HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Fardella: precisazioni in merito alla petizione popolare

16/01/2014



In riferimento a quanto riportato nel nostro articolo dal titolo “Fardella: una petizione 'contro' il progetto di accoglienza” pubblicato ieri sul nostro sito, uno dei firmatari, a nome dei cittadini sottoscrittori, ha contattato la nostra redazione per precisare alcuni punti rispetto ai motivi che hanno spinto all’avvio della petizione. “Occorre specificare che la lettera a firma del sindaco Domenica Orofino, riportata integralmente alla fine dell’articolo, è stata scritta il 4 gennaio, un giorno dopo l’avvio della petizione, che abbiamo cominciato il giorno 3. La petizione è frutto di un malcontento generale rispetto alla carenza di informazioni e di coinvolgimento popolare in merito al progetto di accoglienza e integrazione che dovrebbe interessare il comune di Fardella. Quello che è stato lamentato è che la comunità (e, da quanto appreso da un esponente della minoranza, anche parte del Consiglio Comunale) è stata tenuta all’oscuro di quanto stava accadendo e questo è successo proprio in merito ad un progetto che dovrebbe “funzionare bene” proprio in virtù di una organizzazione e di una partecipazione preventive dell’intero assetto sociale di una comunità. Nelle ore che hanno preceduto l’avvio della petizione e in quelle che hanno preceduto la trasmissione della stessa il sindaco è stato informato di quanto stesse accadendo e, sicuramente, se ci fosse stata la volontà di un confronto sul tema, per esempio in un incontro pubblico o in un consiglio comunale ad hoc, la petizione non avrebbe “scavalcato” i confini comunali, come invece è accaduto. Non vogliamo che il discorso fosse portato sul piano di un presunto razzismo, che servirebbe solo a strumentalizzare la posizione di chi ha firmato la petizione. Si tratta di una protesta contro la mancata partecipazione e il mancato coinvolgimento che, uniti a quelle che sono le oggettive carenze organizzative e infrastrutturali del nostro paese (mancanza di strutture idonee, assenza di forze dell’ordine ecc..) diventano problemi da affrontare seriamente, possibilmente in sinergia”.

lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

25/09/2018 -  GdF di Potenza: Individuato un libero professionista “evasore totale”
25/09/2018 - Fiumicino:coppia di Potenza denunciata per furto di gioielli
25/09/2018 - In manette cittadino romeno per violenze e sfruttamento
24/09/2018 - San Costantino Albanese: muore mentre salda un tubo in metallo

SPORT

25/09/2018 - Serata da dimenticare per il Potenza, incassa 4 gol dalle vespe
25/09/2018 - Seconda giornata campionati regionali Allievi e Giovanissimi
25/09/2018 - Eccellenza: la Vultur pareggia a sorpresa con il Pomarico
25/09/2018 - Promozione: il Lauria batte la Santarcangiolese di fronte al pubblico amico

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/09/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Comune di Montescaglioso: per consentire l'esecuzione di lavori sulle condotte, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa, nell’intero abitato, dalle ore 08:00 del giorno 27 settembre 2018 alle ore 06:00 del giorno 28 settembre 2018, salvo imprevisti.

25/09/2018 Sospensioni idriche 25 settembre 2018

-Abriola: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa nell'intero abitato dalle ore 14:00 alle ore 17:00 circa di oggi, salvo imprevisti.
-Policoro: a causa di un guasto improvviso è stato necessario sospendere l'erogazione idrica in via Gonzaga nel tratto compreso tra via Bologna e 1° Traversa. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.

24/09/2018 Sospensione idrica in Basilicata

-Genzano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 15:30 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti vie: Monte Grappa, Monte Bianco, Rione Matteotti e zone limitrofe.
-Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l’erogazione dell’acqua potabile sarà sospesa nell'intero abitato, a giorni alterni a partire da oggi, dalle ore 18.30 alle ore 06:00 del giorno seguente, salvo imprevisti

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo