SERVIZI

FOTO

COMMUNITY

 

 Chat

 

TERRITORIO

 

Gorgoglione: preso l’autore del furto di oggetti sacri

5/04/2012



I Carabinieri della Stazione di Gorgoglione e di Aliano, collaborati dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, a conclusione di attività investigative che si sono protratte per tutto il pomeriggio di ieri, hanno segnalato alla magistratura di Matera una persona. La storia tra angeli e demoni si ripete e teatro della disputa questa volta è il paese della collina materana di Gorgoglione. Il luogo sacro, oggetto di visita di un 31 enne del luogo, è la Chiesa di “Santa Maria dell’Assunta”. Il malfattore si introduceva all’interno del luogo di culto da un a porta secondaria della Chiesa dove asportava due statuette lignee raffiguranti angeli con lamina in oro, un manutergio (piccolo asciugamano di lino bianco, di forma rettangolare, utilizzato dal parroco celebrante per asciugare le mani dopo l’abluzione rituale cd. “lavanda delle mani”) e un corporale (panno di forma quadrata di tela di lino inamidato che viene utilizzato durante l’offertorio il parroco celebrante per posarvi sopra la patena contenente l’ostia e il calice contenente il vino). Le immediate indagini hanno permesso di individuare quasi subito il furfante che aveva operato il furto degli oggetti liturgici e delle statuette. I Carabinieri si sono recati presso l’abitazione e nei terreni di proprietà dell’odierno indagato dove è stata recuperata la refurtiva e restituita al parroco “Don Paolo DI NOTA”. Il Vescovo della Diocesi di Tricarico immediatamente ha espresso parole di compiacimento nei confronti dei vertici dell’Arma locale per la velocità ed i risultati conseguiti dai militari operanti che, come di consueto, hanno dimostrato piene capacità investigative. Analogo plauso è stato espresso al Comandante della Compagnia e del Provinciale dal Sindaco di quel centro.



ALTRE NEWS

CRONACA

27/01/2015 - Fino al 2 febbraio chiusa la galleria 'Spogliamonaco'
27/01/2015 - Parco Appennino: eletti membri del direttivo
27/01/2015 - Petrolio e sisma:'i lucani sono cittadini di serie B?
27/01/2015 - Incontro Unibas-De Filippo: studenti con striscioni anti-petrolio

SPORT

27/01/2015 - Promozione: al Real Senise arriva il portiere Raffaele Tesone
27/01/2015 - Juniores Reg. G/C: il Real Senise batte il Lagonegro primo in classifica
27/01/2015 - Figc Basilicata: da domani il calcio 'in rete'
27/01/2015 - Daken Invicta Matera :i giovanissimi piegano il Metanauto con il minimo scarto

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

27/01/2015 Sospensione erogazione idrica a Pisticci

Per consentire la riparazione di una perdita idrica verificatasi presumibilmente nella notte del 26 gennaio scorso sulla condotta adduttrice del Frida (diramazione Madonna delle Grazie) che alimenta l'accumulo di San Leonardo, oggi 27 gennaio 2015, è necessario sospendere l'erogazione idrica nelle contrade San Leonardo, San Pietro, Caporotondo, Castelluccio, Terranova, Fondo Messere, San Gaetano. Seguiranno ulteriori comunicazioni riguardo il ripristino dell’erogazione.

27/01/2015 Non osservano misure imposte, arrestati

Due uomini, di 41 e 34 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri, a Salandra, uno con l'accusa di evasione, l'altro per essersi sottratto all'affidamento in prova ad una comunità. Entrambi si sono allontanati dalla stessa struttura, in due giorni diversi: uno vi doveva rimanere agli arresti domiciliari, l'altro in affidamento. Entrambi avevano ricevuto i provvedimenti dell'autorità giudiziaria dopo reati in materia di sostanze stupefacenti.
ANSA

26/01/2015 Provincia Mt, chiusa al traffico la sp Idrovora di Policoro

Chiusa al traffico da oggi la strada provinciale Idrovora di Policoro. Lo ha disposto il presidente della Provincia di Matera, Francesco De Giacomo, per consentire lavori di potatura e l'abbattimento di alberi secchi. Il divieto di transito durerà fino al 26 marzo.
Lo rende noto la Provincia di Matera.

Uomini e non numeri, al di là di ogni emergenza
di Paolo Sinisgalli

L’accoglienza diventa emergenza. E a volte l’emergenza diventa prevaricazione. E paura. Quella che segue è una riflessione di Paolo Sinisgalli, scritta di getto sullo schermo di uno smartphone, durante un incontro tra amministratori e cittadini, in una paese di provincia, in un contesto come ce ne sono tanti, oggi, in Italia. Tema dell’incontro: emergenza immigrati, accoglienza, pogetti calati dall’alto senza la concertazione con gli enti locali. Perché ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo