HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Volo dell’aquila presentato alla stampa. Si vola dal 1 agosto

22/07/2013



Sarà inaugurato il 29 luglio ed entrerà in pieno esercizio il primo agosto a San Costantino Albanese il “Volo dell’Aquila”, un grande attrattore che aggiungerà nuovo appeal all’offerta turistica della regione.
L’iniziativa è stata presentata questa mattina in Regione nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo, l’assessore Marcello Pittella, il direttore dell’Apt Gianpiero Perri, il sindaco di San Costantino Albanese Rosamaria Busicchio, il presidente della Comunità del Parco Pollino Sandro Bernardone e il presidente del Gal Cittadella del Sapere Nicola Timpone.
Natura, gastronomia, tradizioni culturali sono le peculiarità del Pollino, a cui oggi si aggiunge la possibilità di vivere l’emozione del volo in uno degli angoli più suggestivi del Parco nazionale. Il “Volo dell’Aquila” o “Sky Flyer” rientra nella strategia del governo regionale di valorizzare i territori, creando macroattrattori che siano in grado di rispondere alle richieste di un turismo moderno e sempre più esigente. Il progetto è stato approvato dalla Giunta regionale nel 2010, insieme ad altri attrattori tra cui quello storico rievocativo dello sbarco dei Greci nello scenario della diga di Senise di prossima realizzazione. Il Volo dell’Aquila è stato finanziato dal Programma Speciale Senisese con 1.600.000 euro nell’ambito della Linea di intervento 3, che mira a definire un ruolo specifico del comprensorio all’interno della strategia regionale dello sviluppo turistico per contribuire ad accrescere l’attrattività dell’intero territorio regionale. I lavori, eseguiti dalla società austriaca “Alfred Rodlseberger Stahl Maschinenbau”, aggiudicatari della gara, sono iniziati nel luglio del 2012 e sono stati completati a maggio 2013.
Si tratta di un impianto sportivo per il tempo libero, che simula un volo in deltaplano. Altri impianti simili sono in funzione in Austria, Germania e Iraq. A differenza del “Volo dell’Angelo”, grande attrattore regionale nelle Dolomiti Lucane che si esegue individualmente ma da quest’anno anche in coppia, il “Volo dell’Aquila” può essere condiviso da un gruppo di quattro persone.
Quindi consente non solo a chi predilige gli sport estremi ma anche alle famiglie, con bambini di età superiore a 10 anni, di divertirsi insieme, e in tutta sicurezza, e godere delle meraviglie del parco naturalistico più grande d’Europa.
Temporaneamente nella prima fase di avvio, l’impianto sarà gestito dal Gal Cittadella del Sapere. Lo skyflier è realizzato con stazione di arrivo e partenza nel campo di calcio del comune di San Costantino. Dalla stazione di valle la fune trasporta l’”Aquila” in prossimità della stazione di monte. L’impianto monofune consente di vivere l’emozione di un salto nel vuoto, ad una velocità di circa 80 chilometri orari orari su un percorso di 1200 metri.
Situato nel Centro sportivo di San Costantino Albanese, nel cuore del Parco del Pollino, il Volo dell’Aquila entrerà in pieno esercizio il primo agosto per chiudere il 30 settembre 2013. E’ aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18. Il volo dura 6-7 minuti. L’impianto consente di effettuare 6/7 voli all’ora.
Non c’è bisogno di prenotare, ma si vola in base all’ordine di arrivo. Il biglietto si fa in loco e costa 10 euro a persona.
Gli utenti si posizioneranno nella stazione di valle, sul veicolo “aquila” a quattro posti, corredato da maniglioni e poggia-piedi dopo essere stati opportunamente imbracati. Possono salire sullo Sky Flyer i bambini di oltre 10 anni. Altri limiti sono l’altezza (non meno di 130 centimetri) e il peso (massimo 80 chili).

“La Basilicata ha doti innate per essere un grande parco naturale e da anni stiamo lavorando a una dotazione di attrattori per farla coincidere anche con un grande parco di divertimenti”. Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, annunciando l’inaugurazione del “Volo dell’Aquila a San Costantino Albanese.
De Filippo si è soffermato più in generale sulle scelte fatte per il turismo in Basilicata. “Abbiamo consapevolezza – ha detto - che, a dispetto della velocità con cui si realizzano i singoli interventi, si tratta di un processo lungo per ottenere risultati in grado di trasformare l’economia turistica della regione, ma sappiamo che si tratta di un processo necessario e che già ora, anche nei periodi in cui c’è stata una contrazione dell’offerta turistica, la Basilicata ha fatto registrare risultati, sia pur di poco, positivi. E questo vuol dire solamente che siamo sulla strada giusta e che dobbiamo andare avanti”.
Il presidente della Regione ha poi illustrato anche le motivazioni che hanno portato alla scelta di quell’attrattore per San Costantino. “Da Icaro in poi – ha detto – il sogno dell’uomo è stato sempre il volo, e le vette della Basilicata, qui come in precedenza a Castelmezzano e Pietrapertosa, rappresentano una tentazione a spaziare sulle valli sottostanti. In questo, con la possibilità di volare su scenari naturali incantevoli – ha concluso – siamo riusciti a rispettare la natura della zona aggiungendo una nuova dimensione alla fruizione di queste zone”.

“In meno di un anno abbiamo dato vita alla realizzazione del progetto “Sky Flyer” a San Costantino Albanese. Così l’area Sud della Basilicata si è dotata di un altro attrattore, candidandosi ad intercettare flussi turistici di nicchia, che con il Volo dell’Aquila troveranno un motivo in più per soggiornare nel Pollino e apprezzarne le sue incontaminate bellezze”. Così l’assessore alle Attività produttive, Marcello Pittella, in occasione della presentazione del Volo dell’Aquila a San Costantino Albanese.
"Occorre puntare su un turismo che regali emozioni. Infatti la scelta del viaggio è motivata soprattutto da cosa un luogo riesce a comunicare. In questo senso, i grandi attrattori sono una forte motivazione e un veicolo per apprezzare quanto il territorio può offrire. Oltre al turismo d’avventura e all’aria aperta, con il Volo dell’Aquila – ha aggiunto Pittella - il viaggiatore potrà godere panorami mozzafiato per una mini vacanza green, non trascurando di conoscere le tradizioni millenarie del popolo arbereshe che San Costantino Albanese, insieme agli altri paesi dell’area, custodisce gelosamente”.
"Con l’inaugurazione dell’impianto denominato “Volo dell’Aquila”, che consentirà di fruire in modo divertente del paesaggio del Parco del Pollino lucano nel contesto di San Costantino Albanese, si è arricchito il panorama degli Attrattori di nuova generazione concepiti per creare un maggior interesse rispetto a territori di particolare pregio ed offrire ulteriori motivazioni di viaggio nel cuore della Basilicata”. Così Gianpiero Perri – Direttore generale dell’Apt Basilicata.
“Questa iniziativa, idealmente correlata al già noto “Volo dell’Angelo”, propone in realtà un’esperienza molto diversa per la tipologia di volo essendo, tra l’altro, fruibile contemporaneamente da quattro persone. Valorizzazione del paesaggio e divertimento costituiscono il binomio ed il punto di forza di queste nuove proposte turistiche di grande suggestione e di forte impatto emotivo. Proposte finalizzate a dare una significativa spinta comunicativa all’immagine del Parco del Pollino e di San Costantino Albanese, concorrendo così anche a valorizzare i tratti identitari della comunità locale derivanti da una cultura Arbereshe. Un progetto che costituisce uno dei tasselli del programma di interventi previsti per l’area del Senisese – Pollino che ha come obiettivo finale la creazione di un sistema turistico locale”.

"Il progetto rientra nella politica innovativa della governance regionale finalizzata alla promozione dello sviluppo socio-economico dell’intero comprensorio, il fine infatti è quello di contribuire ad accrescere sensibilmente l’attrattività complessiva del territorio regionale di per sé ricco di particolari bellezze naturalistiche e di grandi potenzialità di crescita". Così il sindaco di San Costantino Albanese Rosamaria Busicchio. "Le aspettative del macroattrattore sono notevoli, principalmente si attende un incremento economico con ricadute di sviluppo non circoscritte al comune di San Costantino Albanese ma ampiamente estese all’intero comprensorio".




ALTRE NEWS

CRONACA

15/10/2018 - Le offre stanza poi la violenta, arrestato 41enne originario di Melfi
15/10/2018 - Elezioni in Basilicata forse il 20 gennaio
15/10/2018 - Basilicata. Nove ristoranti su 13 irregolari
15/10/2018 - Maltempo: allerta arancione su Basilicata

SPORT

15/10/2018 - Matera Calcio:Lamberti nuovo socio di maggioranza.Colucci dg
15/10/2018 - 5^ giornata campionati regionali U17 e U15
15/10/2018 - Fine settimana negativo per il settore giovanile del Matera Calcio
15/10/2018 - Prima Ctg/B: il Viggianello cade in casa sconfitto dal Montalbano

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

15/10/2018 16 ottobre 2018: riapertura studio medico Salam c/o Ce.St.Ri.M. Potenza

Lo studio medico Salam – Salute e Pace, attivo presso il Ce.St.Ri.M di Potenza dall’aprile 2017, grazie alla collaborazione di diverse figure professionali volontarie (medici, infermieri, ostetriche, psicologi…) ha avviato un’attività di medicina sociale, indirizzata primariamente (ma non esclusivamente) all’assistenza dei migranti irregolari. Dopo la chiusura estiva l'Ambulatorio riapre domani 16 Ottobre con nuove modalità operative. È possibile prenotare una visita specialistica gratuita chiamando il numero 324 89 69 439 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16.00 alle 20.00 e consultando il sito Internet www.cestrim.org e la pagina Facebook del Ce.St.Ri.M. sui quali saranno pubblicate le date e i nomi degli specialisti disponibili. Le visite di medicina generale, al contrario, non richiederanno alcuna prenotazione. Per il mese di ottobre il calendario degli appuntamenti è il seguente: Visite specialistiche (richiesta prenotazione) Martedì 16 Otorinolaringoiatria – dott.ssa Langone Martedì 23 Odontoiatria – dott. Di Trana Mercoledì 24 Neurologia – dott.ssa Acquistapace Visite di medicina generale (senza prenotazione) Giovedì 18 Medicina Interna – dott. Pennacchio ore 11.00-13.0 Venerdì 26 Medicina Generale – dott. Buchicchio ore 16.00-18.00

15/10/2018 Sospensione idrica a Ginestra

Ginestra: a causa di un guasto improvviso, nell'intero abitato potrebbe verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica dalle ore 09:30 alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

14/10/2018 Calcio 1^ Ctg./B:risultati 3^ giornata

Elettra Marconia – Città Dei Sassi Matera 2-1
L.Montescaglioso – Tursi 1-3
Montemurro – VR Episcopia Calcio 2-6
Salandra – Irsina 1-3
Tramutola – Peppino Campagna Bernalda 0-1
Tricarico Pozzo Sicar – Castelsaraceno 2-0
Viggianello – A.Montalbano 0-2

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo