HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Comunali: domenica al voto con la novità delle preferenze

24/05/2013



Dopodomani si terranno le elezioni amministrative per il rinnovo dei Consigli comunali. I cittadini chiamati alle urne troveranno una novità sulla scheda. Esordisce infatti la doppia preferenza di genere. Gli elettori che risiedono nei Comuni con oltre 5mila abitanti potranno esprimere non più una sola, ma due preferenze. Se decidono di avvalersi di questa nuova possibilità (non c’è obbligo, ci si può limitare a indicare un solo nome), dovranno però indicare candidati di sesso diverso. Se, per errore, la doppia preferenza dovesse andare a persone dello stesso sesso, la seconda preferenza verrebbe annullata.
La norma è stata introdotta al fine di colmare il deficit di rappresentatività delle donne nelle istituzioni pubbliche. La doppia preferenza di genere si deve alla legge 23 novembre 2012, n. 215, «volta a promuovere il riequilibrio delle rappresentanze di genere nelle amministrazioni locali», con la quale è stato modificato il meccanismo di voto per il rinnovo dei consigli comunali. La stessa legge prevede la cosiddetta «quota di lista».
Si vota in 11 Comuni della Basilicata. Dieci in provincia di Potenza (Atella, Castelluccio Superiore, Genzano di Lucania, Lavello, Pietrapertosa, Pignola, Ripacandida, Ruvo del Monte, Sasso di Castalda e Vaglio di Basilicata) e uno in provincia di Matera (Tricarico). Nella maggior parte dei paesi si va al voto per scadenza naturale della legislatura mentre provengono da commissariamenti il centro più grande (Lavello), Genzano di Lucania e il paese più piccolo, Sasso Di Castalda, dove c’è il commissario prefettizio da circa un anno.

I comuni che superano i 5000 abitanti sono : Lavello, Genzano di Lucania, Pignola e Tricarico, tutti gli altri non troveranno novità sulle schede.





ALTRE NEWS

CRONACA

15/08/2018 - Rotonda: Andrea Di Consoli si confessa in una lunga e profonda intervista
14/08/2018 - Rotonda: auto in fiamme a Pedarreto
14/08/2018 - "Salmone a rischio listeria", Coop richiama un lotto di salmone affumicato
14/08/2018 - Pezzi di metallo nel succo, Migros richiama le confezioni

SPORT

14/08/2018 - Più di mille corridori per la XI StraMarconia
14/08/2018 - Calciomercato: i movimenti di Matera e Potenza
14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

14/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti frazioni: rione Mancusi, contrada Serra, Area PIP, scalo ferroviario, contrada Stranieri, contrada Rodolena, Torre di Satriano, contrada Chiancarelli, contrada Botte, contrada Botte, contrada campi, contrada campi e zone limitrofe

13/08/2018 Pubblicato numero speciale Bollettino Regionale

E’ consultabile on line, nell’apposita sezione del portale web della Regione Basilicata, il numero speciale 32 del Bollettino Ufficiale dell’Ente. Nell’edizione odierna del Bur compaiono, in particolare, quattro leggi approvate nei giorni scorsi dall’Assemblea regionale. Si tratta di quelle riguardanti il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018-2020 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpab) e del Parco Naturale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, insieme con il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dello stesso Parco Gallipoli-Cognato e delle modifiche alla legge regionale 3 maggio 202 n. 16 che disciplina gli interventi a favore dei lucani nel mondo.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo