HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Quale futuro per il Parco dello Sport di Senise?Al via una petizione

10/04/2013



Una raccolta di firme per sensibilizzare le istituzioni in merito alla vicenda del Parco dello Sport di Montecotugno. La struttura sportiva polivalente, chiusa ormai da due anni, da quando l’ultimo gestore (Agenzia dello Sport) la lasciò all’improvviso (senza nemmeno rimborsare gli utenti delle lezioni non ancora effettuate); la struttura protagonista, nel frattempo, di un bando comunale andato deserto, continua ad essere chiusa. E a degradarsi. La vicenda sarà tra i punti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale di Senise chiesto dalla minoranza e previsto per domani alle 17. Intanto è partita, appunto, una raccolta di firme, promossa da Maria Rosa Spagnuolo, per chiedere, tra l’altro, “l’immediata costituzione di un tavolo tecnico che coinvolga la regione, la provincia e i 15 comuni interessati dal progetto senisese, che apra una discussione in merito all’argomento e che dia risposte certe circa la riapertura immediata dell’impianto con un controllo maggiore sulle azioni , o meglio, le non- azioni dell’amministrazione comunale di Senise”. Intanto si apprende che sarebbe pronto un nuovo bando per affidare la struttura che, ricordiamo, si trova ad un passo dal lago di Montecotugno e comprende una piscina, campi da tennis e calcetto, una tensostruttura utilizzata per le gare casalinghe della squadra locale di Calcio a 5 e il centro velico, che ospita le canoe del Circolo canottieri lucani.

Lasiritide.it




ALTRE NEWS

CRONACA

24/03/2019 - Elezioni regionali Basilicata. Affluenza sopra il 50%. I dati dello scrutinio
24/03/2019 - Elezioni regionali Basilicata. Alle 19 l'affluenza intorno al 40%
24/03/2019 - Rionero in Vulture. Due donne tentano furto in auto, ma vengono arrestate
24/03/2019 - Elezioni regionali di Basilicata. I primi dati sull'affluenza

SPORT

24/03/2019 - Serie D, G/H: il Picerno vince ancora e vola in classifica
24/03/2019 - Atletico Lauria, Riccio: ‘Vinto sempre nel rispetto degli avversari’
24/03/2019 - Tre punti fondamentali per il quinto posto della Geosat Geovertical
24/03/2019 - La PM Asci Potenza sconfitta nello scontro diretto con la Pegaso 93

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

24/03/2019 Calcio 2^ Ctg./C: risultati 17^ giornata

ACS =9 – Real Chiaromonte 1-1
Lanese – Real Grumento 2-1
Sanseverinese – Sporting Lucania 6-2
Proloco Spinoso – City Sport Agromonte 2-3

24/03/2019 Calcio 1^ Ctg./B: risultati 23^ giornata

Peppino Campagna – A.Montalbano 3-0
VR Episcopia – Città Dei Sassi Matera 1-1
Tramutola – Elettra Marconia 1-1
Irsina – L.Montescaglioso 4-1
Salandra – Montemurro 3-0
Castelsaraceno – Tursi 0-1
Tricarico – Viggianello 6-3

24/03/2019 Risultati campionati Regionali

ECCELLENZA 28 Giornata
Avigliano – Grumentum 0-6
Lavello – Latronico 3-0
Moliterno – Policoro 0-3
Murese – Melfi 1-3
Real Metapontino – Vultur 0-0
Real Senise – Real Tolve 3-0
Ripacandida – Ferrandina 1-1
Montescaglioso – Pomarico 2-0

PROMOZIONE 25^ Giornata
A. Lauria – Miglionico 5-0
Calcio San cataldo – Anzi 3-2
Lu Tito – Castelluccio 3-4
Oppido – Virtus Bella 6-0
Possidente – Paternicum 0-3
RAF Vejanum – Oraziana Venosa 1-1
Santarcangiolese – Brienza 0-2

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo