HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Avviso Pubblico 'Creazione di attività imprenditoriali': approvate le modifiche

28/06/2013



La Giunta Regionale con la DGR n.767 del 27.06.2013 ha disposto la modifica di alcuni riferimenti ad articoli interni dell’Avviso Pubblico “Creazione di attività imprenditoriali” approvato con la D.G.R. n.375 del 04 aprile 2013 e segnatamente i contenuti dei seguenti articoli:

- l’art. 5 “Requisiti dell’iniziativa” al comma 4 l’ammissibilità del programma d’investimento è subordinata alla dimostrazione della disponibilità di risorse pari al 20% dell’investimento candidato. Tale dimostrazione può avvenire o con la presentazione di una dichiarazione attestante la sussistenza di mezzi propri o con la concessione di un finanziamento da parte di una banca o di un intermediario finanziario.
E’ possibile l’utilizzo anche congiunto delle due fonti.
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 4 - L’ammissibilità del programma di investimento è subordinata alla dimostrazione della disponibilità di risorse pari al 20% dell’investimento candidato. Tale dimostrazione può avvenire o con la presentazione di una dichiarazione, rilasciata da una Banca o da un intermediario finanziario, attestante la sussistenza di mezzi propri o con la concessione di un finanziamento da parte di una Banca o di un intermediario finanziario. E’ possibile l’utilizzo anche congiunto delle due fonti.
- l’art. 6 “Spese ammissibili” al comma 2 lettera e acquisto di beni immobili e/o lotto di terreno se intervenuto, nei ventiquattro mesi precedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, tra imprese ricadenti nelle condizioni di cui all'articolo 2359 del codice civile o nelle quali medesimi soggetti terzi abbiano detenuto, anche indirettamente, una partecipazione pari almeno al venticinque per cento del capitale sociale;
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 2 lettera e - acquisto di beni immobili e/o lotto di terreno se intervenuto tra imprese che, a decorrere dai 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, si siano trovate nelle condizioni di cui all’art. 2359 del codice civile o nelle quali medesimi soggetti terzi abbiano detenuto, anche indirettamente, una partecipazione pari almeno al venticinque per cento del capitale sociale;
- l’art. 7 “Agevolazioni ed intensità degli aiuti” al comma 9 L’agevolazione massima concedibile a ciascun programma di investimento non potrà in alcun caso eccedere l’importo di 200.000,00 euro.
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 9 - L’agevolazione massima concedibile a ciascun piano di investimento non potrà in alcun caso eccedere l’importo di 200.000,00 euro. Tale soglia per le imprese del settore del trasporto su strada è invece fissata a 100.000,00 euro.
- l’art. 9 “Documentazione richiesta” alla lettera f.2) Dichiarazione del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente le agevolazioni con la quale si attesti che:
- l’acquisto non rientri nei casi contemplati dall’art. 6, comma 3, lettere e) e f);
- l'immobile non sia stato oggetto, nel corso dei dieci anni precedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata di un finanziamento regionale, nazionale o comunitario, fatti salvi gli eventuali contributi indennitari concessi ai sensi della L. n. 219 del 14.05.1981.
e di sostituirlo con il seguente punto:
lettera f.2 ) - Dichiarazione del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente le agevolazioni con la quale si attesti che:
- l’acquisto non rientri nei casi contemplati dall’art. 6, comma 2, lettere e) e f);
- l'immobile non sia stato oggetto, nel corso dei dieci anni precedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata di un finanziamento regionale, nazionale o comunitario, fatti salvi gli eventuali contributi indennitari concessi per la ricostruzione post terremoto.
- l’art. 9 “Documentazione richiesta” alla lettera g.2) dichiarazione del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente le agevolazioni, con la quale si attesti che l’acquisto non rientra nei casi contemplati dall’art. 6, comma 3, lettere e) e f).
e di sostituirlo con il seguente punto:
lettera g.2) - dichiarazione del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente le agevolazioni, con la quale si attesti che l’acquisto non rientra nei casi contemplati dall’art. 6, comma 2, lettere e) e f).

- l’art. 11 “Valutazione di merito” al comma 1 criterio 5 - Premialità della tabella ivi riportata:
5 – Premialità
5.1 Investimenti proposti da microimprese prevalente partecipazione di giovani lucani (così come definiti al precedente art. 2 lettera c) 1
5.2 Investimenti proposti da microimprese a prevalente partecipazione femminile (così come definite al precedente art. 2 lettera d) 1
5.3 Investimenti proposti da microimprese a partecipazione di “lucani all’estero (così come definite al precedente art. 2 lettera n) 1
5.4 investimenti in certificazione ambientale 1
5.5 iniziative che prevedono investimenti in innovazione tecnologica (riferimento al successivo comma 3 lettera a) 1
5.6 iniziative che prevedono investimenti in innovazione commerciale (riferimento al successivo comma3 lettera b) 1
5.7 iniziative che prevedono investimenti in sostenibilità ambientale (riferimento al successivo comma 3 lettera c) 1
5.8 investimenti in certificazione di qualità e sicurezza sui luoghi di lavoro (riferimento al successivo comma 3 lettera d) 1
5.9 iniziative che prevedono investimenti finalizzati all’utilizzo delle TIC (riferimento al successivo comma 3 lettera e) 1
e di sostituirla con la seguente tabella:
5 – Premialità
5.1 Investimenti proposti da microimprese prevalente partecipazione di giovani lucani (così come definiti al precedente art. 2 lettera d) 1
5.2 Investimenti proposti da microimprese a prevalente partecipazione femminile (così come definite al precedente art. 2 lettera e) 1
5.3 Investimenti proposti da microimprese a partecipazione di “lucani all’estero (così come definite al precedente art. 2 lettera f) 1
5.4 investimenti in certificazione ambientale 1
5.5 iniziative che prevedono investimenti in innovazione tecnologica (riferimento al successivo comma 3 lettera a) 1
5.6 iniziative che prevedono investimenti in innovazione commerciale (riferimento al successivo comma3 lettera b) 1
5.7 iniziative che prevedono investimenti in sostenibilità ambientale (riferimento al successivo comma 3 lettera c) 1
5.8 investimenti in certificazione di qualità e sicurezza sui luoghi di lavoro (riferimento al successivo comma 3 lettera d) 1
5.9 iniziative che prevedono investimenti finalizzati all’utilizzo delle TIC (riferimento al successivo comma 3 lettera e) 1
- l’art. 12 “Concessione delle agevolazioni” al comma 1 lettera c nel caso in cui l’impresa preveda di percepire un contributo in c/interessi, il contratto di finanziamento, stipulato con una Banca/Intermediario Finanziario in data successiva alla pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, con indicazione dello specifico riferimento al piano di investimento oggetto della domanda di agevolazione, dei termini e delle condizioni (durata, importo, tasso, numero e periodicità delle rate), di cui all’art. 7 comma 3. Tale contratto dovrà pervenire entro il termine di 40 giorni dalla ricezione della richiesta di Sviluppo Basilicata S.p.A..
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 1 lettera c nel caso in cui l’impresa preveda di percepire un contributo in c/interessi, il contratto di finanziamento, stipulato con una Banca/Intermediario Finanziario in data successiva alla pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, con indicazione dello specifico riferimento al piano di investimento oggetto della domanda di agevolazione, dei termini e delle condizioni (durata, importo, tasso, numero e periodicità delle rate), di cui all’art. 7 comma 4. Tale contratto dovrà pervenire entro il termine di 40 giorni dalla ricezione della richiesta di Sviluppo Basilicata S.p.A..

- l’art. 15 “Decadenza del contributo” al comma j) qualora i beni acquistati siano alienati, ceduti o distolti dall’uso prima che siano decorsi i 5 anni dal completamento delle operazioni (art. 2 lettera o), tranne i casi previsti dal precedente art. 14 lett. l);
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma j) - qualora i beni acquistati siano alienati, ceduti o distolti dall’uso prima che siano decorsi i 5 anni dal completamento delle operazioni (art. 2 lettera o), tranne i casi previsti dal precedente art. 14 lett. j);
- l’art. 17 “Informazioni sul procedimento” al comma 2. I contributi di cui ai precedenti punti 1 e 2 dell’art. 13 saranno erogati da Sviluppo Basilicata S.p.A. entro 60 giorni dalla ricezione della documentazione di cui ai punti 3 e 4 dello stesso articolo;
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 2 - I contributi di cui ai precedenti punti 1 e 2 dell’art. 13 saranno erogati da Sviluppo Basilicata S.p.A. entro 60 giorni dalla ricezione della documentazione di cui ai punti 3 e 5 dello stesso articolo.
di prevedere tra i codici ammissibili anche i seguenti:
CLASSE DESCRIZIONE ATTIVITÀ
38.11.0** Raccolta di rifiuti solidi non pericolosi
38.12.0** Raccolta di rifiuti pericolosi solidi e non solidi
38.21.0** Trattamento e smaltimento di rifiuti non pericolosi; produzione di compost
38.22.0** Trattamento e smaltimento di rifiuti pericolosi;
** limitatamente a quelli di origine industriale e commerciale

e, quindi, di inserirli nell’Allegato “A” — “Settori Ammissibili”.



ALTRE NEWS

CRONACA

21/06/2018 - Migranti, le proposte della Basilicata in un documento delle Regioni
21/06/2018 - Basilicata. Chiaromonte: sventata truffa ad anziani
21/06/2018 - Basilicata. Metaponto, case locate in nero a turisti
21/06/2018 - Basilicata. Pisticci, sequestrata discarica abusiva

SPORT

21/06/2018 - Futsal Senise: Scarpino saluta, la società lo ringrazia per il lavoro svolto
20/06/2018 - Calcio a 5,la Paul Mitchell Futsal PZ cambia nome!
20/06/2018 - Organizzazione e sicurezza ad hoc per la Sirino Mtb Race dell’8 luglio a Nemoli
20/06/2018 - Week end su due ruote a Terranova di Pollino: torna la Marathon

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

20/06/2018 A Lauria la presentazione del nuovo libro di Gianni Pittella

Venerdì 22 giugno 2018, ore 18.30, presso l'Hotel Happy Moments (C.da Mosella, 92, Lauria - PZ), si terrà la presentazione dell'ultimo libro di Gianni Pittella "Il più bello dei mari è quello che non navigammo. Per una politica autentica e appassionata", edito da Rubbettino. Alla presentazione parteciperanno: l'autore Gianni Pittella, Dario Carella, giornalista RAI; Paola Izzi, funzionaria gruppo PD al Senato; Luciana De Fino, imprenditrice.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo