HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Milano.La Sinfonia Eucaristica per la pace. Il 29 a Matera

26/09/2012



La bellezza del Corpo e dello Spirito di Gesù diventa musica. Una melodia che unisce le antiche tradizioni sonore di dodici chiese cristiane dell'est e dell'ovest, rivisitate in chiave moderna, in nome della pace e dell'armonia di tutte le anime religiose». Il commento di Angelo Caloia, presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo, introduce la «Sinfonia Eucaristica», che ha debuttato il 22 settembre scorso in prima mondiale a Gerusalemme nel giardino dei Getsemani ed è stata ieri a Ginevra nel palazzo delle Nazioni Unite. Stasera alle 20.30 nel Duomo milanese il concerto per baritono, coro misto a quattro voci, flauto e orchestra d'archi si presenterà nel suo terzo appuntamento. L'opera è stata scritta su commissione di Arnoldo Mosca Mondadori, presidente del Conservatorio di musica di Milano, ed è stata composta dal musicista italiano Arnaldo Pierucci, organista titolare della Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme. Sarà eseguita dal coro e orchestra del Conservatorio di musica di Matera, diretti dal maestro Carmine Antonio Catenazzo con il baritono Carlo Rotunno.Introdotto da un «Ashrei» di tradizione ebraica, il concerto è composto da dodici movimenti. Il «Kyrie» di cultura armena ortodossa, il «Gloria» greco ortodosso, l'«Inno ai Cherubini», di derivazione greca melchita cattolica, il «Credo» di tradizione russa ortodossa, «La litania dei Santi» di cultura romana cattolica, il «Fonte di salvezza» protestante sono i primi sei brani.
All'inizio ciascun pezzo viene cantato «a cappella» da dodici rappresentanti ecclesiali per rispettare la musicalità dei brani originali, quindi il coro e l'orchestra continueranno lo sviluppo sinfonico ispirato da essi.Il «Sanctus» cattolico armeno, il «Padre Nostro» siriaco ortodosso, l'«Agnus Dei» etiope ortodosso, l'«Ingresso del Re» copto ortodosso, l'«Inno di Comunione» di tradizione siriaca cattolica e caldea e l'«Antifona Mariana» maronita sono gli altri sei movimenti che compongono questa «comunione» sinfonica di particolare suggestione mistica. Dopo il Duomo di Milano l'opera sarà eseguita il 29 settembre nella basilica di San Pietro Caveoso a Matera, considerata la «Gerusalemme occidentale». Il progetto è promosso dalla fondazione Casa dello Spirito e delle arti di Milano, dalla fondazione Caritas in Veritate di Friburgo (Svizzera), dall'associazione per la Promozione della preghiera straordinaria di tutte le Chiese per la riconciliazione, l'unità e la pace. A ogni partecipante in Duomo verrà consegnato un segnalibro, su cui appare una miniatura e una preghiera. L'entrata è libera. In un'urna della Cattedrale si potrà effettuare una donazione a favore dei restauri del Duomo.

Giovanni Labanca



ALTRE NEWS

CRONACA

21/08/2017 - Sospensione idrica oggi 21 Agosto in Basilicata
20/08/2017 - Senise: 'il nostro quartiere dimenticato'
20/08/2017 - Castronuovo di S.A.:'Quei cassonetti lì non potrebbero stare'
19/08/2017 - Incidente sulla Sinnica, coinvolta una famiglia

SPORT

21/08/2017 - Il portiere Davide Vangieri approda al Futsal Senise
20/08/2017 - Coppa ITA D: Altamura batte di misura il Francavilla che esce dalla competizione
19/08/2017 -  Ultime due settimane di vacanza per lo Shaolin Soccer Potenza
19/08/2017 - I numeri ufficiali delle maglie del Potenza

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

21/08/2017 Nel Potentino 524 nuove aziende under 35

Sono 524 le nuove aziende con imprenditori under 35 nate in provincia di Potenza nel primo semestre del 2017. Nei primi sei mesi dell'anno, rispetto a 145 cessazioni, il saldo tra aperture e chiusure di aziende giovanili è "dunque ampiamente positivo", e le "under 35" sono complessivamente 4.064 (10,63% sul totale delle imprese registrate nel potentino). I dati sono stati resi noti dal Centro Studi Unioncamere Basilicata.ANSA

20/08/2017 Sospensione idrica comunicazioni del 20 agosto 2017

- Pignola: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Pian Cardillo sarà sospesa dalle ore 20:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
- Pietragalla: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
- Acerenza, Cancellara, Oppido Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
- Genzano di Lucania, Banzi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti.
-Carbone: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina salvo imprevisti.
-Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:15 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti zone: contrada Ferrara, contrada Perrone ed aree limitrofe.
-Pomarico: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
-Atella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in frazione Sant`Ilario sarà sospesa dalle ore 15:15 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

19/08/2017 Sospensione Erogazione Idrica

Picerno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti zone: C/da Alto Cesine, Marmo I°, Marmo II°, Strada Tarallo, Strada della Castagnara, Strada del Melandro, Strada Toppo del Casino e Toppo del Fico, Strada Castelli, S.P. 83, S.S. 94, Strada della Cantoniera, strada delle Querce, C/da Pantone di Vose, Strada degli Orti.

Frana di Senise, 31 anni fa. Non crollò solo una collina
di Mariapaola Vergallito

Un anno fa, in occasione del trentesimo anniversario della frana di collina Timpone, a monte dell’abitato di Senise, la parrocchia intese commemorare le 8 vittime, tra queste 4 bambini, con una semplice e significativa immagine: ai piedi dell’altare della chiesa di San Francesco, dove anche oggi si commemoreranno le vittime, un telo bianco posto a più livelli e 8 candele, accese nei punti in cui vivevano, sulla collina, le persone che non ci sono più. Quelle...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo