HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il Vescovo Nolè si rivolge ai Cristiani di Rotonda e Viggianello

1/01/2013



Vicinanza e preghiera, incoraggiamento e sostegno affettuoso. Il messaggio per i fedeli che S. E. Mons. Francesco Nolè, vescovo di Tursi-Lagonegro, indirizza a don Stefano Nicolao, a don Francesco Sirufo e a don Mario Radesca, rispettivamente parroci di Rotonda e di Viggianello, è un segno di attenzione e di paternità nei confronti di figli provati per i movimenti tellurici che inquietano e tormentano ancora l’area del Mercure.
Esplicitamente il presule, al contempo, loda la grande dignità e la compostezza con cui viene accettata quella che è una «grande prova», che perdura da più di due anni e che ha avuto il suo acme il 26 ottobre dello scorso anno.
«Mentre - continua il Vescovo - non è in nostro potere cambiare gli eventi della natura», occorre «fare opera di prevenzione e di sicurezza per abituarci a convivere con essi, considerandoli elementi naturali anche se straordinari e minacciosi».
Alla preghiera personale, il Vescovo Nolè aggiunge quella di «tutta la Diocesi che segue con trepidazione e attenzione l’evolversi degli eventi».
Padre e pastore, al Popolo di Dio che è in questi due centri del sud-ovest lucano, il Vescovo dice ancora: «non siete soli e non dovete sentirvi tali!»
Un grazie - infine - è rivolto «a tutti coloro che si sono impegnati per alleviare la sofferenza e il disagio provocati dal sisma: alle Istituzioni Civili e Militari e al vasto e benemerito mondo del Volontariato».
E non manca l’augurio, perché possa essere - quello che oggi incomincia – un anno sereno e ricco di Benedizioni celesti!
Monsignor Nolè conclude il suo pensiero – che verrà letto nelle due Comunità nelle celebrazioni di oggi, primo giorno del 2013, con l’invocazione del Signore Gesù che ha preso la natura umana per condividerla e ridarle dignità e speranza: Egli «è vicino a voi in maniera particolare, perché siete nella sofferenza e nel disagio».
Maria Santissima, sia conforto e ancora di salvezza.




ALTRE NEWS

CRONACA

24/06/2019 - Fca: a Melfi stop produzione in 30 turni
24/06/2019 - Carenze personale medico UOC Neonatologia e TIN al San Carlo
24/06/2019 - Incidente Sinnica con cinghiale: da venerdì la carcassa dell'animale è ancora lì
23/06/2019 - Incendio a Policoro nei pressi della ferrovia

SPORT

24/06/2019 - Presentata a Policoro la ''Academy Picerno''
24/06/2019 -  US Castelluccio: si riparte con il gioiellino Mecca fra i pali
24/06/2019 - Serie C, Picerno: nominati direttore sportivo e responsabile area tecnica
24/06/2019 - Risultati sportivi cittadini montesi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2019 Castelluccio Inferiore: martedì, work conference sul Pollino

A Castelluccio Inferiore, nella Sala Consiliare di Largo Marconi, alle ore 18 di mercoledì 26 giugno, si svolgerà una work conference intitolata: “Territori e Sviluppo Sociale nel Pollino”, “Aspetti nutraceutici e sociali delle piante officinali”. L’incontro è organizzato da A’Naca Basilicata, orizzonti sostenibili.
Interverranno: il sindaco di Castelluccio Inferiore Paolo Francesco Campanella, per i saluti istituzionali; Francesco Forte (di A’Naca Basilicata, la sfida sociale per la sostenibilità) e Francesca Scannone (di e-nutrition, piante officinali), entrambi della Fondazione Eni Enrico Mattei; Aldo Aufierro (Masseria Meldoro 2.0, la fattoria del benessere), di Masseria Meldoro Coop. Sociale; Egidia Salomone (la filiera delle erbe officinali), di Evra; Domenico Cerbino (le piante officinali del Pollino), di Alsia.

22/06/2019 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in viale Italia resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

22/06/2019 Sospensione Idrica a Potenza

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in contrada Centomani e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 08:30 alle ore 11:00, salvo imprevisti.

Buttate le quote rosa come i reggiseni negli anni Settanta
di Mariapaola Vergallito

Puttane. Sante. Streghe. Oche. Chi lo ha detto che alla donna, nei secoli, non sia stato ritagliato un ruolo, riservato un posto incasellato nell’angolino di un mosaico quasi tutto maschile? E non parlo solo del mondo cattolico, come la citazione iniziale farebbe pensare (Guy Bechtel, Le quattro donne di Dio). La donna non è mai veramente stata ‘donna’ e basta. Puttane. Sante. Streghe. Oche. E quote rosa. Nel 2018, in occasione del settantesimo anniversari...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo