HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise: donna polacca aggredisce passante, arrestata

10/06/2013



Una 39enne di origini polacche, residente nel Lazio e arrivata in Basilicata per ragioni ancora al vaglio degli investigatori, è stata arrestata a Senise con l’accusa di tentata rapina ai danni di un’altra donna, del posto. Il tutto è accaduto intorno alle 18 di domenica 9 giugno davanti al bar di un’area di servizio sulla Statale Sinnica, nel territorio di Senise. D.B., era in compagnia di un uomo, polacco anche lui, quando, ad un certo punto, sembra abbia cominciato ad avvicinarsi in maniera molesta ad alcuni clienti del bar seduti ai tavolini nell’area esterna al locale. Secondo quanto ci ha raccontato una testimone, mentre l’uomo era tranquillo e distante qualche metro accanto ai bagagli (evidentemente i due erano in procinto di partire con una delle linee di autobus che si fermano nell’area di servizio), la donna, visibilmente ubriaca, avrebbe cominciato ad infastidire i clienti, con insulti e dicendo, in maniera sconnessa e insistente, di essere stata derubata e chiedendo ripetutamente soldi. Le persone presenti hanno cercato di evitarla e hanno provveduto ad avvertire i carabinieri. La donna, però, sembra non abbia desistito. In particolare si sarebbe avvicinata ad una donna cittadina senisese, con la solita richiesta di soldi. Al rifiuto di quest’ultima avrebbe cercato di rubarle la borsa e di strattonarla. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Senise, coordinati dal capitano Davide Palmigiani, che hanno eseguito un fermo di Polizia Giudiziaria nei confronti della donna che è stata tradotta presso il carcere di Potenza. La signora vittima della tentata rapina, secondo quanto si apprende dal comunicato diffuso dai carabinieri, ha riportato lesioni giudicate guaribili in 3 giorni. Alta e di bella presenza, la donna non appariva, secondo quanto descritto da alcuni testimoni, una donna trasandata, anzi. Residente a Monterotondo in provincia di Roma, con un impiego ministeriale, probabilmente stava aspettando l’autobus che l’avrebbe riportata nella Capitale.
E’ ancora da accertare cosa l’abbia portata in Basilicata e, in particolare, nel territorio del Senisese. L’uomo che era in compagnia della donna è stato rilasciato poco dopo essere stato portato in caserma e, pare che il giorno dopo sia riuscito a prendere l’autobus alla volta della Capitale.


Mariapaola Vergallito



ALTRE NEWS

CRONACA

19/02/2019 - ASM sindacati proclamano lo stato di Agitazione
19/02/2019 - Pomarico: sorpresi a rubare rame ed attrezzi in un deposito, denunciano 4 minori
19/02/2019 - Pisticci, sequestrata area per smaltimento illecito reflui
19/02/2019 - Sant’Arcangelo: i carabinieri a scuola per diffondere la cultura della legalità

SPORT

19/02/2019 - Sul Pollino ritorna 'Ciapsolando verso sud'
18/02/2019 - Brutto stop per la Pegasus Matera ad Ariano Irpino
18/02/2019 - Hockey su pista serie B – girone E, Molfetta – HP Matera 6-5
18/02/2019 - Promozione: Olivieri regala i 3 punti alla capolista

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/02/2019 Francavilla in Sinni: iban per solidarietà

Su iniziativa dell’Amministrazione Comunale e della Parrocchia di Francavilla in Sinni è stato istituito un conto corrente bancario per offrire sostegno e un aiuto concreto alla Famiglia Genovese.
IBAN: IT27R0815441990000000135735
Intestato a Parrocchia Sant’Andrea Avellino
Causale: DONAZIONE PRO FAMIGLIA GENOVESE

19/02/2019 Sospensioni idriche 19 febbraio 2019

Potenza: a causa di un nuovo ed improvviso guasto l'erogazione idrica in via Cerreta e zona Masseria Monaco resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione Irsina: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori, in contrada Notargiacomo e zone limitrofe
Potenza: a causa del protrarsi dei lavori di riparazione che interessano contrada Cerreta e le zone limitrofe, Acquedotto Lucano ha attivato il servizio sostitutivo mediante autobotte, che stazionerà sulla strada provinciale nei pressi della contrada Masseria Monaco.
Trecchina: a causa di un guasto improvviso alla condotta distributrice, è in corso la sospensione dell'erogazione idrica in località Piano dei Peri. Il ripristino è previsto al termine dei lavori di riparazione.

18/02/2019 Comunicazione di sospensione idrica per oggi 18 febbraio

Avigliano, Filiano: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sara sospesa dalle ore 20.00 di oggi alle ore 08.00 di domani, salvo imprevisti, ad AVIGLIANO nelle frazioni Stagliuzzo, Mandria Nuova, Monte Alto, Bozzelli e Lacciola; a FILIANO nella frazione Carpini
Pisticci: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nelle località San Teodoro, Casinello e Lido 48 resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
Lavello, Venosa, Montemilone: in considerazione del programma di interruzione idrica comunicato dal Consorzio Di Bonifica Terre D’Apulia, l’erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa nei giorni 18-19-20-21-22 febbraio, dalle ore 15:30 alle ore 08:30 del mattino successivo, salvo imprevisti, nelle seguenti zone LAVELLO: contrade Finocchiaro, Santa Lucia e zone limitrofe; VENOSA: contrade Rendina, Inviso, Boreano, Sant’Angelo, Grotta Piana e zone limitrofe; MONTEMILONE: contrada Macinali e zone limitrofe.
Genzano di Lucania, Banzi, Palazzo San Gervasio: in considerazione del programma di interruzione idrica comunicato dal Consorzio Di Bonifica Terre D’Apulia, l’erogazione dell'acqua sarà sospesa nei giorni 18-19-20-21-22 febbraio, dalle ore 15:30 alle ore 08:30 del mattino successivo, salvo imprevisti, nelle seguenti zone GENZANO DI LUCANIA: contrade Basentello, Masseria Mastronicola, Spada, Monte Pote e Terre D’Apulia, Li Cugni, Cerreto e zone limitrofe; BANZI: contrade Mattina Grande, Masseria dell’Agli, Silos Mancusi, Parco Cassano, Carrera della Regina e zone limitrofe; PALAZZO SAN GERVASIO: contrada Piani, Terzo di Capo, e zone limitrofe.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo