HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

"Pappaterra programma l'anno nuovo ma dimentica i piccoli comuni'

11/01/2014



“Nell’anno che verrà" di Pappaterra, non si fa cenno ad alcuni centri del Pollino. Dimenticanza? Probabilmente no”. E’ Pietro Gulmì che parla, il sindaco di Cersosimo. Il primo cittadino chiede maggiore attenzione per il suo comune come per altri, che in questi ultimi anni sono stati “dimenticati”. “Oltre alle tante infrastrutture, già programmate, bisogna pensare-suggerisce- ai tanti altri tesori nascosti che aspettano di essere portati alla luce”. E avanti dunque con le proposte. “Ad esempio nel paese che mi onoro di rappresentare-dice Gulmì- da anni si mortifica una delle più importanti aree archeologiche dell’antico popolo dei lucani e non solo. Un’area importante sia sotto l’aspetto naturalistico che culturale. Ma servono finanziamenti, progetti integrati e intelligenti per campagne di scavi, si, ma allo stesso tempo progetti per far fruire l’area, e far godere i beni che verranno recuperati. Ecco allora la necessità di un museo “ del popolo dei lucani “, in questa vasto territorio interno:lagonegrese-senisese. Noi ci candidiamo a progettarlo e a ospitarlo. Poi servizi per raggiungere l’area, lavori per renderla fruibile. Insomma, un pacchetto integrato, in grado di produrre cultura, aumentare l'attrattività turistica, del territorio, "migliorare la qualità della vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile". C’è la voglia di realizzare tutto questo, ma mancano gli aiuti economici e soprattutto quell’aiuto immateriale, quella vicinanza morale delle istituzioni territoriali che dovrebbero diventare “padrino” per battezzare progetti di cambiamento”. Il Sindaco volge poi lo sguardo oltre, ma l’obbiettivo è sempre lo stesso.” Non voglio giudicare iniziative, come alcuni teatri naturali, no; ma partire da questi per invitare il presidente Pappaterra a visitare alcune aree di interesse e alcune strutture che andrebbero potenziate e messe in quella rete social-culturale che l’Ente immagina. Invito dalle colonne del vostro giornale il Presidente a Cersosimo, per una passeggiata, per una chiacchierata. Troppo è durata l’assenza. In tanti chiedono attenzione: gli allevatori, i giovani disoccupati, gli artigiani, gli agricoltori. La crisi economica e sociale che il nostro Paese sta attraversando e che la nostra Regione e la nostra Valle del Sarmento sentono in modo particolare, spulciando gli ultimi dati macroeconomici, ci dovrebbero far capire che ci sarà qualche “chance” di salvezza solo se riusciremo a pensare assieme il territorio, partendo dalle eccellenze, da chi già lavora, da chi già si spende per creare ricchezza, da quello che già abbiamo. In questo modo penseremo anche ai tanti giovani che, sempre più mortificati, “sognano” di lasciare i propri paesi in cerca di fortuna. Siamo in grado di mettere in moto la macchina sociale, economica e culturale, ne sono convinto, ma ognuno, come in una buona famiglia, deve fare la sua parte.

Vincenzo Diego



ALTRE NEWS

CRONACA

13/12/2017 - Guardia di Finanza Lauria: ha un kg di cocaina, arrestato cittadino Albanese
13/12/2017 - Psr, misure 4.1, 4.2 e 16: prorogata la scadenza presentazione domande
13/12/2017 - Arrestato il giudice Mario Pagano, a Potenza fino a settembre 2016
13/12/2017 - Rapina banca in Basilicata ma fugge in Piemonte e si costituisce

SPORT

13/12/2017 - Seconda Ctg/C: la Lainese espugna Nemoli
13/12/2017 - Eccellenza: Riccio (ds Soccer): ‘Scavone non si muove da Lagonegro’
13/12/2017 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria si avvicina alla vetta. Manita del Roccanova
13/12/2017 - Prima Ctg/B: il Castelluccio mette a segno un altro colpo in attacco

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

13/12/2017 Senise, prorogata mostra

A Senise è stata prorogata fino al 5 Gennaio 2018 la mostra “Bambini storie di viaggio,di speranza e di filo spinato". La mostra è visitabile nel convento di San Francesco a Senise dalle ore 10:00/12:00 – 16:00/19:00-

13/12/2017 Comunicazioni sospensioni idriche 13 dicembre 2017

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 15:00 alle ore 18:00 di oggi, salvo imprevisti, in Via Amendola , Via Ridola
Fardella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11:30 alle ore 16:00 di oggi, salvo imprevisti, in contrada Santino e zone limitrofe.
Melfi: per consentire ad Acquedotto Pugliese l'esecuzione di un intervento di manutenzione straordinaria sul vettore primario, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi alle ore 13:00 del giorno 16.12.2017, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Madama Laura, Vaccareccia e Camarda e nella zona industriale di San Nicola di Melfi.

12/12/2017 Comunicazione 12 dicembre delle sospensioni idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
Fardella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nel rione San Donato sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti.
Corleto Perticara: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.
Bernalda: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa a Metaponto Lido dalle ore 08:00 alle ore 23:30 di domani, salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo