SERVIZI

FOTO

COMMUNITY

 

 Chat

 

TERRITORIO

 

Nasce la Fidas val d’Agri

21/06/2013



Fin dalle prime ore di questa mattinata calda di giugno, la piazzetta antistante gli ambulatori medici della frazione della Val d’Agri era affollata di gente. Gente che attendeva per la pre-donazione, per l’avvio del percorso per diventare donatori di sangue e di vita.
Finalmente alle ore 8:00, con l’arrivo del Prof. Salvatore Accardo, Presidente della Fidas Potenza e del comitato medico-scientifico Fidas Basilicata, e della Dr.ssa Filomena Siggillino, infermiera professionale e prelevatrice, sono iniziate le visite mediche e i prelievi di sangue per accertare l’idoneità alla donazione dei candidati donatori.
Oltre 50 si sono presentati sui 102 iscritti alla Sezione Fidas Val d’Agri con l’entusiasmo e la gioia di poter concorrere a soddisfare i bisogni trasfusionali per gli ammalati e per il sistema trasfusionale regionale e nazionale.
Tutto il Direttivo della Fidas Val d’Agri presente alla giornata inaugurale, con in testa il Presidente Giuseppe Ramagnano, il Vicepresidente Generoso Pasquariello, la Segretaria organizzativa Graziella Cianciarulo, il Segretario amministrativo Gianuario Parente ed i componenti del Consiglio Direttivo: Domenica Cianciarulo, Anna Teresa Serra, Carmine Falvella e Pia Cianciarulo. “Sono molto soddisfatto della partecipazione e della disponibilità – afferma Giuseppe Ramagnano - dei cittadini di Val d’Agri che da tutto il circondario si sono presentati per porgere il braccio e per offrire solidarietà concreta”.
Il Prof. Salvatore Accardo si dichiara soddisfatto della giornata e della modalità seguita per avvicinare i nuovi donatori con un’attività di controllo e di prevenzioni che oltre alla visita e all’analisi del sangue, prevede nella prossima settimana, l’effettuazione di elettrocardiogrammi a favore di tutti i potenziali donatori.
Nutrito il programma della Sezione Fidas Val d’Agri che nei prossimi mesi sarà impegnata oltre che nella raccolta di sangue ed emocomponenti, anche nella realizzazione di incontri e seminari formativi e di un convegno pubblico che sarà organizzato con il Direttore Sanitario Fidas Val d’Agri, Dr. Enrico Mazzeo Cicchetti.
Non è mancata l’attenzione ed il plauso dell’Amministrazione Comunale con il messaggio di auguri del Sindaco, Domenico Vita, e la partecipazione del Consigliere Antonio Ramagnano che ha testimoniato la presenza dell’amministrazione a favore di tutte le forme di volontariato che animano la comunità Valligiana ed accrescono capitale sociale e solidarietà gratuita di queste popolazioni; ed il ringraziamento del Vicepresidente nazionale della Fidas, Antonio Bronzino, che ha voluto essere presente a questa giornata. Bronzino ha sottolineato che il programma “La sfida di donare” che la Fidas sta promuovendo con il sostegno della Fondazione con il Sud si sta rivelando sempre più positivo per il coinvolgimento di nuovi donatori soprattutto tra le donne, i giovani e i nuovi italiani. La FIDAS Basilicata continua a crescere e ringrazia il popolo di donatori che umilmente si mette sempre a disposizione e si adopera per il benessere della comunità.



ALTRE NEWS

CRONACA

13/02/2016 - A Matera un giovane arrestato per furto
12/02/2016 - Allerta per piogge e venti forti
12/02/2016 - Lavello: furto al consorzio, due arresti
12/02/2016 - Area sud e lavoro: 'la generazione tra i 30 e i 40 anni non pervenuta'

SPORT

13/02/2016 - Coppa Italia Dilettanti, al via la fase nazionale con la Vultur
13/02/2016 - Al G.B.-Rossi di Senise arriva il Ruoti, fanalino di coda
13/02/2016 - Matera, la Bawer Olimpia ospita Trieste
12/02/2016 - Il Centro KOS Potenza in casa della Givova Scafati

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

13/02/2016 Sospensione Erogazione Idrica

Comuni dello Schema del Frida, 13 Febbraio 2016

A causa di un inconveniente sullo schema del Frida, sarà necessario sospendere l'erogazione idrica nei Comuni di Rotondella, Nova Siri, Valsinni, Colobraro, Tursi, Montalbano Jonico, Pisticci e Craco, serviti dal suddetto schema. L'erogazione verrà sospesa dalle ore 15:00 di oggi, 13 Febbraio 2016 e fino alle ore 7:00 di domani, 14 Febbraio 2016, salvo imprevisti. L'orario di inizio della sospensione è indicativo in quanto, a seconda delle diverse disponibilità dei serbatoi cittadini, dell'altitudine e del numero degli utenti serviti, in alcuni comuni l'acqua potrebbe andar via più tardi nel corso del pomeriggio/serata.

13/02/2016 Si suona in piazza, per protesta

In segno di "protesta" contro il mancato completamento dell'attuazione della riforma del 1999 e in difesa dei diritti di qualità dell'Alta formazione musicale, stamani, sfidando anche il freddo, gli alunni del Conservatorio "Carlo Gesualdo da Venosa" di Potenza si sono esibiti in piazza Mario Pagano, nei pressi dell'ingresso del teatro Stabile del capoluogo lucano. In precedenza, nell'ambito delle iniziative per la "Giornata nazionale dell'Alta formazione", il direttore del Conservatorio, Umberto Zamuner, e il presidente dell'Istituzione musicale, Mauro Fiorentino, hanno consegnato al prefetto di Potenza, Marilisa Magno, il documento con la mozione votata all'unanimità dall'Assemblea congiunta delle Conferenze nazionali di settore.

12/02/2016 Potenza, continua la colletta alimentare

"Magazzini sociali nelle scuole" e "Casa di cuore" sono le due nuove iniziative di colletta alimentare e di lotta alla povertà promosse dall'associazione "Io Potentino Onlus" nell'ambito del progetto "Magazzini sociali": negli ultimi 14 mesi sono state raccolte circa dieci tonnellate di cibo. I dettagli delle due iniziative sono stati illustrati stamani, in una conferenza stampa, nella Sala dell'Arco del Municipio.

Quella valigia senza spago che strappa ancora pezzi di cuore dalla nostra terra
di Paolo Sinisgalli

Sì, da qui si parte ancora! "È in ripresa la Basilicata!" Ripetono alcuni. "Non affatto!" Secondo altri. Molto dipende dalla lettura che ogni parte in causa dà ai dati raccolti dagli analisti. Sono numeri, appunto, e perciò forse poco si prestano alla lettura e comprensione da parte di tutti. Gran parte dei lucani è abituata a leggere la realtà dai contatti diretti con ciò che li circonda, più che da quella che dai vari rapporti emerge. E quel che si tocca p...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo