HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

G.F. Potenza:Gioco d’azzardo sequestrati 6 punti di raccolta scommesse

24/05/2013



Prosegue incessante la capillare presenza sul territorio e l’attività investigativa delle Fiamme Gialle della Compagnia di Potenza, coordinata dal Comando Provinciale Potenza, per contrastare l’ illecito fenomeno dell’esercizio delle scommesse clandestine, oggetto di costanti segnalazioni al servizio di pubblica utilità "117" da parte di privati cittadini.
Infatti, se il gioco rappresenta un’attività diffusa che per la maggior parte delle persone non costituisce particolari problematiche, in molti casi, tuttavia, può ingenerare nei giocatori una vera e propria dipendenza, quasi come l’effetto di una droga, con conseguenze spesso drammatiche non solo per i giocatori stessi ma anche per le loro famiglie.
Inoltre, tale fenomeno è stato ritenuto come probabile anticamera di altre attività criminose, in quanto molte persone colpite dalla sindrome del gioco perdono l’autocontrollo e, come già successo, sperperando patrimoni, spingendosi a commettere reati di varia natura, per l’approvvigionamento economico necessario per tale fobia.
In particolare, a seguito di speculari attività info-investigativa, i militari operanti nell’attuazione di un piano di contrasto al gioco illegale che ha interessato questo capoluogo, hanno individuavano n. 6 esercizi commerciali, ove veniva esercitata una illecita attività di raccolta e gestione di scommesse clandestine via Internet.
Attività durante, i finanzieri rinvenivano n. 15 postazioni informatiche, costituite da personal computer e relativi monitor e tastiera, regolarmente funzionanti, collegate via modem con il server di 4 società non note giuridicamente sul territorio nazionale, nella fattispecie, uno dei quali adibito alla raccolta e liquidazione di scommesse sulle corse virtuali dei cani. Tutte con server in territorio estero tali da eludere la legislazione nazionale al proposito.
Le Fiamme Gialle, hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro penale ai sensi dell’art. 354 del codice penale, i “punti di commercializzazione/centro trasmissione dati scommesse on-line” per conto di allibratori esteri e l’attrezzatura indispensabile per l’esercizio dell’attività illecita, costituita da nr. 15 personal computer, n. 22 monitor, n. 15 tastiere e mouse, nr. 3 modem, n. 14 stampanti termiche utilizzate per la stampa delle ricevute di scommessa e varia documentazione utile per il prosieguo delle indagini, nonchè la somma pari ad €. 2.000 quale provento dell’attività illecita.
Gli accertamenti proseguono per ricostruire il flusso totale delle giocate effettuate e calcolare l’imposta unica sulle scommesse evasa mediante le puntate clandestine.
Al termine delle operazioni sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Potenza, i legali rappresentanti dei punti di commercializzazione/centro trasmissione dati scommesse on-line, organizzatori dell’illecito fenomeno, per violazione all’art. 88 del T.U.L.P.S. e all’art. 4, della legge n. 401/89 e successive modificazioni ed integrazioni (Esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa).

Il Corpo della Guardia di Finanza è diuturnamente impegnato a difendere il cittadino da tutti quei fenomeni delittuosi che insidiano la sua sicurezza economico – finanziaria, nonché personale, ponendo in essere una incessante attività preventiva e repressiva volta ad assicurare il rispetto delle leggi e la salvaguardia degli interessi erariali dello Stato.



ALTRE NEWS

CRONACA

25/04/2018 - Palazzo San Gervasio: sit-in contro l'oppressione ma i cronisti vengono cacciati
25/04/2018 - Dramma a Potenza: un uomo uccide il figlio e poi si toglie la vita
25/04/2018 - Ha origini lucane una delle vittime di Toronto
25/04/2018 - Senise,denunciate sei persone a piede libero

SPORT

25/04/2018 - Olimpia Matera si prepara per Gara 1 dei quarti dei Playoff a Cassino
24/04/2018 - MTB: la IV Calanchi Bike scalda i motori, appuntamento al 6 maggio
24/04/2018 - Geosat:passata l’euforia post salvezza, le prime riflessioni per coach Falabella
24/04/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria espugna Montescaglioso

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/04/2018 Da domani a Matera screening cardiovascolari gratuiti per tutti i cittadini

Da domani 26 aprile al 28 Aprile la città di Matera sarà la sesta tappa della Campagna Nazionale Itinerante di Prevenzione Cardiovascolare Truck Tour Banca del Cuore 2018, che andrà in 32 città italiane con screening cardiologici gratuiti per tutti. Le invio in allegato il comunicato stampa dell'iniziativa di prevenzione cardiovascolare che si terrà a Matera nei prossimi giorni.
Attraverso questa campagna, promossa Dalla Fondazione per il Tuo cuore Dei Medici cardiologi Ospedalieri, per tre giorni tutti I cittadini di Matera avranno la possibilità di sottoporsi a screening cardiologici gratuiti su un jumbo truck appositamente allestito a Piazza Vittorio Veneto.

24/04/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Mezzana, contrada Ciciniello e zone limitrofe resterà sospesa fino alle ore 23:45 di oggi salvo imprevisti.

24/04/2018 Melfi, giovedì inaugurazione del Parco del Millenario

Melfi celebra la giornata mondiale della terra con l’inaugurazione del Parco del Millenario grazie all’iniziativa “Rotary per la sostenibilità ambientale del pianeta”. Taglio del nastro il 26 aprile alle ore 10,30 in Via Passannante, alla presenza del Presidente del Rotary Club di Melfi, Angelo Di Muro, del Vicesindaco, Raffaele Nigro, altre Autorità civili e militari e degli Istituti Scolastici di Melfi.

“Il Rotary Club ed il Comune di Melfi hanno accolto così l’invito del Presidente Internazionale- ha detto Di Muro- di piantare un albero per ogni socio. Il Rotary Club di Melfi forte di 49 soci effettivi ed uno onorario ha deciso di piantare 50 querce rosse in un’area concessa dal Comune di Melfi. Con l’occasione il Parco è nato denominato Parco del Millenario per celebrare i mille anni di Melfi

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo