HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise, la seduta del consiglio comunale disertata dalla maggioranza

12/04/2013



La seduta del Consiglio Comunale convocata su richiesta della minoranza in seno all’amministrazione di Senise e che doveva svolgersi nel pomeriggio di giovedì 11 aprile 2013, alle ore 17,00, in prima convocazione, è stata “disertata” dalla maggioranza. Ricordiamo che il Consiglio era stato chiesto, come da regolamento, da un quinto dei componenti e in particolare da Margherita Ferrara, Rocco Graziano e Francesco Bulfaro. Molti erano i punti all’o.d.g. da prendere in esame: la discussione sul Regolamento Urbanistico; sul regolamento comunale dedicato alle associazioni e per quello sulla tenuta degli animali; si parlerà della gestione dell’impianto sportivo di Montecotugno e della gestione della villa comunale; discussione sulle opere di consolidamento e arredo urbano, sulla realizzazione del centro Alzheimer e su quella del macroattrattore sul lago di Montecotugno; sulla gestione dei rifiuti; sui criteri riguardanti i rimborsi per spese legali dell’amministrazione. Dopo un’ora di tolleranza, il segretario comunale, ha effettuato l’appello di rito. Constatato che non c’era il numero legale, il presidente del consiglio comunale Antonio Uccelli ha dichiarato deserta la seduta aggiornandola in seconda convocazione al 15 aprile 2013, alle ore 17,00. Erano presenti: Francesco Builfaro e Margherita Ferrara per il gruppo di minoranza e il presidente del consiglio comunale Antonio Uccelli per il gruppo di maggioranza. Numerosa anche la presenza dei cittadini che avevano accolto l’invito fatto circolare nei giorni scorsi da parte della minoranza. Presenti anche i componenti del comitato per la riapertura della piscina comunale che hanno promosso una sottoscrizione per la raccolta di firme.

“Credo sia un’azione da parte dell’Amministrazione comunale gravissima dal punto di vista politico- ha commentato Francesco Bulfaro- Lista civica per Senise- perché vi erano richieste da parte dell’opposizione di discussione di argomenti importantissimi per il consiglio comunale e per la comunità di Senise. Dal punto di vista Istituzionale è ancora più grave, perché si mette in discussione la legittimità di ruolo delle opposizioni nel gestire le discussioni sugli argomenti della comunità. Impedire alla minoranza di poter esercitare democraticamente il proprio ruolo è un’azione di una gravità unica”.

Per Margherita Ferrara, capogruppo di minoranza del Pd “il gruppo consigliare PD rimane attonito rispetto all’assenza dell’Amministrazione. Avevamo adottato lo strumento della richiesta di consiglio comunale, da parte delle minoranze proprio per consentire una partecipazione attiva della cittadinanza a tematiche fortemente sentite dalla comunità. Purtroppo non ci sono stati termini di confronto e di coinvolgimento nella discussione, delle proposte da parte della maggioranza. Ci auspichiamo che almeno in seconda convocazione riescano ad essere presenti. Non abbiamo voluto usare strumenti come interrogazioni, interpellanze, mozioni ma quella della richiesta del consiglio comunale da parte delle minoranze proprio per consentire la partecipazione della cittadinanza alle discussioni fortemente sentite dalla stessa comunità”.

Vincenzo Terracina



ALTRE NEWS

CRONACA

24/06/2019 - Fca: a Melfi stop produzione in 30 turni
24/06/2019 - Carenze personale medico UOC Neonatologia e TIN al San Carlo
24/06/2019 - Incidente Sinnica con cinghiale: da venerdì la carcassa dell'animale è ancora lì
23/06/2019 - Incendio a Policoro nei pressi della ferrovia

SPORT

24/06/2019 - Presentata a Policoro la ''Academy Picerno''
24/06/2019 -  US Castelluccio: si riparte con il gioiellino Mecca fra i pali
24/06/2019 - Serie C, Picerno: nominati direttore sportivo e responsabile area tecnica
24/06/2019 - Risultati sportivi cittadini montesi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2019 Castelluccio Inferiore: martedì, work conference sul Pollino

A Castelluccio Inferiore, nella Sala Consiliare di Largo Marconi, alle ore 18 di mercoledì 26 giugno, si svolgerà una work conference intitolata: “Territori e Sviluppo Sociale nel Pollino”, “Aspetti nutraceutici e sociali delle piante officinali”. L’incontro è organizzato da A’Naca Basilicata, orizzonti sostenibili.
Interverranno: il sindaco di Castelluccio Inferiore Paolo Francesco Campanella, per i saluti istituzionali; Francesco Forte (di A’Naca Basilicata, la sfida sociale per la sostenibilità) e Francesca Scannone (di e-nutrition, piante officinali), entrambi della Fondazione Eni Enrico Mattei; Aldo Aufierro (Masseria Meldoro 2.0, la fattoria del benessere), di Masseria Meldoro Coop. Sociale; Egidia Salomone (la filiera delle erbe officinali), di Evra; Domenico Cerbino (le piante officinali del Pollino), di Alsia.

22/06/2019 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in viale Italia resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

22/06/2019 Sospensione Idrica a Potenza

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in contrada Centomani e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 08:30 alle ore 11:00, salvo imprevisti.

Buttate le quote rosa come i reggiseni negli anni Settanta
di Mariapaola Vergallito

Puttane. Sante. Streghe. Oche. Chi lo ha detto che alla donna, nei secoli, non sia stato ritagliato un ruolo, riservato un posto incasellato nell’angolino di un mosaico quasi tutto maschile? E non parlo solo del mondo cattolico, come la citazione iniziale farebbe pensare (Guy Bechtel, Le quattro donne di Dio). La donna non è mai veramente stata ‘donna’ e basta. Puttane. Sante. Streghe. Oche. E quote rosa. Nel 2018, in occasione del settantesimo anniversari...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo