HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

SERVIZI

FOTO

TERRITORIO

 

Nasce la Fidas val d’Agri

21/06/2013



Fin dalle prime ore di questa mattinata calda di giugno, la piazzetta antistante gli ambulatori medici della frazione della Val d’Agri era affollata di gente. Gente che attendeva per la pre-donazione, per l’avvio del percorso per diventare donatori di sangue e di vita.
Finalmente alle ore 8:00, con l’arrivo del Prof. Salvatore Accardo, Presidente della Fidas Potenza e del comitato medico-scientifico Fidas Basilicata, e della Dr.ssa Filomena Siggillino, infermiera professionale e prelevatrice, sono iniziate le visite mediche e i prelievi di sangue per accertare l’idoneità alla donazione dei candidati donatori.
Oltre 50 si sono presentati sui 102 iscritti alla Sezione Fidas Val d’Agri con l’entusiasmo e la gioia di poter concorrere a soddisfare i bisogni trasfusionali per gli ammalati e per il sistema trasfusionale regionale e nazionale.
Tutto il Direttivo della Fidas Val d’Agri presente alla giornata inaugurale, con in testa il Presidente Giuseppe Ramagnano, il Vicepresidente Generoso Pasquariello, la Segretaria organizzativa Graziella Cianciarulo, il Segretario amministrativo Gianuario Parente ed i componenti del Consiglio Direttivo: Domenica Cianciarulo, Anna Teresa Serra, Carmine Falvella e Pia Cianciarulo. “Sono molto soddisfatto della partecipazione e della disponibilità – afferma Giuseppe Ramagnano - dei cittadini di Val d’Agri che da tutto il circondario si sono presentati per porgere il braccio e per offrire solidarietà concreta”.
Il Prof. Salvatore Accardo si dichiara soddisfatto della giornata e della modalità seguita per avvicinare i nuovi donatori con un’attività di controllo e di prevenzioni che oltre alla visita e all’analisi del sangue, prevede nella prossima settimana, l’effettuazione di elettrocardiogrammi a favore di tutti i potenziali donatori.
Nutrito il programma della Sezione Fidas Val d’Agri che nei prossimi mesi sarà impegnata oltre che nella raccolta di sangue ed emocomponenti, anche nella realizzazione di incontri e seminari formativi e di un convegno pubblico che sarà organizzato con il Direttore Sanitario Fidas Val d’Agri, Dr. Enrico Mazzeo Cicchetti.
Non è mancata l’attenzione ed il plauso dell’Amministrazione Comunale con il messaggio di auguri del Sindaco, Domenico Vita, e la partecipazione del Consigliere Antonio Ramagnano che ha testimoniato la presenza dell’amministrazione a favore di tutte le forme di volontariato che animano la comunità Valligiana ed accrescono capitale sociale e solidarietà gratuita di queste popolazioni; ed il ringraziamento del Vicepresidente nazionale della Fidas, Antonio Bronzino, che ha voluto essere presente a questa giornata. Bronzino ha sottolineato che il programma “La sfida di donare” che la Fidas sta promuovendo con il sostegno della Fondazione con il Sud si sta rivelando sempre più positivo per il coinvolgimento di nuovi donatori soprattutto tra le donne, i giovani e i nuovi italiani. La FIDAS Basilicata continua a crescere e ringrazia il popolo di donatori che umilmente si mette sempre a disposizione e si adopera per il benessere della comunità.



ALTRE NEWS

CRONACA

1/10/2016 - Arriva “Thor”, l'Unità Cinofila Antiveleno nel Parco del Pollino
1/10/2016 - Tar Lazio sancisce ok a ricerche petrolio con Airgun
1/10/2016 - Polizia di Matera sgomina banda di ladri di automobili
1/10/2016 - Abusava di una bambina, arrestato nel potentino

SPORT

1/10/2016 - Il Rasulo Edilizia Bernalda all'esordio in B: K.O. di misura contro il Paola
1/10/2016 - S. Pignola - Rotonda: le probabili formazioni
1/10/2016 - Serie D: giornata caratterizzata da due derby. Designazioni arbitrali
1/10/2016 - De Simone (Rotonda Calcio): 'Sono qui per vincere'

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

1/10/2016 A Rionero sventato furto a un bancomat

Un carabiniere del comando provinciale di Potenza - libero dal servizio - ha sventato la notte scorsa, sparando quattro colpi con l'arma di ordinanza, andati a vuoto, il furto di un bancomat di un istituto di credito, a Rionero in Vulture (Potenza), che quattro ladri avevano già fatto saltare con l'esplosivo. Grazie all'intervento del militare - che è rimasto illeso - i quattro ladri sono scappati abbandonando anche l'auto, sulla quale i Carabinieri hanno trovato un sacco con circa diecimila euro che, poco prima, erano stati rubati da un bancomat a Lioni (Avellino).ANSA

30/09/2016 Sospensione idrica comune di Senise

Per consentire il recupero del livello del serbatoio cittadino è necessario sospendere l'erogazione idrica dalle ore 21:00 di oggi, 30 Settembre 2016 e fino alle ore 6:00 di domani, 1 Ottobre 2016, salvo imprevisti.

30/09/2016 Si arricchisce il portale della Protezione Civile

A partire da oggi il portale del Centro Funzionale di Basilicata ufficio della Protezione Civile Regionale, si arricchisce di una ulteriore opportunità per l’utenza, cioè è possibile scaricare tutti i dati relativi alle precipitazioni piovose, alla temperatura, e alla intensità del vento, delle stazioni di monitoraggio gestito direttamente dalla Regione Basilicata. Pertanto, all’indirizzo Web www.centrofunzionalebasilicata.it è possibile accedere alla sezione “scaricamento dati storici” e consultare le voci evidenziate. Il servizio nasce anche per l’esigenza espressa dalla sede Inps di Basilicata di essere aggiornata costantemente sulle situazioni meteorologiche ed è rivolto oltre che alle imprese, anche a studenti, ricercatori e professionisti in genere. Per specifiche richieste gli uffici della Protezione Civile di Basilicata sono disponibili a quanti vorranno porre dei quesiti.


Il Mestiere della Memoria
di Mariapaola Vergallito

Ci sono le tragedie annunciate e le tragedie dimenticate. Spesso le due cose coincidono. La frana di Senise, che esattamente 30 anni fa sgretolò in pochi istanti collina Timpone, è stata una tragedia annunciata ma non deve essere anche dimenticata. Non soltanto per il ricordo delle 8 vittime e tra queste 4 bambini; ma anche perché porta ancora con sé l’altissimo valore simbolico ed è l’esempio tangibile degli errori che non dovrebbero mai essere commessi. F...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo