HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise: a rischio la campagna irrigua, programmazione del Consorzio inesistente

8/07/2013



Un disastro. Da un lato gli investimenti sulla promozione dei prodotti tipici; dall’altro gli annosi problemi che si reggono sul paradosso del territorio che ha uno degli invasi più grandi del sud e non ha acqua per far sopravvivere l propria agricoltura. La campagna irrigua senisese e la sopravvivenza stessa di alcune, importanti produzioni targate 2013, rischia di essere seriamente compromessa dall’ormai solito malfunzionamento della macchina operativa e programmatica del Consorzio di Bonifica Alta Val d’Agri. A denunciare il completo abbandono dell’area del Senisese da parte dei vertici del Consorzio è ora l’assessore comunale all’agricoltura Giuseppe Uccelli. “Siamo la periferia per l’ente- spiega alla Siritide Uccelli- siamo lasciati completamente all’abbandono. Tutti gli impegni assunti dalla Regione e dal Consorzio stesso sono stati disillusi. Già nei mesi scorsi mi ero recato personalmente a Villa d’Agri, dopo aver sollecitato attraverso richieste ufficiali, chiedendo la risoluzione di un problema ormai annoso, che puntualmente si verifica ogni anno”. Ad essere maggiormente colpiti, ci spiega Uccelli, sono ora i terreni lungo il Serrapotamo (circa 50 ettari complessivi) e quelli in località Pagliarone. I problemi sono di duplice natura “tecnica”: non si è provveduto né a sostituire definitivamente le pompe guaste e non si è neanche provveduto al sistema di captazione della stessa acqua del Serrapotamo in quelle zone nelle quali si potrebbe irrigare scorrimento. A questo si aggiunge anche il problema, gravissimo, della mancanza di stipendi alle oltre 120 unità lavorative del Consorzio che ha, di fatto, provocato la giusta presa di posizione degli operai che si rifiutano di continuare a lavorare praticamente per volontariato. Gli alti costi del Consorzio lo portano ad essere un Ente che esiste soltanto in virtù di finanziamenti pubblici e che non garantisce, per questo, “quella programmazione irrigua- come spiega Uccelli- che più volte abbiamo chiesto per il nostro territorio”. “Per questo a breve costituiremo un Comitato per dar vita ad una mobilitazione contro questa totale carenza di progettualità che rischia di compromettere il presente e il futuro della nostra agricoltura, ricca di tipicità a cominciare dal peperone Igp”.

Mariapaola Vergallito
lsiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

15/12/2018 - Caso Conti: la famiglia si oppone all'archiviazione
14/12/2018 - Parco dell’Appennino Lucano: il ministro Costa decreta il commissariamento
14/12/2018 - Sorpresi con arnesi da scasso
14/12/2018 - Confermato divieto di dimora a Potenza per Pittella

SPORT

15/12/2018 - Il Carpi ha messo gli occhi sul lucano Sansone
15/12/2018 - Serie D – G/H: nuovo Under per il Picerno
15/12/2018 - Viggianello: Luis Vizzino presidente AIAS Basilicata
15/12/2018 - Campionato calcio Berretti, il Matera fa visita al Siracusa

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

14/12/2018 Sospensione idrica 14 dicembre 2018

-Sant'Arcangelo: a causa di un guasto improvviso, è in corso la sospensione dell'erogazione idrica in via D' Agostino. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.

13/12/2018 Comunicazione sospensione idrica in Basilicata

Lauria: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa via Caduti 7-9-43 dalle ore 14:00 di oggi fino al termine dei lavori, salvo imprevisti

Potenza: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa nelle contrade Piani di Zucchero e Avigliano Scalo dalle ore 11:30, salvo imprevisti.

12/12/2018 Serie D: risultati girone I 15^ giornata

Acireale – Gela 2-1
Bari – Troina 1-0
Castrovillari – Igea Virtus 1-0
Cittanovese – Nocerina 3-1
Locri – Citta di Messina 1-2
Marsala – Portici 2-0
Messina – Roccella 0-0
Sancataldese – Rotonda 0-1
Turris – Palmese 3-0

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo