HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Chiaromonte ha accolto la sacra reliquia di Santa Rita

8/08/2013



Ieri è stata una giornata particolare per i fedeli della parrocchia di San Giovanni Battista a Chiaromonte. Fin dalle prime ore del pomeriggio, sfidando il caldo afoso di agosto, molti fedeli hanno atteso con devozione la Sacra Reliquia di Santa Rita da Cascia che è venuta a fare visita a tutta la comunità chiaramontese. E’ stato lo stesso parroco don Mimmo Buglione, assieme ad una delegazione parrocchiale, a recarsi a Cascia per ricevere in consegna le Sacre Reliquie della santa e portarle a Chiaromonte. Infatti, dopo un po’ di attesa, rispetto all’orario annunciato, don Mimmo è arrivato alle ore 17,30 nel piazzale antistante l’ospedale e, sceso dalla macchina, la gente ha potuto ammirare un frammento di osso della santa dei miracoli impossibili. Dal piazzale è partita la processione al suono della banda risalendo tutta la strada fino ad arrivare in chiesa, dove altri fedeli, raccolti in preghiera, hanno accolto la Sacra Reliquia e hanno partecipato alla solenne liturgia eucaristica presieduta dal novello sacerdote don Michelangelo Crocco. Dal pomeriggio del 7 e fino a domenica 11, i fedeli chiaromontesi e delle zone limitrofe, potranno ammirare la teca che racchiude un osso del polso della mano destra di Santa Rita e pregare su di essa.








In realtà è un semi lunare del metatarso del polso della mano destra della santa. Ricco il programma delle celebrazioni approntato dalla parrocchia. A partire da giovedì si svolgerà la giornata eucaristica con l’adorazione eucaristica fino a mezzanotte. Il venerdì è dedicato agli ammalati e agli anziani con la presenza di padre Leone Esposito Mocerino dell’Ofm e con la celebrazione della pia pratica della Via Crucis con meditazioni sulla vita di S. Rita. Il giorno 10 agosto è la giornata dedicata alla famiglia, con il dono delle rose durante la celebrazione eucaristica e fiaccolata serale in processione con la Reliquia. Per capirne il significato bisogna partire dalla tradizione. Infatti, questo gesto( il dono delle rose ) ricorda il miracolo della rosa sbocciata nel cuore dell'inverno tra la neve nell'orto della casa di Santa Rita a Roccaporena, mentre la suora si era ritirata nel monastero delle Agostiniane di Cascia. La distribuzione delle rose benedette a tutti i fedeli ha un significato profondo che è quello di benedizione e protezione degli ammalati in particolare. Domenica, infine, dopo la Santa Messa presieduta dal Vicario Generale mons. Lacanna, si concluderanno le celebrazioni e la Sacra Reliquia abbandonerà Chiaromonte per far ritorno a Cascia. Accogliere le Reliquie dei Santi è sempre un momento importante della nostra esistenza. Le reliquie dei santi sono traccia di quella presenza invisibile ma reale che illumina le tenebre del mondo, manifestando il Regno dei cieli che è dentro di noi. Esse gridano con noi e per noi: Maranathà- vieni Signore Gesù.

Vincenzo diac. Terracina



ALTRE NEWS

CRONACA

19/02/2019 - ASM sindacati proclamano lo stato di Agitazione
19/02/2019 - Pomarico: sorpresi a rubare rame ed attrezzi in un deposito, denunciano 4 minori
19/02/2019 - Pisticci, sequestrata area per smaltimento illecito reflui
19/02/2019 - Sant’Arcangelo: i carabinieri a scuola per diffondere la cultura della legalità

SPORT

19/02/2019 - Sul Pollino ritorna 'Ciapsolando verso sud'
18/02/2019 - Brutto stop per la Pegasus Matera ad Ariano Irpino
18/02/2019 - Hockey su pista serie B – girone E, Molfetta – HP Matera 6-5
18/02/2019 - Promozione: Olivieri regala i 3 punti alla capolista

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/02/2019 Francavilla in Sinni: iban per solidarietà

Su iniziativa dell’Amministrazione Comunale e della Parrocchia di Francavilla in Sinni è stato istituito un conto corrente bancario per offrire sostegno e un aiuto concreto alla Famiglia Genovese.
IBAN: IT27R0815441990000000135735
Intestato a Parrocchia Sant’Andrea Avellino
Causale: DONAZIONE PRO FAMIGLIA GENOVESE

19/02/2019 Sospensioni idriche 19 febbraio 2019

Potenza: a causa di un nuovo ed improvviso guasto l'erogazione idrica in via Cerreta e zona Masseria Monaco resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione Irsina: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori, in contrada Notargiacomo e zone limitrofe
Potenza: a causa del protrarsi dei lavori di riparazione che interessano contrada Cerreta e le zone limitrofe, Acquedotto Lucano ha attivato il servizio sostitutivo mediante autobotte, che stazionerà sulla strada provinciale nei pressi della contrada Masseria Monaco.
Trecchina: a causa di un guasto improvviso alla condotta distributrice, è in corso la sospensione dell'erogazione idrica in località Piano dei Peri. Il ripristino è previsto al termine dei lavori di riparazione.

18/02/2019 Comunicazione di sospensione idrica per oggi 18 febbraio

Avigliano, Filiano: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sara sospesa dalle ore 20.00 di oggi alle ore 08.00 di domani, salvo imprevisti, ad AVIGLIANO nelle frazioni Stagliuzzo, Mandria Nuova, Monte Alto, Bozzelli e Lacciola; a FILIANO nella frazione Carpini
Pisticci: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nelle località San Teodoro, Casinello e Lido 48 resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
Lavello, Venosa, Montemilone: in considerazione del programma di interruzione idrica comunicato dal Consorzio Di Bonifica Terre D’Apulia, l’erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa nei giorni 18-19-20-21-22 febbraio, dalle ore 15:30 alle ore 08:30 del mattino successivo, salvo imprevisti, nelle seguenti zone LAVELLO: contrade Finocchiaro, Santa Lucia e zone limitrofe; VENOSA: contrade Rendina, Inviso, Boreano, Sant’Angelo, Grotta Piana e zone limitrofe; MONTEMILONE: contrada Macinali e zone limitrofe.
Genzano di Lucania, Banzi, Palazzo San Gervasio: in considerazione del programma di interruzione idrica comunicato dal Consorzio Di Bonifica Terre D’Apulia, l’erogazione dell'acqua sarà sospesa nei giorni 18-19-20-21-22 febbraio, dalle ore 15:30 alle ore 08:30 del mattino successivo, salvo imprevisti, nelle seguenti zone GENZANO DI LUCANIA: contrade Basentello, Masseria Mastronicola, Spada, Monte Pote e Terre D’Apulia, Li Cugni, Cerreto e zone limitrofe; BANZI: contrade Mattina Grande, Masseria dell’Agli, Silos Mancusi, Parco Cassano, Carrera della Regina e zone limitrofe; PALAZZO SAN GERVASIO: contrada Piani, Terzo di Capo, e zone limitrofe.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo