HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise, violenza su minore: convalidato l'arresto

16/05/2013



Si è svolta questa mattina a Potenza, presso il Comando Provinciale, la conferenza stampa convocata per illustrare l’iter che ha portato all’arresto, due giorni fa, di un senisese quarantacinquenne, commerciante, accusato del reato più ignobile: pedofilia. Per l’uomo, tradotto nel carcere di Sala Consilina, nella tarda mattinata di oggi è arrivata anche la convalida dell’arresto e la custodia cautelare in carcere. Le indagini sono coordinate dalla dottoressa Anna Grillo, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro. L’accusa è gravissima: l’uomo avrebbe abusato di una bambina di appena 5 anni, sua strettissima parente, presumibilmente all’interno dell’abitazione dell’indagato, in periodi che i militari presuppongono recenti. Una persona “fidata”, dal momento che l’uomo è proprio lo zio della bambina. “Stiamo trattando questo caso come un fatto episodico” ha spiegato il capitano della Compagnia di Senise Davide Palmigiani, evidenziando come fortunatamente quello che è accaduto non sia usuale all’interno del contesto familiare e di comunità nel quale si è verificato. A far scattare l’allarme in famiglia sarebbero state alcune affermazioni della stessa bambina, recepite dai genitori. La denuncia è scattata subito dopo una visita ginecologica in un ospedale della zona; visita che non avrebbe lasciato dubbi. I certificati medici prima e una perizia psicoterapeutica subito dopo hanno purtroppo confermato l’entità del disagio della bambina: una violenza sessuale. Inequivocabile e ripetuta. I militari hanno immediatamente proceduto al fermo dell’indiziato. Presente, nel corso della conferenza stampa, anche il maresciallo Antonio Pittelli, che ha collaborato alle indagini.


MpV
lasiritide.it

(clicca qui per vedere il video)




ALTRE NEWS

CRONACA

22/03/2019 - Rionero in Vulture: un cinghiale da salvare
22/03/2019 - Carabinieri Forestali sequestrano stazione di servizio dismessa a Tolve
22/03/2019 - Furto in abitazione nel Materano, due arresti a Zagarolo
22/03/2019 - Il progetto di superamento de 'La Fellandina' ha l'ok delle parti sociali

SPORT

22/03/2019 - Matera,iI concentramento camp. hockey su pista femminile
22/03/2019 - Grumentum Val d'Agri: ad un passo dal sogno
22/03/2019 - Serie D, G/H: al Fittipaldi il Francavilla anticipa contro il Sorrento
22/03/2019 - Bernalda Futsal,verso l'Altamura. Il dg Mazzei:“attenzione alle loro ripartenze"

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/03/2019 Sospensione idrica a Matera

Maratea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in zona Fiumicello sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi fino al termine dei lavori.

21/03/2019 Basilicata: al voto 573.970 elettori

Sono 573.970 gli elettori che domenica prossima, 24 marzo, voteranno in Basilicata - in 681 sezioni, dalle ore 7 alle 23 - per eleggere il presidente della Regione e i 20 componenti del consiglio regionale. E' quanto emerge dai dati forniti dalle prefetture di Potenza e Matera. Il comune della provincia di Potenza dove vi sono meno elettori è San Paolo Albanese (310); in provincia di Matera il comune con meno elettori è Cirigliano (387).Ansa

20/03/2019 Vito Pace confermato presidente Consiglio Notarile

Il Consiglio Notarile Distrettuale di Potenza, Lagonegro, Melfi e Sala Consilina ha riconfermato, all'unanimità, per il triennio 2019/2021, quale Presidente il Notaio Vito Pace e quale Segretario il Notaio Francesco Carretta. Gli altri componenti sono i Notai : Adele De Bonis Cristalli (tesoriere); Antonio Di Lizia, Annamaria Racioppi, Angelo Pasquariello e Agostino Rizzo.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo