SERVIZI

FOTO

COMMUNITY

 

 Chat

 

TERRITORIO

 

Gorgoglione: preso l’autore del furto di oggetti sacri

5/04/2012



I Carabinieri della Stazione di Gorgoglione e di Aliano, collaborati dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, a conclusione di attività investigative che si sono protratte per tutto il pomeriggio di ieri, hanno segnalato alla magistratura di Matera una persona. La storia tra angeli e demoni si ripete e teatro della disputa questa volta è il paese della collina materana di Gorgoglione. Il luogo sacro, oggetto di visita di un 31 enne del luogo, è la Chiesa di “Santa Maria dell’Assunta”. Il malfattore si introduceva all’interno del luogo di culto da un a porta secondaria della Chiesa dove asportava due statuette lignee raffiguranti angeli con lamina in oro, un manutergio (piccolo asciugamano di lino bianco, di forma rettangolare, utilizzato dal parroco celebrante per asciugare le mani dopo l’abluzione rituale cd. “lavanda delle mani”) e un corporale (panno di forma quadrata di tela di lino inamidato che viene utilizzato durante l’offertorio il parroco celebrante per posarvi sopra la patena contenente l’ostia e il calice contenente il vino). Le immediate indagini hanno permesso di individuare quasi subito il furfante che aveva operato il furto degli oggetti liturgici e delle statuette. I Carabinieri si sono recati presso l’abitazione e nei terreni di proprietà dell’odierno indagato dove è stata recuperata la refurtiva e restituita al parroco “Don Paolo DI NOTA”. Il Vescovo della Diocesi di Tricarico immediatamente ha espresso parole di compiacimento nei confronti dei vertici dell’Arma locale per la velocità ed i risultati conseguiti dai militari operanti che, come di consueto, hanno dimostrato piene capacità investigative. Analogo plauso è stato espresso al Comandante della Compagnia e del Provinciale dal Sindaco di quel centro.



ALTRE NEWS

CRONACA

31/10/2014 - San Carlo: disposto l'obbligo di firma per uno dei tre medici
30/10/2014 - Si apre al traffico il 1° lotto della Serrapotina (Carbone-torrente vallona)
30/10/2014 - Laurenzana: morto cacciatore, un arresto
30/10/2014 - Furto di energia elettrica: un arresto e due denunce a Pisticci e Craco

SPORT

31/10/2014 - Serie D: quarta trasferta consecutiva in terra campana per il Potenza
30/10/2014 - Calcio a 5: Aliano – OR.SA. partita senza storia
30/10/2014 - Daken Invicta Matera.Un pomeriggio bianconero con Luca Corona
29/10/2014 - Lega Pro: il Matera si qualifica per gli ottavi dopo la lotteria dei rigori

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

30/10/2014 Reti per catturare cardellini, 2 denunce

Sorpresi a catturare cardellini (specie protetta dalla Convenzione di Berna) mediante l'utilizzo di reti, due uomini sono stati denunciati dal Corpo forestale dello Stato a Savoia di Lucania (Potenza). I due avevano catturato 34 cardellini (valore commerciale di circa mille euro), di cui uno ferito è stato consegnato per le cure al Centro recupero animali selvatici di Pignola (Potenza). Gli altri sono stati liberati e reintrodotti nel loro habitat naturale.

30/10/2014 Sospensione idrica Ruvo del Monte

Per consentire la riparazione di una condotta idrica che alimenta il serbatoio a servizio del centro abitato, è stato necessario sospendere l'erogazione. Il ripristino è previsto al termine dei lavori, presumibilmente per le ore 19:00 circa di oggi salvo imprevisti.



30/10/2014 Policoro: confezionano droga, arrestati

Trovati in possesso di oltre 26 grammi di droga (eroina, hascisc e marijuana), due giovani - di 27 e 28 anni - sono stati posti agli arresti domiciliari dai Carabinieri, a Policoro. Nella casa di uno dei due - dove si trovava anche l'altro - i militari hanno trovato circa 22 grammi di eroina. Parte dell'eroina era stata nascosta dall'ospite nei suoi indumenti intimi. I Carabinieri poi hanno trovato anche 2,8 grammi di hascisc e 1,5 di marijuana.

Spieghiamo al nostro nominato Presidente del Consiglio
di Mariapaola Vergallito

Spieghiamo al nostro nominato Presidente del Consiglio che in Basilicata il petrolio già si estrae da anni e che in tutti questi anni non solo lo sviluppo vero e la tanto mistificata occupazione non ci sono stati, ma le aree dell’oro nero non hanno nemmeno subìto lo “scossone” in termini di demografia.

Spieghiamo al nostro nominato Presidente del Consiglio che in Basilicata sono ormai famosi i ritorni di fiamma, che non hanno nulla a che vedere con...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo