HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Parco del Pollino: Al via la Summer School di Aieta "Giorante d'Europa"

20/07/2013



Si terranno da lunedì 22 a sabato 27 Luglio 2013 le "Giornate d'Europa", terza edizione della Summer School ospitata presso il Palazzo Rinascimentale di Aieta (CS).
I Corsi di approfondimento per laureati e studenti universitari prevedono anche seminari sul FESR (Fondo Europeo Sviluppo Rurale), una tavola rotonda, appuntamenti musicali e escursioni.
La Summer School, organizzata dal "Centro Rinascimentale", Associazione Socio-Culturale di Aieta, si concluderà sabato 27 Luglio con alle ore 11 un confronto a più voci e alle ore 17 il meeting su "Europa / Una, nessuna e contemila. Unione e disunione", incontro tra rappresentanti delle istituzioni, dell'economia, della cultura, del giornalismo. Sarà anche consegnato il Premio Europa Rinascimento (opera di Gerardo Sacco).
La Summer School è realizzata in collaborazione, tra gli altri, con l'Ente Parco Nazionale del Pollino che lo ha inserito nel programma dei co-eventi.
Il progetto, promosso dall’Associazione “Centro Rinascimento” che ha come nucleo centrale la Summer School, giunta alla terza edizione, si svolg e con un corso di approfondimento rivolto a laureati e iscritti all’Università che intendano effettuare un percorso formativo di alto profilo per la diffusione della cultura europeista. Prende spunto dall’esperienza del “Gruppo di Coppet” che, agli inizi dell’800, attorno alle figure della grande letterata Anne Louise Germaine Necker, conosciuta come Madame de Staël, e di suo padre, Jacques Necker, ministro di Luigi XVI, delineò una visione moderna dell’Europa. L’idea di Europa del “Gruppo di Coppet” - costituito da personaggi di primo piano dell’epoca come Constant, Sismondi, Byron, Shelley, Stendhal, Schlegel - è tuttora attuale e ancora da realizzare nei suoi aspetti più lungimiranti. Il laboratorio di pensiero europeista parte, dunque, dal basso: oggi da Aieta come allora da Coppet, due piccoli centri, luoghi di storia e cultura in cui, rispettivamente, il Palazzo Rinascimentale e il Castello di Madame de Staël-Necker, rappresentano l’eredità storica e l’attualità delle iniziative culturali. L’obiettivo è quello di far crescere la coscienza e la cultura europeiste e favorire l’integrazione tra Europa e Mediterraneo, Europa e regioni, Europa e Sud.




La Summer School è promossa, per il terzo anno consecutivo, dall’Associazione Socio-Culturale “Centro Rinascimento” in collaborazione con l’Università della Calabria - Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. E, per l’edizione 2013, con il patrocinio dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, il Cent ro Interuniversitario Campano di Lifelong Learning e, ancora una volta, il Cercle de l’Europe de Coppet (Svizzera).






Il corso si prefigge di formare i nuovi cittadini europei attraverso lezioni mirate a rafforzare l’idea di “Europa” sul tema, per la terza edizione, “Europa/Una, nessuna e centomila. Unione e disunione” e approfondimenti di: Istituzione e Diritti dell’Unione Europea, Diritto Regionale Europeo, Economia, Politica Economica, Demografia, Storia dell’Europa, Sociologia, Antropologia Culturale, Diritti di cittadinanza.



Il percorso di studio ha una durata di sei giorni ed è rivolto a iscritti o laureati presso un ateneo di uno dei Paesi europei con meno di 35 anni. Gli ammessi hanno risposto ad un Bando pubblicato nei mesi scorsi dall’Associazione Centro Rinascimento.



E’ altresì previsto il secondo ciclo di Semin ari sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), a cura del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria della Regione Calabria.

Partner del programma: la Fondazione Carical, il sodalizio svizzero Cercle de Coppet ed una serie di Enti Locali e territoriali (Regione Calabria, Ente Parco del Pollino, Comune di Aieta).

L’Ente Parco Nazionale del Pollino ha inserito il programma “Giornate d’Europa” tra i co-eventi del 2013 per il suo valore culturale e per la notevole ricaduta per l’intera area.

Il 27 luglio, nel Salone del Palazzo Rinascimentale di Aieta, è previsto un Meeting di chiusura alla presenza di autorità ed esperti sul tema centrale “Europa - Una, nessuna e centomila. Unione e disunione”.

Al termine della serata ci sarà la cerimonia di consegna del Premio Europa Rinascimento, con le pregevoli opere del maestro orafo Gerardo Sacco.




ALTRE NEWS

CRONACA

19/10/2018 - Isde Italia: ‘No agli incentivi sulle biomasse per scopi industriali’
19/10/2018 - Matera: revocata ordinanza su divieto uso acqua potabile
19/10/2018 - Marconia.Polizia arresta 20enne per detenzione stupefacenti ai fini di spaccio
19/10/2018 - Basilicata.Non osserva obblighi sorveglianza speciale arrestato a Pietragalla

SPORT

19/10/2018 - Serie D, le lucane: due arrivi in casa Rotonda. Bene Picerno e Francavilla
19/10/2018 - Matera Calcio:terza giornata campionato nazionale Berretti
19/10/2018 - Coppa Divisione.Bernalda Futsal:cuore e grinta non bastano con il Prestito CMB
18/10/2018 - Potenza vs Reggina,analisi del tecnico Raffaele

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/10/2018 Sospensione idrica a Tito

Tito: a causa di uno scoppio improvviso sulla condotta idrica distributrice, l'erogazione idrica sarà sospesa oggi dalle ore 11:00 alle ore 17.00 circa, salvo imprevisti, nelle seguenti vie: San Vito, Enrico Berlinguer e Madonna delle Grazie

19/10/2018 Sospensione idrica a Senise in via Bastanzio

Senise: a causa di un guasto improvviso su condotta, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione in via Bastanzio.

19/10/2018 Comunicazione acquedotto lucano

Matera: Acquedotto Lucano informa che con ordinanza del sindaco di Matera è stato vietato l'uso dell'acqua a fini potabili. Acquedotto Lucano ha già provveduto ad effettuare nuovi campionamenti per verificare la conformità dell'acqua ai parametri di legge. Seguiranno nuove comunicazioni.

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo