SERVIZI

FOTO

COMMUNITY

 

 Chat

 

TERRITORIO

 

Gorgoglione: preso l’autore del furto di oggetti sacri

5/04/2012



I Carabinieri della Stazione di Gorgoglione e di Aliano, collaborati dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, a conclusione di attività investigative che si sono protratte per tutto il pomeriggio di ieri, hanno segnalato alla magistratura di Matera una persona. La storia tra angeli e demoni si ripete e teatro della disputa questa volta è il paese della collina materana di Gorgoglione. Il luogo sacro, oggetto di visita di un 31 enne del luogo, è la Chiesa di “Santa Maria dell’Assunta”. Il malfattore si introduceva all’interno del luogo di culto da un a porta secondaria della Chiesa dove asportava due statuette lignee raffiguranti angeli con lamina in oro, un manutergio (piccolo asciugamano di lino bianco, di forma rettangolare, utilizzato dal parroco celebrante per asciugare le mani dopo l’abluzione rituale cd. “lavanda delle mani”) e un corporale (panno di forma quadrata di tela di lino inamidato che viene utilizzato durante l’offertorio il parroco celebrante per posarvi sopra la patena contenente l’ostia e il calice contenente il vino). Le immediate indagini hanno permesso di individuare quasi subito il furfante che aveva operato il furto degli oggetti liturgici e delle statuette. I Carabinieri si sono recati presso l’abitazione e nei terreni di proprietà dell’odierno indagato dove è stata recuperata la refurtiva e restituita al parroco “Don Paolo DI NOTA”. Il Vescovo della Diocesi di Tricarico immediatamente ha espresso parole di compiacimento nei confronti dei vertici dell’Arma locale per la velocità ed i risultati conseguiti dai militari operanti che, come di consueto, hanno dimostrato piene capacità investigative. Analogo plauso è stato espresso al Comandante della Compagnia e del Provinciale dal Sindaco di quel centro.



ALTRE NEWS

CRONACA

1/08/2015 - Meteo: Acheronte si avvicina, sarà una settimana 'africana'
1/08/2015 - Incendi: da inizio campagna a oggi 418 richieste di intervento dalle Regioni
1/08/2015 - ANAS:riapre il tratto della statale 92 tra i comunali di Missanello e Gallicchio
1/08/2015 - Bici investita a Paterno, morto un uomo di 41 anni romeno

SPORT

1/08/2015 - Continua la costruzione del Melfi. Arrivano quattro talenti
1/08/2015 - Si ricomincia. Il Potenza nelle mani di una nuova cordata imprenditoriale
1/08/2015 - FCI Basilicata: le gare del 2 agosto a Nemoli e a Oppido Lucano
31/07/2015 - Bernalda Futsal, ecco la data di inizio della preparazione estiva

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

31/07/2015 Maruggi nuovo amministratore unico di Sviluppo Basilicata

E’ stato designato oggi il nuovo amministratore unico di Sviluppo Basilicata: si tratta di Giampiero Maruggi, già direttore generale dell’Azienda ospedaliera regionale San Carlo di Potenza.
Maruggi “è stato nominato in seguito alle dimissioni di Raffaele Ricciuti, che ha guidato fin dalla sua costituzione la società per azioni in house della Regione Basilicata, che opera a sostegno dello sviluppo, della ricerca e della competitività del territorio regionale”.

31/07/2015 Sospensione Erogazione Idrica

Comune di #Potenza

Per consentire lavori di manutenzione su una derivazione idrica, martedì 4 agosto 2015 sarà necessario sospendere l'erogazione idrica dalle ore 9:00 alle ore 13:00 circa e salvo imprevisti in via Michelangelo Buonarroti.

31/07/2015 Ponte Pisticci-Craco, strada riaperta

E’ stata riaperta intorno alle 10.00 di stamattina la strada provinciale Pisticci – Craco, chiusa ieri pomeriggio a causa di un cedimento del manto stradale su una delle rampe di accesso al ponticello provvisorio installato nel febbraio 2014.

Com’e’ che non riesci più a volare
di Massimo Bonci

L’ultimo rapporto dello SVIMEZ non lascia margini di dubbio: il Sud è in caduta libera.
I dati forniti sono spaventosi: PIL, saldo occupazionale e investimenti sono in picchiata; un terzo della popolazione è oramai a rischio povertà e i soggetti più esposti sono ovviamente donne e giovani, e se si considera che il 70% dei posti di lavoro persi nel nostro Paese sia al Sud, e che la fascia di età che va dai quindici ai trentaquattro anni sia la più penaliz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo