HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Cersosimo: sindaco e giunta sul piede di guerra per chiusura ufficio postale

13/05/2013



“Come rappresentante del Comune sono indignato per la scarsa considerazione, solidarietà e sostegno di fronte ad un’ impari scontro con Poste Italiane s.p.a.”. Parole che lasciano intravedere tutta l’amarezza del sindaco Pietro Gulmì, sulla delicata “querelle” che vede il Comune in prima linea a difendere i diritti dei suoi cittadini. Uno stato d’animo che si trasforma, subito dopo, in una vera e propria requisitoria, dura e circostanziata.“Poste Italiane – dice - si arroga tirannicamente il diritto di chiudere a suo piacimento l’unico ufficio postale esistente con la conseguenza di farci sentire “di serie b”, con code stressanti allo sportello e incredibili disservizi. Una decisione peraltro- lamenta - assunta in modo arbitrario e all’insaputa di tutti”. Una situazione che sta penalizzando l’economia del paese e le fasce deboli della comunità. Il Sindaco, nei giorni scorsi, in una lettera, ha sottolineato tutte le criticità del caso, chiedendo un incontro pubblico a Poste Italiane, questo per “spiegare alla popolazione di Cersosimo i motivi di una decisione che lascia stupefatti”. Ma a tutt’oggi-lamenta il primo cittadino- nessuna risposta. Gulmì e la sua Giunta, dunque, hanno deciso di prendere un’altra strada, quella del ricorso al Tar Basilicata, per chiedere ed ottenere l’annullamento del provvedimento. Il Tribunale amministrativo nei giorni scorsi ha fissato l’udienza di merito a ottobre, così come per il comune di Castelmezzano, ma in questo caso la chiusura dell’ufficio postale – spiega Gulmì- è stato congelato sino all’udienza. Questo significa che a Castelmezzano, piccolo comune con stesse caratteristiche geo-morfologiche ed economico-sociali di Cersosimo, l’ufficio postale funzionerà tutti i giorni, in attesa di quello che sarà il disposto del 17 ottobre.“E’ difficile spiegarmi e spiegare – evidenzia- ai miei concittadini come mai lo stesso collegio giudicante abbia una disparità di giudizio cosi evidente, almeno negli effetti concreti”.Comunque, il rappresentante dell’importante centro del Sarmento non arretra di un centimetro, convinto che bisogna lottare sino in fondo “per difendere le conquiste sociali e civili ottenute anche grazie al sacrificio di tanti nostri concittadini”. Gulmì, si dice “fiducioso e confidente nell’operato di tutte le istituzioni deputate a garantire sempre e comunque i diritti di tutti”, ma allo stesso tempo rappresenta l’angoscia della popolazione che, giorno dopo giorno, si vede scippare uffici e servizi, mortificando, così, uomini e donne figli di una Patria che i loro padri hanno contribuito a far nascere, ma che lo Stato e alcuni suoi Governi, da qualche anno, stanno minando dalle fondamenta.
Vincenzo Diego



ALTRE NEWS

CRONACA

21/11/2018 - Sequestrati 316.000 euro ad una nota società materana
20/11/2018 - Sinnica: autocarro esce fuoristrada e finisce nell'alveo del fiume
20/11/2018 - Espianto multi organo al San Carlo
20/11/2018 - Stalking:a Matera un 30enne agli arresti e un divieto di avvicinamento per 45enn

SPORT

21/11/2018 - Futsal Senise battuto dal Marsico e fuori dalla coppa
21/11/2018 - Seconda Ctg/C, riepilogo: per l’ACS primato e dolore
21/11/2018 - Matera Calcio U17 e U15_recuperi Vibo Valentia
21/11/2018 - Prima Ctg/B, riepilogo: si conferma il trio di testa

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/11/2018 Comunicazione di sospensione idrica

Sasso di Castalda: a causa delle abbondanti precipitazioni che hanno causato l'intorbidimento delle sorgenti, l'erogazione idrica è stata sospesa e sarà ripristinata non appena lo consentiranno le condizioni metereologiche. Nel frattempo, Acquedotto Lucano ha istituito il servizio sostitutivo tramite autobotte ubicata nel piazzale antistante il municipio.
Genzano di Lucania: a causa di un guasto elettrico all' impianto di sollevamento idrico si potrebbero verificare sospensioni dell'erogazione o cali di pressione fino al termine dei lavori di riparazione nelle seguenti contrade: Sterpara, Pile, Piani di Giorgio e zone limitrofe.
Brienza: a causa delle abbondanti precipitazioni che hanno causato l’intorbidimento delle sorgenti, l’erogazione idrica é stata sospesa e sarà ripristinata non appena lo consentiranno le condizioni metereologiche. Nel frattempo, Acquedotto Lucano ha istituito il servizio sostitutivo tramite autobotte

19/11/2018 Maltempo. Allerta meteo sulla Basilicata e Puglia

Dal pomeriggio di lunedì e per le successive 24 – 36 ore, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Campania, in estensione dalle prime ore di martedì 20 novembre, a Basilicata e Calabria, specie settori tirrenici, e alla Puglia meridionale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

19/11/2018 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica in via Dante tra via Manzoni e via delgi Svevi, resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo