HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise, minoranza dal Prefetto. Il sindaco: "ci vogliono solo screditare"

17/04/2013



Era prevedibile. Anche la seconda convocazione del Consiglio Comunale di Senise è stata disertata dalla maggioranza guidata dal sindaco Giuseppe Castronuovo. Il Consiglio richiesto dalla minoranza rappresentata da Margherita Ferrara, Rocco Graziano e Francesco Bulfaro, presentava ben 11 punti all’ordine del giorno. Tra questi la discussione sul Regolamento Urbanistico, la gestione dell’impianto sportivo di Montecotugno (sulla vicenda è in atto una raccolta firme promossa da un comitato appositamente costituitosi), la realizzazione del centro Alzheimer e del macroattrattore sul lago di Montecotugno.
“Un Consiglio con 11 punti all’ordine del giorno, molti dei quali con aspetti gestionali che non competono lo stesso Consiglio, è solo un pretesto per screditare questa maggioranza- ci ha detto il sindaco Castronuovo- come due giorni prima, quando la minoranza ha fatto circolare un manifesto che considero offensivo nei nostri riguardi. Non è, da parte nostra, un modo per sottrarsi. Siamo sempre stati disponibili a discutere, in particolare della questione legata alla piscina. Se il Comitato, invece di andare dalla minoranza, fosse venuto da me, sarei stato il primo a firmare la petizione, perché anche io voglio che la struttura riapra e si sta già lavorando in tal senso. Come avevo già annunciato, allo scadere del primo anno dal rinnovo del mio mandato, scenderò in piazza per rendicontare quanto fatto. Ma questo, non c’entra nulla con quanto successo in Consiglio”.
“Acquisiremo il verbale dell’assemblea consiliare e ci rivolgeremo al Prefetto di Potenza perché crediamo di che sia stato leso il diritto della minoranza di poter discutere legittimamente su argomenti che riguardano i cittadini”. Così intanto Bulfaro chiude a fine seduta la seconda convocazione che aveva visto presenti, oltre a Bulfaro, solo Margherita Ferrara e Rocco Graziano che, per l’occasione e, vista l’assenza di Antonio Uccelli, ha vestito le funzioni di presidente del Consiglio. E invece di parlare di infrastrutture e regolamenti urbanistici, ci si è soffermati per oltre mezz’ora, sull’esistenza o meno del numero legale necessario in seconda convocazione per dichiarare valida la seduta.
Per il segretario comunale Pierluigi Gesualdi, che cita lo statuto comunale, 3 consiglieri non bastano. Secondo Bulfaro, invece sono necessari 3 e non 4 consiglieri. La Ferrara chiede se esista una norma che stabilisca l’applicazione per eccesso o per difetto dei decimali. Per l’opposizione, che non vuole utilizzare il metodo delle interpellanze o delle interrogazioni che, spiega, “darebbero tempo alla maggioranza di confezionare le risposte” adesso non resta che sentire il parere del Prefetto.

Mariapaola Vergallito




ALTRE NEWS

CRONACA

21/04/2019 - Viggianello: una strada comunale interrotta per una frana - VIDEO
21/04/2019 - Senise: atti vandalici davanti a un bar
21/04/2019 - A Metaponto sequestrato un camping
21/04/2019 - Droga.Ferrandina: controllo antidroga in circolo privato. Arrestato un 27enne

SPORT

20/04/2019 - Ritorna alla vittoria il Potenza Calcio
20/04/2019 - P2M En&Gas Potenza,ipoteca sul titolo regionale di Serie D maschile
20/04/2019 - Futsal Senise: i Giovanissimi bissano il primato regionale
20/04/2019 - Rotonda: entra nella prima squadra di calcio amputati del sud

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

21/04/2019 Riaperta al traffico la Strada Provinciale 5 (ex SS 176) nei pressi di Craco

È stata riaperta al transito la Strada Provinciale 5 (ex SS 176), all’altezza del km 4+100, lungo il tratto Pisticci - Craco.
Dopo l’immediata ordinanza di chiusura della strada disposta tre giorni fa a seguito di controlli che evidenziavano un cedimento di un muro andatore sui cui poggia la rampa di accesso al noto ponte Bailey, la Provincia di Matera si è tempestivamente adoperata per mettere in sicurezza quella zona e garantire così la pubblica incolumità degli utenti.
Già ieri mattina, infatti, dopo l’intervento di somma urgenza effettuato, si è proceduto alla riapertura della strada provinciale al transito dei mezzi.

20/04/2019 Sospensione idrica oggi 20 Aprile in Basilicata

Potenza: a causa deld protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in contrada Poggio Cavallo, contrada Rossellino, via Rifreddo e via De Nicola resterà sospesa fino alla mezzanotte.

19/04/2019 Sospensione idrica a Rionero In Vulture

Rionero in Vulture: per consentire lavori di manutenzione straordinaria del serbatoio cittadino, martedì 23 aprile l’erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti. La sospensione riguarderà l’intero abitato ad eccezione delle frazioni di Monticchio e delle seguenti zone: contrada Scascione, contrada Ventaruolo, contrada Colonnello, via del Brigantaggio, via Padre Tortorella, viale della Bramea, via della Ninfea Bianca, via Alborella Vulturina, via Fontana Castagno e strade limitrofe.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo