori a ritmi serrati per provare a predisporre il dossier di candidatura entro Ottobre-Dicembre 2014.





ALTRE NEWS

CRONACA

19/10/2018 - Matera: 'nell'acqua batteri al di sopra dei limiti consentiti'
18/10/2018 - Rotonda: un uomo ricoverato in gravi condizioni dopo un incidente
18/10/2018 - Lauria, omicidio Chiacchio: parlano gli avvocati di entrambe le parti
18/10/2018 - Sopralluogo della Coldiretti nell’area di Rotondella

SPORT

18/10/2018 - Potenza vs Reggina,analisi del tecnico Raffaele
17/10/2018 - La Reggina costringe al pari il Potenza. Ioime ancora in cattedra
17/10/2018 - A Forno Avoltri secondo posto di Alessandro Verre al Giro d’Italia Ciclocross
17/10/2018 - LND:Investire sul calcio giovanile per il bene di tutto il movimento

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

18/10/2018 Asp: Al via le visite mediche gratuite per pratica sportiva

L’Azienda Sanitaria Locale di Potenza rende noto che in attuazione della Legge Regionale n. 18 del 20.08.2018 art. 5 in materia di tutela sanitaria delle attività sportive, la quale stabilisce l'esenzione della compartecipazione alla spesa per i cittadini residenti in Basilicata relativamente al rilascio dei certificati di idoneità alla pratica sportiva agonistica dilettantistica e non agonistica, sarà possibile effettuare le visite mediche gratuite per il rilascio dei certificati di idoneità alla pratica sportiva. Le visite sono rivolte esclusivamente ad atleti non agonisti.
Si comunica altresì che l'inizio di tale attività è previsto per il giorno 29.10.2018 presso le sedi di Potenza, Lauria, Senise ed è programmata fino al 31.12.2018 come da calendario comunicato alle varie sedi CUP.

18/10/2018 Comunicazione di sospensione idrica oggi in Basilicata

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori su una condotta, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori, in rione Libertà e zone limitrofe e in contrada Dragonara e zone limitrofe.
Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nella zona alta di località Timparossa resterà sospesa fino al termine dei lavori.
Brienza: per consentire l'esecuzione di lavori su condotte l'erogazione dell'acqua potabile resterà sospesa fino alle ore 18:00 di domani salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Castellone, Santa Lucia, Vigna la Corte e zone limitrofe.

17/10/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Avigliano: a causa dell'intorbidimento della sorgente Canestrelle oggi 17 ottobre 2018 nelle frazioni Canestrelle, Paola Doce e Zaccagnino si potrebbero verificare disservizi dell'erogazione idrica.

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo