SERVIZI

FOTO

TERRITORIO

 

Gorgoglione: preso l’autore del furto di oggetti sacri

5/04/2012



I Carabinieri della Stazione di Gorgoglione e di Aliano, collaborati dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, a conclusione di attività investigative che si sono protratte per tutto il pomeriggio di ieri, hanno segnalato alla magistratura di Matera una persona. La storia tra angeli e demoni si ripete e teatro della disputa questa volta è il paese della collina materana di Gorgoglione. Il luogo sacro, oggetto di visita di un 31 enne del luogo, è la Chiesa di “Santa Maria dell’Assunta”. Il malfattore si introduceva all’interno del luogo di culto da un a porta secondaria della Chiesa dove asportava due statuette lignee raffiguranti angeli con lamina in oro, un manutergio (piccolo asciugamano di lino bianco, di forma rettangolare, utilizzato dal parroco celebrante per asciugare le mani dopo l’abluzione rituale cd. “lavanda delle mani”) e un corporale (panno di forma quadrata di tela di lino inamidato che viene utilizzato durante l’offertorio il parroco celebrante per posarvi sopra la patena contenente l’ostia e il calice contenente il vino). Le immediate indagini hanno permesso di individuare quasi subito il furfante che aveva operato il furto degli oggetti liturgici e delle statuette. I Carabinieri si sono recati presso l’abitazione e nei terreni di proprietà dell’odierno indagato dove è stata recuperata la refurtiva e restituita al parroco “Don Paolo DI NOTA”. Il Vescovo della Diocesi di Tricarico immediatamente ha espresso parole di compiacimento nei confronti dei vertici dell’Arma locale per la velocità ed i risultati conseguiti dai militari operanti che, come di consueto, hanno dimostrato piene capacità investigative. Analogo plauso è stato espresso al Comandante della Compagnia e del Provinciale dal Sindaco di quel centro.



ALTRE NEWS

CRONACA

4/05/2016 - Spaccio di droga,8 arresti nel Potentino
3/05/2016 - Assistenza domiciliare, anche nel Potentino il team di Auxilium
3/05/2016 - Taxi sociale: Latronico si muove in aiuto dei malati e degli anziani
3/05/2016 - A Pisticci e Policoro fibra a 100 mega

SPORT

3/05/2016 - La carovana rosa è pronta per la 99^ edizione del Giro d’Italia
3/05/2016 - Sport e valori: grande successo per la manifestazione melfitana
2/05/2016 - A Policoro Mario Beretta per ‘Un altro calcio è possibile’
2/05/2016 - Murate B si laurea Campione Regionale Under 14 Maschile

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

4/05/2016 Sospensione Erogazione Idrica

Comune di #Calciano, 4 maggio 2016

Per consentire lavori di manutenzione sulla rete adduttrice al serbatoio a servizio della zona, oggi 4 maggio 2016 è stato necessario sospendere l'erogazione idrica nell'intero abitato dalle ore 9:30 circa. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.

3/05/2016 Lavello: botte e rapina, va in carcere

Un uomo di 31 anni è stato arrestato dai Carabinieri, a Lavello (Potenza), in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dopo una condanna per concorso in lesioni personali e rapina aggravata in un'abitazione del paese, il 9 luglio 2015. L'uomo è stato trasferito nel carcere di Melfi (Potenza): deve scontare una condanna a due anni, un mese e 28 giorni di reclusione.

3/05/2016 Calciano,tentano furto in hotel abbandonato

Tre persone - di età compresa fra 19 e 34 anni - tutte residenti nel Salernitano, sono agli arresti domiciliari dopo essere state sorprese dai Carabinieri mentre stavano per mettere a segno un furto in un hotel abbandonato, a Calciano (Matera). I tre volevano caricare su un furgone alcuni infissi presi nella struttura, a ridosso della "Basentana", chiusa da anni nell'ambito di un'inchiesta sull'usura e ora acquisita al patrimonio statale.

Lavoro, da valore concreto a simbolo
di Massimo Bonci

“Perché al lavoro spettasse/il diritto al riposo, / decisero la lotta per il 1° maggio/ del 1886” I versi del poema Pervyj Pervomaj (il 1° maggio) di Vladimir Majakovskij richiamano la campagna delle otto ore, culminata nei fatti di Chicago del 4 maggio 1886. Nata per ricordare i martiri di quello sciopero, la data del 1° maggio ha finito per diventare la festa dei lavoratori. Dopo 130 anni è ancora il caso di ricordarlo.
Un movimento per la giornata l...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo