HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Viabilità; Giunta approva accordo con Province per 48 milioni

7/06/2013



Poco più di 48 milioni di euro suddivisi tra le due province di Potenza e di Matera. A tanto ammonta il finanziamento a sostegno dell’accordo di programma quadro per interventi di tutela e salvaguardia della viabilità della provincia di Potenza e per la Provincia di Matera approvato oggi dalla Giunta regionale della Basilicata. Un’iniezioni consistente di finanziamenti, 28,030 milioni alla viabilità provinciale di Potenza e 20 milioni per la viabilità di Matera, che sarà spalmata su una larghissima parte delle strade della Basilicata.
L’accordo recepisce il provvedimento con cui lo scorso anno il Cipe ha programmato le risorse residue 2007-2013 a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione. Saranno finanziati 66 interventi di consolidamento, ripristino e salvaguardia delle sedi stradati della provincia di Potenza e 36 interventi sulla viabilità provinciale di Matera.
“Dallo scorso agosto, quando il Cipe ha deliberato la ripartizione dei fondi – ha commentato il presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo - abbiamo concentrato ogni sforzo per poter giungere rapidamente alla decisione di oggi. Il lavoro degli uffici e dei dirigenti, così come anche le risposte delle Amministrazioni provinciali, è stato particolarmente serrato. Non potevamo permetterci di attendere altro tempo – ha concluso De Filippo – poiché la finalità del programma d’interventi ha una duplice valenza: interventi presto laddove vi sono criticità sulla viabilità e dare risposte, in termini di lavoro, a tutti gli operatori economici, lavoratori e imprese, del settore”.
Il programma di interventi richiede una procedura che si attiverà con un’interlocuzione costante tra il livello regionale e quello provinciale. Per questo la giunta ha anche deciso di nominare un Responsabile unico d’attuazione (Rua) e un Responsabile unico della Parte Regione Basilicata (Rupa).
“Gli interventi – ha spiegato l’assessore regionale alle Opere pubbliche, Infrastrutture e Mobilità Luca Braia - saranno essenzialmente relativi al ripristino delle condizioni di piena fruibilità e in sicurezza rispetto alle criticità legate al dissesto idrogeologico. A breve le Province finalmente potranno avviare i programmi di intervento per assicurare sul territorio una migliore mobilità tra le varie aree della regione. Per garantire efficacia, efficienza e velocità di interventi – ha aggiunto Braia – abbiamo predisposto negli accordi con le Province un appropriato sistema di gestione e controllo affinché tutte le operazioni di ogni organismo coinvolto nella procedura operi con celerità e efficacia. Abbiamo bisogno al più presto di una viabilità sicura e idonea alla mobilità del trasporto delle persone e delle merci per proseguire con determinazione alla riattivazione e al rilancio dell'economia e delle Imprese lucane perché – ha concluso Braia – è quello che serve in questo momento di grande difficoltà del Paese”.

SCHEDA TECNICA
Sono 66 gli interventi che saranno effettuati sul territorio della Provincia di Potenza e 36 quelli in provincia di Matera. Le arterie stradali saranno più fruibili e sicure con interventi che spaziano dall’adeguamento delle sedi stradali alla sistemazione delle opere idrauliche, muri di sostegno, drenaggi e fossi di guardia.
Due opere nella provincia di Matera, la sp ex 104 (tratto Valsinni – Colobraro) e la sp Policoro-Policoro Tursi, e uno in Provincia di Potenza, la sp 13 di Castelmezzano sono immediatamente cantierabili. Le altre sono in fase di progetti preliminari e definitivi, fasi che precedono il progetto esecutivo.
Nella provinciale di Potenza è già cantierabile l’opera di Castelmezzano che prevede interventi di consolidamento e di messa in sicurezza, nell’ambito della tutela e della salvaguardia della viabilità provinciale, per un importo complessivo di 450 mila euro.
Nel territorio di Matera, per un importo complessivo di 920 mila euro, sono immediatamente eseguibili i lavori nei Comuni di Valsinni, Colobraro e Policoro. In particolare, sul tratto Valsinni-Colobraro della sp (ex ss 104), con un investimento di mezzo milione di euro, saranno realizzati interventi diffusi lungo l’intera arteria con gabbioni, drenaggi e fossi di guardia. Sulla sp Policoro-Tursi, con un costo complessivo di 420 mila euro, saranno effettuati interventi in località Pane e vino (Policoro) per l’adeguamento della sede stradale, la sistemazione di opere idrauliche e dei muri di sostegno. Entrambi gli interventi saranno ultimati entro il 2016.
In totale sono 102 gli interventi per il miglioramento della viabilità e la messa in sicurezza delle arterie. Tra questi rientrano anche il consolidamento e la messa in sicurezza del “Valico di Pietrastretta” nei comuni di Vietri, Picerno e Potenza (costo complessivo 600 mila euro); della sp tra Picerno e Baragiano (650 mila euro); del tratto ricadente nel Comune di Terranova del Pollino della sp dell’Appennino Lucano (800 mila euro). Si va da interventi di 100 mila euro come quello per il consolidamento del ponte Ruoti-San Cataldo, fino all’impiego di 980 mila euro per la messa in sicurezza della strada comunale di Cancellara. La progettazione esecutiva degli interventi, che precede l’avvio dei lavori, sarà ultimata entro il 29 gennaio del 2014.

Può interessarti anche :

Lacorazza e Valluzzi su approvazione finanziamenti viabilità



ALTRE NEWS

CRONACA

25/04/2018 - Palazzo San Gervasio: sit-in contro l'oppressione ma i cronisti vengono cacciati
25/04/2018 - Dramma a Potenza: un uomo uccide il figlio e poi si toglie la vita
25/04/2018 - Ha origini lucane una delle vittime di Toronto
25/04/2018 - Senise,denunciate sei persone a piede libero

SPORT

25/04/2018 - Olimpia Matera si prepara per Gara 1 dei quarti dei Playoff a Cassino
24/04/2018 - MTB: la IV Calanchi Bike scalda i motori, appuntamento al 6 maggio
24/04/2018 - Geosat:passata l’euforia post salvezza, le prime riflessioni per coach Falabella
24/04/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria espugna Montescaglioso

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/04/2018 Da domani a Matera screening cardiovascolari gratuiti per tutti i cittadini

Da domani 26 aprile al 28 Aprile la città di Matera sarà la sesta tappa della Campagna Nazionale Itinerante di Prevenzione Cardiovascolare Truck Tour Banca del Cuore 2018, che andrà in 32 città italiane con screening cardiologici gratuiti per tutti. Le invio in allegato il comunicato stampa dell'iniziativa di prevenzione cardiovascolare che si terrà a Matera nei prossimi giorni.
Attraverso questa campagna, promossa Dalla Fondazione per il Tuo cuore Dei Medici cardiologi Ospedalieri, per tre giorni tutti I cittadini di Matera avranno la possibilità di sottoporsi a screening cardiologici gratuiti su un jumbo truck appositamente allestito a Piazza Vittorio Veneto.

24/04/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Mezzana, contrada Ciciniello e zone limitrofe resterà sospesa fino alle ore 23:45 di oggi salvo imprevisti.

24/04/2018 Melfi, giovedì inaugurazione del Parco del Millenario

Melfi celebra la giornata mondiale della terra con l’inaugurazione del Parco del Millenario grazie all’iniziativa “Rotary per la sostenibilità ambientale del pianeta”. Taglio del nastro il 26 aprile alle ore 10,30 in Via Passannante, alla presenza del Presidente del Rotary Club di Melfi, Angelo Di Muro, del Vicesindaco, Raffaele Nigro, altre Autorità civili e militari e degli Istituti Scolastici di Melfi.

“Il Rotary Club ed il Comune di Melfi hanno accolto così l’invito del Presidente Internazionale- ha detto Di Muro- di piantare un albero per ogni socio. Il Rotary Club di Melfi forte di 49 soci effettivi ed uno onorario ha deciso di piantare 50 querce rosse in un’area concessa dal Comune di Melfi. Con l’occasione il Parco è nato denominato Parco del Millenario per celebrare i mille anni di Melfi

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo