HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

La comunità del Parco si interroga sul tema forestazione

5/02/2013



E' stata convocata per domani, 6 febbraio, alle ore 17, a Castronuovo di Sant'Andrea, nella sala consiliare, l'assemblea dei sindaci della Comunità del Parco nazionale del Pollino, versante lucano, allargata alla partecipazione dei rappresentanti sindacali. Ne da notizia il presidente della Comunità del Parco, Sandro Berardone. La riunione serve a confrontarsi sull’idea della Comunità del Parco del Pollino «di non abbassare la guardia - spiega Berardone - rispetto al settore della forestazione, considerando chiusa la partita dei nuovi ingressi». L'appello di Berardone è «lavorare insieme, Istituzioni e Sindacato, affinché si arrivi all’adozione di strumenti, sostenibili in termini finanziari, che possono offrire nuove opportunità di lavoro».


«Nelle scorse settimane - scrive Berardone - si è chiusa la vicenda annosa del turnover nel settore della forestazione con risultati sicuramente positivi per un territorio, quale quello del Pollino, con gravi problemi occupazionali. Negli anni la forestazione pubblica nel c omprensorio del Pollino ha perso centinaia di addetti con la logica conseguenza che il tanto auspicato riequilibrio occupazionale, sancito anche dalla legge regionale 42 del '98, si è sempre più allontanato. Eppure le nostre comunità hanno ceduto la sovranità sui propri territori per l’interesse generale (istituzione del Parco Nazionale) con la speranza di un ritorno di opportunità per i cittadini residenti di questo comprensorio (art. 7 della 394) soprattutto nel campo della tutela ambientale e della difesa del territorio».


«Difatti - continua Berardone - questo territorio si aspettava molto con lo sblocco del turnover ma purtroppo i pensionamenti verificatesi negli ultimi anni hanno di gran lunga superato i nuovi ingressi con la conseguenza che l’incremento occupazionale di fatto non si è realizzato. La forestazione pubblica per il comprensorio del Pollino è di fondamentale importanza, sia per il reddito che rappresenta per i Comuni del Parco, ma soprattutto perché è l’unico aiuto concreto ai nostri Comuni in termini di: manutenzione e difesa idrogeologica del nostro territorio; manutenzione dell’intera rete di strade interpoderali all’interno dei vari Comuni (sono le strade che permettano ai cittadini di vivere nelle nostre campagne); tutela degli ambienti naturali di particolare interesse (permette di attuare la mission del Parco); realizz azione di opere per il potenziamento del verde pubblico (permette ai nostri Comuni di migliorare la qualità della vita dei residenti e qualificare l’accoglienza turistica); prevenzione incendi e in ultimo manutenzione delle strade provinciali». Da qui la convocazione dell'assemblea per affrontare la delicata questione.







ALTRE NEWS

CRONACA

21/11/2018 - Sequestrati 316.000 euro ad una nota società materana
20/11/2018 - Sinnica: autocarro esce fuoristrada e finisce nell'alveo del fiume
20/11/2018 - Espianto multi organo al San Carlo
20/11/2018 - Stalking:a Matera un 30enne agli arresti e un divieto di avvicinamento per 45enn

SPORT

21/11/2018 - Futsal Senise battuto dal Marsico e fuori dalla coppa
21/11/2018 - Seconda Ctg/C, riepilogo: per l’ACS primato e dolore
21/11/2018 - Matera Calcio U17 e U15_recuperi Vibo Valentia
21/11/2018 - Prima Ctg/B, riepilogo: si conferma il trio di testa

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/11/2018 Comunicazione di sospensione idrica

Sasso di Castalda: a causa delle abbondanti precipitazioni che hanno causato l'intorbidimento delle sorgenti, l'erogazione idrica è stata sospesa e sarà ripristinata non appena lo consentiranno le condizioni metereologiche. Nel frattempo, Acquedotto Lucano ha istituito il servizio sostitutivo tramite autobotte ubicata nel piazzale antistante il municipio.
Genzano di Lucania: a causa di un guasto elettrico all' impianto di sollevamento idrico si potrebbero verificare sospensioni dell'erogazione o cali di pressione fino al termine dei lavori di riparazione nelle seguenti contrade: Sterpara, Pile, Piani di Giorgio e zone limitrofe.
Brienza: a causa delle abbondanti precipitazioni che hanno causato l’intorbidimento delle sorgenti, l’erogazione idrica é stata sospesa e sarà ripristinata non appena lo consentiranno le condizioni metereologiche. Nel frattempo, Acquedotto Lucano ha istituito il servizio sostitutivo tramite autobotte

19/11/2018 Maltempo. Allerta meteo sulla Basilicata e Puglia

Dal pomeriggio di lunedì e per le successive 24 – 36 ore, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Campania, in estensione dalle prime ore di martedì 20 novembre, a Basilicata e Calabria, specie settori tirrenici, e alla Puglia meridionale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

19/11/2018 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica in via Dante tra via Manzoni e via delgi Svevi, resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo