SERVIZI

FOTO

TERRITORIO

 

Nasce la Fidas val d’Agri

21/06/2013



Fin dalle prime ore di questa mattinata calda di giugno, la piazzetta antistante gli ambulatori medici della frazione della Val d’Agri era affollata di gente. Gente che attendeva per la pre-donazione, per l’avvio del percorso per diventare donatori di sangue e di vita.
Finalmente alle ore 8:00, con l’arrivo del Prof. Salvatore Accardo, Presidente della Fidas Potenza e del comitato medico-scientifico Fidas Basilicata, e della Dr.ssa Filomena Siggillino, infermiera professionale e prelevatrice, sono iniziate le visite mediche e i prelievi di sangue per accertare l’idoneità alla donazione dei candidati donatori.
Oltre 50 si sono presentati sui 102 iscritti alla Sezione Fidas Val d’Agri con l’entusiasmo e la gioia di poter concorrere a soddisfare i bisogni trasfusionali per gli ammalati e per il sistema trasfusionale regionale e nazionale.
Tutto il Direttivo della Fidas Val d’Agri presente alla giornata inaugurale, con in testa il Presidente Giuseppe Ramagnano, il Vicepresidente Generoso Pasquariello, la Segretaria organizzativa Graziella Cianciarulo, il Segretario amministrativo Gianuario Parente ed i componenti del Consiglio Direttivo: Domenica Cianciarulo, Anna Teresa Serra, Carmine Falvella e Pia Cianciarulo. “Sono molto soddisfatto della partecipazione e della disponibilità – afferma Giuseppe Ramagnano - dei cittadini di Val d’Agri che da tutto il circondario si sono presentati per porgere il braccio e per offrire solidarietà concreta”.
Il Prof. Salvatore Accardo si dichiara soddisfatto della giornata e della modalità seguita per avvicinare i nuovi donatori con un’attività di controllo e di prevenzioni che oltre alla visita e all’analisi del sangue, prevede nella prossima settimana, l’effettuazione di elettrocardiogrammi a favore di tutti i potenziali donatori.
Nutrito il programma della Sezione Fidas Val d’Agri che nei prossimi mesi sarà impegnata oltre che nella raccolta di sangue ed emocomponenti, anche nella realizzazione di incontri e seminari formativi e di un convegno pubblico che sarà organizzato con il Direttore Sanitario Fidas Val d’Agri, Dr. Enrico Mazzeo Cicchetti.
Non è mancata l’attenzione ed il plauso dell’Amministrazione Comunale con il messaggio di auguri del Sindaco, Domenico Vita, e la partecipazione del Consigliere Antonio Ramagnano che ha testimoniato la presenza dell’amministrazione a favore di tutte le forme di volontariato che animano la comunità Valligiana ed accrescono capitale sociale e solidarietà gratuita di queste popolazioni; ed il ringraziamento del Vicepresidente nazionale della Fidas, Antonio Bronzino, che ha voluto essere presente a questa giornata. Bronzino ha sottolineato che il programma “La sfida di donare” che la Fidas sta promuovendo con il sostegno della Fondazione con il Sud si sta rivelando sempre più positivo per il coinvolgimento di nuovi donatori soprattutto tra le donne, i giovani e i nuovi italiani. La FIDAS Basilicata continua a crescere e ringrazia il popolo di donatori che umilmente si mette sempre a disposizione e si adopera per il benessere della comunità.



ALTRE NEWS

CRONACA

2/07/2016 - Rotonda: petizione per miglioramento della rete idrica
2/07/2016 - Continua il cammino di Franco: nel barese un aiuto inaspettato
1/07/2016 - Acqua, nuovo accordo tra Basilicata, Puglia e Governo
1/07/2016 - Tempa Rossa: operai ancora sul piede di guerra

SPORT

2/07/2016 - Ritorna Auteri sulla panchina del Matera
2/07/2016 - Arbitri: M. Travascio promossa alla C.A.I., S. Burgi in Lega Pro
1/07/2016 - Rinascita Volley Lagonegro,accettata domanda di iscrizione in A2
1/07/2016 - Vizzino(Agente FIFA): ‘Un procuratore deve conoscere le regole e avere rispetto'

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

2/07/2016 A Filiano c'è una riserva da valorizzare

Valorizzare e rendere fruibile la riserva naturale Agromonte-Spacciaboschi, nel comune di Filiano (Potenza), dal punto di vista ambientale, turistico e archeologico: è l'obiettivo del progetto "Bosco Vivo", sostenuto attraverso il "Bando Ambiente 2015" dalla Fondazione Con il Sud.
Il progetto è stato presentato oggi, a Filiano, nel corso di un incontro a cui hanno partecipato i rappresentanti di imprese, organizzazioni sociali ed enti scientifici coinvolti nell'iniziativa. La riserva, istituita nel 1972, si estende per 51 ettari tra i 520 e i 790 metri sul livello del mare.

2/07/2016 Aliano, saremo 'capitale cultura 2018'

Aliano, il paese della provincia di Matera descritto da Carlo Levi nel celebre "Cristo si è fermato a Eboli", e al centro di una vivacità culturale e turistica in continua crescita, vuole diventare capitale italiana della cultura per il 2018, partecipando al bando promosso dal Ministero dei Beni culturali. Il sindaco, Luigi Di Lorenzo, ha trasmesso il dossier al Ministero. La richiesta, argomentata in 60 pagine, è incentrata sul programma di Aliano "TerrACreativA" con la corposa offerta culturale attivata negli anni, che ha portato Aliano a investire in strutture ricettive e sulle potenzialità del territorio come il parco dei calanchi.
L'offerta culturale, consolidatasi con il premio letterario intitolato a Levi, ha investito nel Parco letterario e in una rete museale che spazia dalle opere leviane, al presepe di Franco Artese e a quello di Paul Russotto, a quello della civiltà contadina. A questi si aggiungono il patrimonio del centro storico, il carnevale alianese, e il "festival di paesologia".

2/07/2016 'Sospeso' per 15 giorni bar di Avigliano

Il questore di Potenza ha sospeso per 15 giorni la licenza di somministrazione di alimenti e bevande per un bar di Avigliano (Potenza). Per lo stesso periodo non potrà vendere sigarette. Il provvedimento è stato preso perché il locale è stato teatro di una rissa con uso di armi improprie, di un litigio fra due frequentatori pregiudicati, è un "ritrovo abituale di pregiudicati e persone gravate da pregiudizi di polizia".ANSA

Spaghetti pollo insalatina e una tazzina di caffe’
di Massimo Bonci

Ultimamente, sulla stampa nazionale, appare sovente un acronimo ostico e di difficile comprensione: TTIP, ovvero “ Transatlantic Trade and Investement Partnership”.
Ma cos’è esattamente? E’ un trattato, in corso di definizione, tra USA e UE, per la creazione della più grande area di libero scambio, commercio, e investimenti, a livello planetario. Qualche numero: il trattato coinvolge i 50 stati degli Stati Uniti d’America e le 28 nazioni dell’Unione Eur...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo