HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Avviso Pubblico 'Creazione di attività imprenditoriali': approvate le modifiche

28/06/2013



La Giunta Regionale con la DGR n.767 del 27.06.2013 ha disposto la modifica di alcuni riferimenti ad articoli interni dell’Avviso Pubblico “Creazione di attività imprenditoriali” approvato con la D.G.R. n.375 del 04 aprile 2013 e segnatamente i contenuti dei seguenti articoli:

- l’art. 5 “Requisiti dell’iniziativa” al comma 4 l’ammissibilità del programma d’investimento è subordinata alla dimostrazione della disponibilità di risorse pari al 20% dell’investimento candidato. Tale dimostrazione può avvenire o con la presentazione di una dichiarazione attestante la sussistenza di mezzi propri o con la concessione di un finanziamento da parte di una banca o di un intermediario finanziario.
E’ possibile l’utilizzo anche congiunto delle due fonti.
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 4 - L’ammissibilità del programma di investimento è subordinata alla dimostrazione della disponibilità di risorse pari al 20% dell’investimento candidato. Tale dimostrazione può avvenire o con la presentazione di una dichiarazione, rilasciata da una Banca o da un intermediario finanziario, attestante la sussistenza di mezzi propri o con la concessione di un finanziamento da parte di una Banca o di un intermediario finanziario. E’ possibile l’utilizzo anche congiunto delle due fonti.
- l’art. 6 “Spese ammissibili” al comma 2 lettera e acquisto di beni immobili e/o lotto di terreno se intervenuto, nei ventiquattro mesi precedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, tra imprese ricadenti nelle condizioni di cui all'articolo 2359 del codice civile o nelle quali medesimi soggetti terzi abbiano detenuto, anche indirettamente, una partecipazione pari almeno al venticinque per cento del capitale sociale;
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 2 lettera e - acquisto di beni immobili e/o lotto di terreno se intervenuto tra imprese che, a decorrere dai 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, si siano trovate nelle condizioni di cui all’art. 2359 del codice civile o nelle quali medesimi soggetti terzi abbiano detenuto, anche indirettamente, una partecipazione pari almeno al venticinque per cento del capitale sociale;
- l’art. 7 “Agevolazioni ed intensità degli aiuti” al comma 9 L’agevolazione massima concedibile a ciascun programma di investimento non potrà in alcun caso eccedere l’importo di 200.000,00 euro.
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 9 - L’agevolazione massima concedibile a ciascun piano di investimento non potrà in alcun caso eccedere l’importo di 200.000,00 euro. Tale soglia per le imprese del settore del trasporto su strada è invece fissata a 100.000,00 euro.
- l’art. 9 “Documentazione richiesta” alla lettera f.2) Dichiarazione del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente le agevolazioni con la quale si attesti che:
- l’acquisto non rientri nei casi contemplati dall’art. 6, comma 3, lettere e) e f);
- l'immobile non sia stato oggetto, nel corso dei dieci anni precedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata di un finanziamento regionale, nazionale o comunitario, fatti salvi gli eventuali contributi indennitari concessi ai sensi della L. n. 219 del 14.05.1981.
e di sostituirlo con il seguente punto:
lettera f.2 ) - Dichiarazione del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente le agevolazioni con la quale si attesti che:
- l’acquisto non rientri nei casi contemplati dall’art. 6, comma 2, lettere e) e f);
- l'immobile non sia stato oggetto, nel corso dei dieci anni precedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata di un finanziamento regionale, nazionale o comunitario, fatti salvi gli eventuali contributi indennitari concessi per la ricostruzione post terremoto.
- l’art. 9 “Documentazione richiesta” alla lettera g.2) dichiarazione del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente le agevolazioni, con la quale si attesti che l’acquisto non rientra nei casi contemplati dall’art. 6, comma 3, lettere e) e f).
e di sostituirlo con il seguente punto:
lettera g.2) - dichiarazione del titolare/legale rappresentante dell’impresa richiedente le agevolazioni, con la quale si attesti che l’acquisto non rientra nei casi contemplati dall’art. 6, comma 2, lettere e) e f).

- l’art. 11 “Valutazione di merito” al comma 1 criterio 5 - Premialità della tabella ivi riportata:
5 – Premialità
5.1 Investimenti proposti da microimprese prevalente partecipazione di giovani lucani (così come definiti al precedente art. 2 lettera c) 1
5.2 Investimenti proposti da microimprese a prevalente partecipazione femminile (così come definite al precedente art. 2 lettera d) 1
5.3 Investimenti proposti da microimprese a partecipazione di “lucani all’estero (così come definite al precedente art. 2 lettera n) 1
5.4 investimenti in certificazione ambientale 1
5.5 iniziative che prevedono investimenti in innovazione tecnologica (riferimento al successivo comma 3 lettera a) 1
5.6 iniziative che prevedono investimenti in innovazione commerciale (riferimento al successivo comma3 lettera b) 1
5.7 iniziative che prevedono investimenti in sostenibilità ambientale (riferimento al successivo comma 3 lettera c) 1
5.8 investimenti in certificazione di qualità e sicurezza sui luoghi di lavoro (riferimento al successivo comma 3 lettera d) 1
5.9 iniziative che prevedono investimenti finalizzati all’utilizzo delle TIC (riferimento al successivo comma 3 lettera e) 1
e di sostituirla con la seguente tabella:
5 – Premialità
5.1 Investimenti proposti da microimprese prevalente partecipazione di giovani lucani (così come definiti al precedente art. 2 lettera d) 1
5.2 Investimenti proposti da microimprese a prevalente partecipazione femminile (così come definite al precedente art. 2 lettera e) 1
5.3 Investimenti proposti da microimprese a partecipazione di “lucani all’estero (così come definite al precedente art. 2 lettera f) 1
5.4 investimenti in certificazione ambientale 1
5.5 iniziative che prevedono investimenti in innovazione tecnologica (riferimento al successivo comma 3 lettera a) 1
5.6 iniziative che prevedono investimenti in innovazione commerciale (riferimento al successivo comma3 lettera b) 1
5.7 iniziative che prevedono investimenti in sostenibilità ambientale (riferimento al successivo comma 3 lettera c) 1
5.8 investimenti in certificazione di qualità e sicurezza sui luoghi di lavoro (riferimento al successivo comma 3 lettera d) 1
5.9 iniziative che prevedono investimenti finalizzati all’utilizzo delle TIC (riferimento al successivo comma 3 lettera e) 1
- l’art. 12 “Concessione delle agevolazioni” al comma 1 lettera c nel caso in cui l’impresa preveda di percepire un contributo in c/interessi, il contratto di finanziamento, stipulato con una Banca/Intermediario Finanziario in data successiva alla pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, con indicazione dello specifico riferimento al piano di investimento oggetto della domanda di agevolazione, dei termini e delle condizioni (durata, importo, tasso, numero e periodicità delle rate), di cui all’art. 7 comma 3. Tale contratto dovrà pervenire entro il termine di 40 giorni dalla ricezione della richiesta di Sviluppo Basilicata S.p.A..
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 1 lettera c nel caso in cui l’impresa preveda di percepire un contributo in c/interessi, il contratto di finanziamento, stipulato con una Banca/Intermediario Finanziario in data successiva alla pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, con indicazione dello specifico riferimento al piano di investimento oggetto della domanda di agevolazione, dei termini e delle condizioni (durata, importo, tasso, numero e periodicità delle rate), di cui all’art. 7 comma 4. Tale contratto dovrà pervenire entro il termine di 40 giorni dalla ricezione della richiesta di Sviluppo Basilicata S.p.A..

- l’art. 15 “Decadenza del contributo” al comma j) qualora i beni acquistati siano alienati, ceduti o distolti dall’uso prima che siano decorsi i 5 anni dal completamento delle operazioni (art. 2 lettera o), tranne i casi previsti dal precedente art. 14 lett. l);
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma j) - qualora i beni acquistati siano alienati, ceduti o distolti dall’uso prima che siano decorsi i 5 anni dal completamento delle operazioni (art. 2 lettera o), tranne i casi previsti dal precedente art. 14 lett. j);
- l’art. 17 “Informazioni sul procedimento” al comma 2. I contributi di cui ai precedenti punti 1 e 2 dell’art. 13 saranno erogati da Sviluppo Basilicata S.p.A. entro 60 giorni dalla ricezione della documentazione di cui ai punti 3 e 4 dello stesso articolo;
e di sostituirlo con il seguente punto:
comma 2 - I contributi di cui ai precedenti punti 1 e 2 dell’art. 13 saranno erogati da Sviluppo Basilicata S.p.A. entro 60 giorni dalla ricezione della documentazione di cui ai punti 3 e 5 dello stesso articolo.
di prevedere tra i codici ammissibili anche i seguenti:
CLASSE DESCRIZIONE ATTIVITÀ
38.11.0** Raccolta di rifiuti solidi non pericolosi
38.12.0** Raccolta di rifiuti pericolosi solidi e non solidi
38.21.0** Trattamento e smaltimento di rifiuti non pericolosi; produzione di compost
38.22.0** Trattamento e smaltimento di rifiuti pericolosi;
** limitatamente a quelli di origine industriale e commerciale

e, quindi, di inserirli nell’Allegato “A” — “Settori Ammissibili”.



ALTRE NEWS

CRONACA

19/10/2018 - Isde Italia: ‘No agli incentivi sulle biomasse per scopi industriali’
19/10/2018 - Matera: revocata ordinanza su divieto uso acqua potabile
19/10/2018 - Marconia.Polizia arresta 20enne per detenzione stupefacenti ai fini di spaccio
19/10/2018 - Basilicata.Non osserva obblighi sorveglianza speciale arrestato a Pietragalla

SPORT

19/10/2018 - Serie D, le lucane: due arrivi in casa Rotonda. Bene Picerno e Francavilla
19/10/2018 - Matera Calcio:terza giornata campionato nazionale Berretti
19/10/2018 - Coppa Divisione.Bernalda Futsal:cuore e grinta non bastano con il Prestito CMB
18/10/2018 - Potenza vs Reggina,analisi del tecnico Raffaele

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/10/2018 Sospensione idrica a Tito

Tito: a causa di uno scoppio improvviso sulla condotta idrica distributrice, l'erogazione idrica sarà sospesa oggi dalle ore 11:00 alle ore 17.00 circa, salvo imprevisti, nelle seguenti vie: San Vito, Enrico Berlinguer e Madonna delle Grazie

19/10/2018 Sospensione idrica a Senise in via Bastanzio

Senise: a causa di un guasto improvviso su condotta, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione in via Bastanzio.

19/10/2018 Comunicazione acquedotto lucano

Matera: Acquedotto Lucano informa che con ordinanza del sindaco di Matera è stato vietato l'uso dell'acqua a fini potabili. Acquedotto Lucano ha già provveduto ad effettuare nuovi campionamenti per verificare la conformità dell'acqua ai parametri di legge. Seguiranno nuove comunicazioni.

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo