HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Macroattrattore: al via i lavori. Storia di un progetto (in video)

16/01/2014



E’ stata posata simbolicamente la prima pietra a contrada Massanova a Senise, nell’area ospiterà il nuovo macroattrattore lucano. Il progetto si chiama “La magna Grecia, il mito delle origini. Il grande racconto dei greci in occidente” ed è stato concepito nell’ambito del Programma speciale senisese.
L’importo iniziale del progetto ammonta a 4 milioni e 900 mila euro, quello a base d’asta è di circa 3 milioni e 800mila euro; quest’ultimo dovrà servire all’A.T.I. che si è aggiudicata la gara un anno fa, a realizzare un progetto diviso praticamente in due tronconi di interventi: uno infrastrutturale, dedicato alla realizzazione di un anfiteatro all’aperto di 2500 posti a sedere e l’altro artistico, con l’ideazione di un format spettacolare. Lo spettacolo racconta la storia di Alexis che, attraverso la predizione dell'oracolo di Delfi, percorre il suo destino di fondatore di una nuova città nell'antica terra lucana della Basilicata, sfidando pericoli e mostri mitologici, passando tra guerre e amore in una metafora di valori validi ancora ai nostri giorni.
Lo spettacolo si sviluppa tra terra e acqua, effetti speciali e proiezioni spettacolari, luci e scenografie, navi e naviganti, con l'utilizzo della migliore tecnologia contemporanea.
Fra attori dal vivo e proiezioni su schermi d'acqua partecipano al progetto attori del calibro di Giancarlo Giannini, Claudio Santamaria (originario proprio di Senise), Sabrina Impacciatore, Donatella Finocchiaro, Giorgio Colangeli, Christo Jivkov e Giovanni Capalbo (anch'esso originario di Senise e che ha coordinato il gruppo di lavoro).
La scenografia è di Francesco Frigeri, l'ideazione dei costumi di Elisabetta Montaldo, le coreografie di Michele Abbondanza, le musiche di Alessandro Nidi e Dejan Sparavalo.
“Mi porrò in linea di continuità rispetto alle scelte fatte in passato- ha detto l’assessore regionale all’ambiente Aldo Berlinguer, presente all’inaugurazione- vogliamo investire ancora di più in questa direzione. L’ambiente è una risorsa e non un simluacro. Proprio qui siamo alle porte del parco del Pollino e il bacino è ampio e va anche oltre la Basilicata. Questo è un attrattore in grado di sviluppare un sistema virtuoso sul quale la regione vuole puntare in maniera significativa”. “Una giornata importante- dice il sindaco di Senise Giuseppe Castronuovo- è dal 2008 che si continuava a parlare di questo progetto. Da un punto di vista territoriale puntiamo molto su questo progetto perché ci aspettiamo che porti un flusso turistico che vada oltre la nostra regione. Occorre ora creare l’indotto”.
Quella legata ai macroattrattori, ha ripetuto nel suo intervento il direttore dell’Apt Basilicata Gianpiero Perri, “è una visione unitaria che parte da lontano e che deve accelerare un sistema attrattivo che deve funzionare contestualmente. Lo spettacolo è il pretesto per richiamare un flusso turistico che poi resti per la bellezza dei paesaggi e la ricchezza delle risorse storiche, artistiche, ambientali”.

Ma da dove parte il progetto del macroattrattore? Ecco la storia:

26 marzo 2009 Sinesis: presentato il progetto del macroattrattore di Montecotugno



MpVerg



ALTRE NEWS

CRONACA

13/12/2017 - Guardia di Finanza Lauria: ha un kg di cocaina, arrestato cittadino Albanese
13/12/2017 - Psr, misure 4.1, 4.2 e 16: prorogata la scadenza presentazione domande
13/12/2017 - Arrestato il giudice Mario Pagano, a Potenza fino a settembre 2016
13/12/2017 - Rapina banca in Basilicata ma fugge in Piemonte e si costituisce

SPORT

13/12/2017 - Seconda Ctg/C: la Lainese espugna Nemoli
13/12/2017 - Eccellenza: Riccio (ds Soccer): ‘Scavone non si muove da Lagonegro’
13/12/2017 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria si avvicina alla vetta. Manita del Roccanova
13/12/2017 - Prima Ctg/B: il Castelluccio mette a segno un altro colpo in attacco

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

13/12/2017 Senise, prorogata mostra

A Senise è stata prorogata fino al 5 Gennaio 2018 la mostra “Bambini storie di viaggio,di speranza e di filo spinato". La mostra è visitabile nel convento di San Francesco a Senise dalle ore 10:00/12:00 – 16:00/19:00-

13/12/2017 Comunicazioni sospensioni idriche 13 dicembre 2017

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 15:00 alle ore 18:00 di oggi, salvo imprevisti, in Via Amendola , Via Ridola
Fardella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11:30 alle ore 16:00 di oggi, salvo imprevisti, in contrada Santino e zone limitrofe.
Melfi: per consentire ad Acquedotto Pugliese l'esecuzione di un intervento di manutenzione straordinaria sul vettore primario, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi alle ore 13:00 del giorno 16.12.2017, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Madama Laura, Vaccareccia e Camarda e nella zona industriale di San Nicola di Melfi.

12/12/2017 Comunicazione 12 dicembre delle sospensioni idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
Fardella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nel rione San Donato sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti.
Corleto Perticara: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.
Bernalda: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa a Metaponto Lido dalle ore 08:00 alle ore 23:30 di domani, salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo