HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Chiaromonte e Lauria: nascono i centri tutela salute mentale della donna

11/05/2013



Nel Centro di Salute Mentale di Lauria ogni lunedì a partire dal 13 maggio dalle ore 9.00 alle ore 14.00, e presso il Plesso Ospedaliero di Chiaromonte ogni mercoledì a partire dal 15 maggio dalle ore 9.00 alle ore 14.00 saranno attivi i Centri tutela salute mentale della donna. “L’attivazione di un Centro Tutela salute mentale della donna – spiega la dott.ssa Alfonsina Guarino Direttore del DSM dell’ASP - nasce dall’esigenza del Dipartimento di Salute Mentale (DSM) dell’Azienda Sanitaria di Potenza (ASP) di creare un servizio specifico per la prevenzione e il trattamento dei disturbi psichici che possono insorgere durante le fasi del ciclo vitale della donna (sindrome premestruale e disturbo disforico premestruale; maternity blues e depressione post-partum ; sindrome climaterica) o in relazione alla sua condizione di genere ( disturbo post-traumatico da stress da violenza, maltrattamenti o molestie)”. L’équipe psichiatrica multidisciplinare, costituita da donne ( psichiatra, psicologa, infermiera, assistente sociale, educatrice) effettuerà accoglienza e ascolto,valutazioni, counselling e trattamento, sarà fornita consulenza psicologica; saranno identificati i fattori di rischio familiari e socio-ambientali. In una fase successiva , saranno attivati ambulatori negli altri ambiti territoriali del DSM( Potenza e Vulture-Melfese). Inoltre è prevista un’organizzazione multidisciplinare con il coinvolgimento di altri servizi dell’ASP quali l’Ostetricia e Ginecologia, i Consultori, la Pediatria, i Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta con i quali saranno stabiliti protocolli di intesa , percorsi assistenziali e formazione del personale. Figure rilevanti saranno le ostetriche ed educatrici con il compito di somministrare alle donne gravide e nel postpartum test semplici e validi che identificheranno i rischi psicosociali e depressivi. Saranno effettuati incontri per sensibilizzare a tali tematiche le donne gravide e per richiedere il consenso alla inclusione in tale progetto. In una fase avanzata del progetto, per i soggetti a rischio, sarà analizzata la diade madre-bambino.Una madre depressa può influenzare negativamente la strutturazione psichica del bambino e contribuire all’incapacità nell’affrontare le fasi successive dello sviluppo quali l’adolescenza. Nelle donne a rischio potranno essere effettuate nel puerperio visite domiciliari da parte di ostetriche addestrate che supporteranno la madre nella genitorialità , stimando scambi interattivi e modalità di accudimento più appropriate. “Il Centro Tutela salute mentale della donna entrerà in contatto anche con i centri antiviolenza – conclude la dott.ssa Alfonsina Guarino, Direttore del DSM dell’ASP - per offrire consulenze e interventi psicologici nei casi di disturbo post-traumatico da stress da violenza e maltrattamenti; collaborerà ed entrerà in rete con il Pronto Soccorso degli Ospedali c/o cui approdano per lesioni fisiche le donne che negano le violenze, ai fini di una maggiore collaborazione e lavoro sulla consapevolezza delle suddette” .
Negli ultimi anni le tematiche e i problemi di salute di genere hanno stimolato la ricerca scientifica e clinica con la nascita di un Osservatorio Nazionale e l’attivazione di centri specifici in alcune Regioni, all’interno di Cliniche Psichiatriche Universitarie o Aziende ospedaliere. L’Organizzazione Mondiale di Sanità ha riportato le seguenti disparità di genere nei disturbi mentali:
• Nell’adolescenza i disturbi depressivi , ansiosi e i DCA sono maggiori nelle ragazze
• Nelle persone anziane le sindromi organiche e le demenze colpiscono in maggioranza donne
• Una donna su 5 subisce un tentativo o uno stupro nel corso della vita.



ALTRE NEWS

CRONACA

21/11/2018 - Sequestrati 316.000 euro ad una nota società materana
20/11/2018 - Sinnica: autocarro esce fuoristrada e finisce nell'alveo del fiume
20/11/2018 - Espianto multi organo al San Carlo
20/11/2018 - Stalking:a Matera un 30enne agli arresti e un divieto di avvicinamento per 45enn

SPORT

21/11/2018 - Futsal Senise battuto dal Marsico e fuori dalla coppa
21/11/2018 - Seconda Ctg/C, riepilogo: per l’ACS primato e dolore
21/11/2018 - Matera Calcio U17 e U15_recuperi Vibo Valentia
21/11/2018 - Prima Ctg/B, riepilogo: si conferma il trio di testa

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/11/2018 Comunicazione di sospensione idrica

Sasso di Castalda: a causa delle abbondanti precipitazioni che hanno causato l'intorbidimento delle sorgenti, l'erogazione idrica è stata sospesa e sarà ripristinata non appena lo consentiranno le condizioni metereologiche. Nel frattempo, Acquedotto Lucano ha istituito il servizio sostitutivo tramite autobotte ubicata nel piazzale antistante il municipio.
Genzano di Lucania: a causa di un guasto elettrico all' impianto di sollevamento idrico si potrebbero verificare sospensioni dell'erogazione o cali di pressione fino al termine dei lavori di riparazione nelle seguenti contrade: Sterpara, Pile, Piani di Giorgio e zone limitrofe.
Brienza: a causa delle abbondanti precipitazioni che hanno causato l’intorbidimento delle sorgenti, l’erogazione idrica é stata sospesa e sarà ripristinata non appena lo consentiranno le condizioni metereologiche. Nel frattempo, Acquedotto Lucano ha istituito il servizio sostitutivo tramite autobotte

19/11/2018 Maltempo. Allerta meteo sulla Basilicata e Puglia

Dal pomeriggio di lunedì e per le successive 24 – 36 ore, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Campania, in estensione dalle prime ore di martedì 20 novembre, a Basilicata e Calabria, specie settori tirrenici, e alla Puglia meridionale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

19/11/2018 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica in via Dante tra via Manzoni e via delgi Svevi, resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo