HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Parco del Pollino: Al via la Summer School di Aieta "Giorante d'Europa"

20/07/2013



Si terranno da lunedì 22 a sabato 27 Luglio 2013 le "Giornate d'Europa", terza edizione della Summer School ospitata presso il Palazzo Rinascimentale di Aieta (CS).
I Corsi di approfondimento per laureati e studenti universitari prevedono anche seminari sul FESR (Fondo Europeo Sviluppo Rurale), una tavola rotonda, appuntamenti musicali e escursioni.
La Summer School, organizzata dal "Centro Rinascimentale", Associazione Socio-Culturale di Aieta, si concluderà sabato 27 Luglio con alle ore 11 un confronto a più voci e alle ore 17 il meeting su "Europa / Una, nessuna e contemila. Unione e disunione", incontro tra rappresentanti delle istituzioni, dell'economia, della cultura, del giornalismo. Sarà anche consegnato il Premio Europa Rinascimento (opera di Gerardo Sacco).
La Summer School è realizzata in collaborazione, tra gli altri, con l'Ente Parco Nazionale del Pollino che lo ha inserito nel programma dei co-eventi.
Il progetto, promosso dall’Associazione “Centro Rinascimento” che ha come nucleo centrale la Summer School, giunta alla terza edizione, si svolg e con un corso di approfondimento rivolto a laureati e iscritti all’Università che intendano effettuare un percorso formativo di alto profilo per la diffusione della cultura europeista. Prende spunto dall’esperienza del “Gruppo di Coppet” che, agli inizi dell’800, attorno alle figure della grande letterata Anne Louise Germaine Necker, conosciuta come Madame de Staël, e di suo padre, Jacques Necker, ministro di Luigi XVI, delineò una visione moderna dell’Europa. L’idea di Europa del “Gruppo di Coppet” - costituito da personaggi di primo piano dell’epoca come Constant, Sismondi, Byron, Shelley, Stendhal, Schlegel - è tuttora attuale e ancora da realizzare nei suoi aspetti più lungimiranti. Il laboratorio di pensiero europeista parte, dunque, dal basso: oggi da Aieta come allora da Coppet, due piccoli centri, luoghi di storia e cultura in cui, rispettivamente, il Palazzo Rinascimentale e il Castello di Madame de Staël-Necker, rappresentano l’eredità storica e l’attualità delle iniziative culturali. L’obiettivo è quello di far crescere la coscienza e la cultura europeiste e favorire l’integrazione tra Europa e Mediterraneo, Europa e regioni, Europa e Sud.




La Summer School è promossa, per il terzo anno consecutivo, dall’Associazione Socio-Culturale “Centro Rinascimento” in collaborazione con l’Università della Calabria - Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. E, per l’edizione 2013, con il patrocinio dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, il Cent ro Interuniversitario Campano di Lifelong Learning e, ancora una volta, il Cercle de l’Europe de Coppet (Svizzera).






Il corso si prefigge di formare i nuovi cittadini europei attraverso lezioni mirate a rafforzare l’idea di “Europa” sul tema, per la terza edizione, “Europa/Una, nessuna e centomila. Unione e disunione” e approfondimenti di: Istituzione e Diritti dell’Unione Europea, Diritto Regionale Europeo, Economia, Politica Economica, Demografia, Storia dell’Europa, Sociologia, Antropologia Culturale, Diritti di cittadinanza.



Il percorso di studio ha una durata di sei giorni ed è rivolto a iscritti o laureati presso un ateneo di uno dei Paesi europei con meno di 35 anni. Gli ammessi hanno risposto ad un Bando pubblicato nei mesi scorsi dall’Associazione Centro Rinascimento.



E’ altresì previsto il secondo ciclo di Semin ari sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), a cura del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria della Regione Calabria.

Partner del programma: la Fondazione Carical, il sodalizio svizzero Cercle de Coppet ed una serie di Enti Locali e territoriali (Regione Calabria, Ente Parco del Pollino, Comune di Aieta).

L’Ente Parco Nazionale del Pollino ha inserito il programma “Giornate d’Europa” tra i co-eventi del 2013 per il suo valore culturale e per la notevole ricaduta per l’intera area.

Il 27 luglio, nel Salone del Palazzo Rinascimentale di Aieta, è previsto un Meeting di chiusura alla presenza di autorità ed esperti sul tema centrale “Europa - Una, nessuna e centomila. Unione e disunione”.

Al termine della serata ci sarà la cerimonia di consegna del Premio Europa Rinascimento, con le pregevoli opere del maestro orafo Gerardo Sacco.




ALTRE NEWS

CRONACA

23/04/2019 - Costa su arresto dirigente Eni in Basilicata: 'lo Stato c'è'
23/04/2019 - Lavello. Furto al Bar: 1 arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e 2 denunce
23/04/2019 - Controlli Polizia a Matera. Due persone arrestate e una denunciata
23/04/2019 - Basilicata, petrolio contaminato in Val D'Agri: un arresto

SPORT

23/04/2019 - Ciclismo: medaglia d'oro a Baragiano per il giovane Alessandro Verre
23/04/2019 - La Geosat-Geovertical Lagonegro ha domato anche la Menghi Shoes Macerata
21/04/2019 - Karate: Pasqua d'oro a Rabat
20/04/2019 - Ritorna alla vittoria il Potenza Calcio

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/04/2019 Sospensione idrica a Policoro

Policoro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Gorizia sarà sospesa dalle ore 14:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.

21/04/2019 Riaperta al traffico la Strada Provinciale 5 (ex SS 176) nei pressi di Craco

È stata riaperta al transito la Strada Provinciale 5 (ex SS 176), all’altezza del km 4+100, lungo il tratto Pisticci - Craco.
Dopo l’immediata ordinanza di chiusura della strada disposta tre giorni fa a seguito di controlli che evidenziavano un cedimento di un muro andatore sui cui poggia la rampa di accesso al noto ponte Bailey, la Provincia di Matera si è tempestivamente adoperata per mettere in sicurezza quella zona e garantire così la pubblica incolumità degli utenti.
Già ieri mattina, infatti, dopo l’intervento di somma urgenza effettuato, si è proceduto alla riapertura della strada provinciale al transito dei mezzi.

20/04/2019 Sospensione idrica oggi 20 Aprile in Basilicata

Potenza: a causa deld protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in contrada Poggio Cavallo, contrada Rossellino, via Rifreddo e via De Nicola resterà sospesa fino alla mezzanotte.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo