HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Esplosione Francavilla: gravissimo un ferito, il racconto di un soccorritore

16/02/2019



“Abito a 500 metri da dove si è verificato lo scoppio e appena ho sentito il boato mi sono subito precipitato sul posto per capire cosa fosse successo”, con queste parole Antonio Cupparo, consigliere comunale a Francavilla in Sinni, ci ha raccontato cosa sia accaduto all’interno della palazzina di due piani esplosa ieri quando all’interno si trovavano 3 persone.
Il romeno di 50 anni che viveva nel pian terreno dove è avvenuta la deflagrazione è ricoverato in coma farmacologico e in pericolo di vita nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Perrino di Brindisi, per via delle gravissime ustioni riportate sul 80 per cento del corpo.
Illesi, fortunatamente, la donna nata nel 1972 e il figlio 15enne: hanno trascorso la notte da parenti con il Comune pronto a fornire tutta l’assistenza necessaria.
Il Sindaco Franco Cupparo ha ordinato lo sgombero di 15 abitazioni, di queste 10 sono disabitate: lunedi dovrebbe avvenire il sopralluogo per verificare il livello di stabilità degli edifici sgomberati.
“Sono entrato da una finestra – ha proseguito il Consigliere – per non intralciare i lavori e dentro c’erano due carabinieri del Radiomobile di Senise. Ho iniziato a sentire un lamento ma non potevo vedere chi fosse perché veniva da sotto le macerie. Allora ho cominciato a scavare con le mani e ho visto i capelli e, dopo essere uscito un attimo perché ero pieno di polvere facendomi sostituire da un carabiniere, sono rientrato ed ho voluto continuare arrivando al volto. Ma da solo non avrei potuto riuscirci, con me, oltre ai due Carabinieri, c’erano il maresciallo Pitrelli e due operai del Comune davvero coraggiosi (Giuseppe Rossi e Palmino Perretta, ndr)”.
“Per farlo respirare bene, insieme agli operai, abbiamo dovuto tagliare le travi che aveva sul petto, dopodiché si è alzato su se stesso ma non poteva muovere le gambe in quanto erano bloccate e l’arrivo dei Vigili del Fuoco di Lauria ha permesso di liberarlo”.
“Onestamente, nonostante le gravi ustioni avevo creduto lo avessimo salvato e sapere che è in pericolo di vita mi ha gettato davvero nello sconforto più totale, speriamo si salvi”.
“Sia chiaro che non sono certo un eroe, anche perché lì dentro non ero solo e senza la collaborazione di tutti non lo avremmo liberato. In proposito – ha concluso il consigliere – ricordo anche il passamano delle macerie con i cittadini che erano fuori e che hanno collaborato dandoci un grosso aiuto. È stato fondamentale l’intervento dei Vigili del Fuoco di Lauria e di Terranova”.
Intanto, sta continuando il lavoro dei Vigili del Fuoco per accertare le cause dello scoppio: una bombola di gas è già stata ritrovata intatta ma si sospetta possa essercene un’altra, ma si sospetta anche che possa essersi resta trattato di una fuga di gas dalla rete.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it





ALTRE NEWS

CRONACA

25/05/2019 - Fridays For Future: il rumore degli studenti in Val d'Agri
25/05/2019 - Basilicata. Rifiuti: controlli del Noe in 4 aziende
25/05/2019 - Melfi: ai domiciliari continuava a fare il pusher. Arrestato
24/05/2019 - Scuole sicure: sequestrati 4,9 gr di marjuana e 2,2 gr di hashish

SPORT

25/05/2019 - Giro d’Italia 2019.Domenico Pozzovivo ,il gregario di lusso
25/05/2019 - Potenza,torna quadrangolare interregionale di bocce "Trofeo delle 4 Porte"
24/05/2019 - Iannone,Verre e Laino: ciclismo lucano protagonista in Puglia, Veneto e Campania
24/05/2019 - Ultima gara stagionale per la PM Asci Potenza,in palio la salvezza

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 25 Maggio in Basilicata

Rapolla: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica reVia Biagio Guarnaccio, Via Caprini, Via Ventiquattro Maggio e zone limitrofe
Rapolla: a causa di un guasto improvviso l'erogazione resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione nelle seguenti zone: via Biagio Guarnaccio, via Caprini, via Ventiquattro Maggio e strade limitrofe.

24/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 24 Maggio in Basilicata

Acerenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile nelle contrade San Germano e Macchione e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 16:30 alle ore 19:30, salvo imprevisti.
Maschito: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in via Parini, via U. Foscolo, Via Calvario, via A. Moro, via Nitti, via IV° Novembre e via XXIV Maggio dalle ore 08:00 di domani mattina fino al termine dei lavori.
Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone : contrada Cappuccini, contrada Belvedere, contrada Sant'Antuono, via Maddalena, via Conserva.

23/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 23 Maggio in Basilicata

Rionero in Vulture: a causa del protrarsi dei tempi necessari all'esecuzione dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in via E. Alessandrini, via G. Rossa, via M. Rigillo e sue traverse, via M. Miradio della Provvidenza, via Padre Pio e contrada Fontana Maruggia, resterà sospesa fino alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

La pesante leggerezza dell'ipocrisia. Dedicato ai fatti di Manduria
di Giovanni Paolo Ferrari

Incubi riaffiorano alla memoria e con loro alcune delle molte vittime del bullismo e dell’omertà nei nostri paesini... Tra tutti due donne povere e anziane che non avevano mai fatto del male a nessuno: Lucia detta “a Vertel” a Nemoli e un’altra “povera crista” che viveva in Piazza Plebiscito a Sapri e della quale pur sforzandomi non ricordo il soprannome (il nome non l’ho mai saputo...). Unica colpa delle due poverette? Aver perso un po’ il senno durante la ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo