HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

"Pappaterra programma l'anno nuovo ma dimentica i piccoli comuni'

11/01/2014



“Nell’anno che verrà" di Pappaterra, non si fa cenno ad alcuni centri del Pollino. Dimenticanza? Probabilmente no”. E’ Pietro Gulmì che parla, il sindaco di Cersosimo. Il primo cittadino chiede maggiore attenzione per il suo comune come per altri, che in questi ultimi anni sono stati “dimenticati”. “Oltre alle tante infrastrutture, già programmate, bisogna pensare-suggerisce- ai tanti altri tesori nascosti che aspettano di essere portati alla luce”. E avanti dunque con le proposte. “Ad esempio nel paese che mi onoro di rappresentare-dice Gulmì- da anni si mortifica una delle più importanti aree archeologiche dell’antico popolo dei lucani e non solo. Un’area importante sia sotto l’aspetto naturalistico che culturale. Ma servono finanziamenti, progetti integrati e intelligenti per campagne di scavi, si, ma allo stesso tempo progetti per far fruire l’area, e far godere i beni che verranno recuperati. Ecco allora la necessità di un museo “ del popolo dei lucani “, in questa vasto territorio interno:lagonegrese-senisese. Noi ci candidiamo a progettarlo e a ospitarlo. Poi servizi per raggiungere l’area, lavori per renderla fruibile. Insomma, un pacchetto integrato, in grado di produrre cultura, aumentare l'attrattività turistica, del territorio, "migliorare la qualità della vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile". C’è la voglia di realizzare tutto questo, ma mancano gli aiuti economici e soprattutto quell’aiuto immateriale, quella vicinanza morale delle istituzioni territoriali che dovrebbero diventare “padrino” per battezzare progetti di cambiamento”. Il Sindaco volge poi lo sguardo oltre, ma l’obbiettivo è sempre lo stesso.” Non voglio giudicare iniziative, come alcuni teatri naturali, no; ma partire da questi per invitare il presidente Pappaterra a visitare alcune aree di interesse e alcune strutture che andrebbero potenziate e messe in quella rete social-culturale che l’Ente immagina. Invito dalle colonne del vostro giornale il Presidente a Cersosimo, per una passeggiata, per una chiacchierata. Troppo è durata l’assenza. In tanti chiedono attenzione: gli allevatori, i giovani disoccupati, gli artigiani, gli agricoltori. La crisi economica e sociale che il nostro Paese sta attraversando e che la nostra Regione e la nostra Valle del Sarmento sentono in modo particolare, spulciando gli ultimi dati macroeconomici, ci dovrebbero far capire che ci sarà qualche “chance” di salvezza solo se riusciremo a pensare assieme il territorio, partendo dalle eccellenze, da chi già lavora, da chi già si spende per creare ricchezza, da quello che già abbiamo. In questo modo penseremo anche ai tanti giovani che, sempre più mortificati, “sognano” di lasciare i propri paesi in cerca di fortuna. Siamo in grado di mettere in moto la macchina sociale, economica e culturale, ne sono convinto, ma ognuno, come in una buona famiglia, deve fare la sua parte.

Vincenzo Diego



ALTRE NEWS

CRONACA

25/06/2018 - Antonietta Ciancio uccisa da un colpo di fucile sparato a bruciapelo
25/06/2018 - Basilicata. A Policoro chiuso un ristorante etnico
25/06/2018 - Nel Materano 83 "sconosciuti al fisco"
25/06/2018 - Oriolo. Oltre 4 milioni di euro per consolidamento aree colpite da frana

SPORT

25/06/2018 - Pollino Marathon:D’Agostino bis e sorrisi coperti di fango sui volti degliatleti
25/06/2018 - Eccellenza, Grumentum: Falco resta e nel mirino anche un difensore goleador
25/06/2018 - UISP di Matera organizza 'Torneo Antirazzista itinerante in Basilicata'
25/06/2018 - Marathon del Pollino: Marco D'Agostino fa il bis

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/06/2018 Matera, 2 ambulanti sospesi da attività

Due attività di commercio ambulante sono state sospese a Matera dall'Ispettorato territoriale del lavoro, al termine di controlli che hanno permesso di scoprire l'utilizzazione di "ben cinque lavoratori al nero". I controlli sono stati eseguiti nell'area del mercato settimanale che si svolge in città: in totale, hanno interessato quattro esercenti.

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo