HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise: le ordinazioni sacerdotali…sulle orme di don Egidio Guerriero

1/07/2013



Ogni vocazione è frutto della grazia di Dio. Le vocazioni nascono soprattutto nelle comunità e nelle famiglie dove si vive testimoniando la fede. Il Signore, ancora una volta, ha riservato alla comunità di Senise, l’ennesimo momento di grazia. Due suoi figli don Giovanni Messuti e don Michelangelo Crocco, il 6 luglio prossimo, saranno consacrati sacerdoti per sempre, con l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria di Sua Eccellenza Reverendissima Mon. Francesco Nolè. Settimana di preparazione all’evento, ricca di celebrazioni e veglie di preghiera, con la presenza di alcuni sacerdoti che si sono avvicendati nella nostra comunità, invitati dal parroco don Pino Marino. Particolare sarà la solenne liturgia eucaristica del 4 luglio, presieduta da don Cesare Lauria, parroco della comunità di Sant’Arcangelo e figlio della comunità parrocchiale di Senise. La celebrazione sarà officiata per fare memoria dei settanta anni dell’ordinazione sacerdotale del santo parroco don Egidio Guerriero ( 4 luglio 1943) che ha lasciato un ricordo indelebile in tutta la popolazione senisese. Sotto la sua paterna guida, il popolo di Dio di Senise, ha raggiunto un notevole spessore spirituale tanto da diventare espressione di pregevoli elargizioni sacerdotali. Dotato di un particolare carisma sacerdotale, don Egidio Guerriero, con il sorriso sempre sulle labbra, fervoroso nella preghiera, ha saputo gettare il seme che, col passare degli anni, ha portato frutti in abbondanza. Nonostante siano passati ventiquattro anni dalla sua morte, il suo ricordo rimane sempre vivo nella memoria di quanti l’hanno conosciuto e apprezzato. Con l’impegno e la preghiera per le vocazioni, che hanno occupato un posto di rilievo nella sua vita sacerdotale, don Egidio Guerriero ha avviato al sacerdozio molti giovani. Il mio ricordo è quello di un ragazzo attratto da questa simpatica figura che reagiva ai tentativi del politico di turno di strumentalizzare la chiesa e non si vergognava a scendere nelle piazze, durante i comizi elettorali a controbattere e a difendere la verità. A concludere la settimana di preghiera per i giovani ordinandi è stato invitato don Filippo Nicolò, rettore del Seminario Maggiore di Potenza. La serata del 5 luglio sarà allietata dal recital “ E fissatolo si sentì amato” scritto da Luigi Tuzio per la regia di don Tiziano Cantisani e Rosetta Polito e interpretato dai ragazzi della parrocchia. Il giorno successivo ( domenica 7 luglio), i neo sacerdoti celebreranno la loro prima messa: alle ore 9,30 per don Giovanni Messuti in Chiesa Madre e alle ore 11,30 per don Michelangelo Crocco in Chiesa S. Francesco. Con questo ulteriore dono il Signore, ha voluto premiare la devozione alla Beata Vergine Santissima ( Costantinopoli e Viggiano) e il nostro compito è quello di seguire con la preghiera i due novelli sacerdoti per la santificazione propria e delle persone affidate alle loro cure pastorali. E a voi, novelli presbiteri, va tutta la nostra stima e la nostra ammirazione. Sappiate essere nella Chiesa e nel mondo, secondo quanto ha raccomandato il beato Giovanni Paolo II: “ Profeti di Speranza, annunciatori di verità ministri della Grazia, servitori della vita”.


Vincenzo diac. Terracina


clicca per ingrandire

Le foto ritraggono l’immaginetta originale che don Egidio Guerriero distribuì alla sua ordinazione.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Caiata indagato per riciclaggio
23/02/2018 - Melfi: truffa agli anziani, una denuncia
23/02/2018 - Lavoratori Eipli senza stipendio, sindacati: 'pronti a bloccare gli impianti'
22/02/2018 - Energia. Federconsumatori su ipotesi di addebito in bolletta

SPORT

23/02/2018 - Basket Serie B, l’Olimpia va a Ortona e pensa alla zona playoff
22/02/2018 - Seconda Ctg/C: un trio al comando
22/02/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria resta al comando
22/02/2018 - A San Severino lucano ritorna la coppa delle nevi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo