HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Controlli Carabinieri a Matera e provincia: arrestato spacciatore a Bernalda

9/02/2019



Nella notte tra l’8 ed il 9 febbraio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Matera, secondo le linee guida impartite dal Comando Legione Carabinieri Basilicata, hanno dato attuazione ad un massiccio e capillare dispositivo di controllo straordinario del territorio, appositamente rinforzato con la partecipazione di militari e mezzi della Compagnia d’Intervento Operativo proveniente da Vibo Valentia (reparto predisposto per far fronte a particolare esigenze di controllo e prevenzione/repressione dei reati) e di unità cinofile antidroga, con il fine di innalzare gli standard di sicurezza legati al controllo del territorio.
Nello specifico è stato realizzato un importante dispiegamento di uomini e mezzi, con l’impiego simultaneo di militari delle Stazioni Carabinieri e dei Nuclei Radiomobili di pronto intervento supportati da unità cinofile per la ricerca di stupefacenti del Nucleo Carabinieri di Tito (PZ).
Nel corso delle operazioni, a Bernalda, i Carabinieri della Compagnia di Pisticci con l’impiego dell’unità cinofila antidroga, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio un giovane italiano di 30 anni del posto, già noto alle Forze dell’Ordine. I Carabinieri infatti, a seguito di perquisizione domiciliare presso l’azienda agricola dell’arrestato, grazie al formidabile fiuto del cane “Gnom”, hanno rinvenuto all’interno della stalla, nascosti in un buco coperto da fieno e sterco, alcuni contenitori di vetro, con dentro circa 400 gr di marijuana e 300 gr di hashish, oltre ad un bilancino di precisione. Nell’abitazione invece sono state rinvenute tre cartucce di fucile calibro 16, detenute illegalmente in quanto sprovvisto di qualsivoglia licenza per uso e porto di armi. Al termine delle operazioni di rito il 30enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Inoltre in località “Jesce” i Carabinieri della Compagnia di Matera hanno denunciato in stato di libertà un cittadino albanese, sorpreso subito dopo aver asportato alcuni cavi di rame da un distributore di benzina.
Il bilancio complessivo dei servizi di controllo è il seguente: 70 i militari e 30 gli autoveicoli impiegati, una persona arrestata per possesso di stupefacente ed una denunciata in stato di libertà per furto di cavi di rame, sequestrati 600 grammi circa di stupefacente (hashish e marijuana) e 3 cartucce illegalmente detenute, 283 persone e 145 automezzi controllati, 10 perquisizioni effettuate, una persona segnalata alla Prefettura poiché trovata in possesso di 2 grammi di hashish detenuti per uso personale, 4 contravvenzioni elevate per violazione delle norme del Codice della Strada e 11 esercizi commerciali e circoli ricreativi controllati.



ALTRE NEWS

CRONACA

22/02/2019 - Genzano di Lucania. In casa ha droga e denaro, arrestato
22/02/2019 - Roccanova: picchia la moglie, arrestato
22/02/2019 - Studentessa lucana si dà fuoco a Roma
22/02/2019 - Senise: il Comune risolve il contratto con ASD Montecotugno per decadenza

SPORT

22/02/2019 - Pallavolo maschile serie D,sfida tra la prima e la seconda della classe
22/02/2019 - Hockey su pista serie B – girone E, la HP Matera si impone 11-3 sul Giovinazzo
22/02/2019 - Atletica: Pasquale La Rocca vince la gara 'Idita Sport' in Alaska
21/02/2019 - Bisignano- Bernalda Futsal.Patron Plati:“assisteremo a un match di alto livello"

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

21/02/2019 Comunicazione acquedotto lucano SOSPENSIONE idrica

Cersosimo, San Paolo Albanese, San Costantino Albanese: a causa di un guasto sull'adduttrice oggi potrebbero verificarsi cali di pressione e/o mancata erogazione negli interi abitati di Cersosimo, San Paolo Albanese e San Costantino Albanese. Il ripristino dell'erogazione è previsto al termine dei lavori di riparazione.
Melfi, Rionero in Vulture, Atella, Barile, Ginestra, Ripacandida, Filiano, San Fele: in considerazione dell’andamento dei lavori condotti da Acquedotto Pugliese Spa, si comunica che la sospensione dell’erogazione idrica nei comuni di Melfi (tranne centro storico e zona industriale di San Nicola), Rionero in Vulture, Atella, Barile, Ginestra, Ripacandida, Filiano e nelle zone rurali Monteserico e Insertafumo di San Fele, si verificherà dalle ore 20:00 di oggi (anziché dalle ore 14:00) alle ore 7:00 di domani 22 febbraio 2019.
Senise: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Tufarelli sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.
Barile: il ripristino dell'erogazione idrica, inizialmente previsto per le ore 7,00, avverrà alle ore 11:00, di oggi salvo imprevisti.
Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa nelle contrade Fontanelle, Cappuccini, Mandaresi e zone limitrofe dalle ore 11:00 fino ad ultimazione lavori

20/02/2019 Pallavolo maschile serie D, rinviata la gara tra Volley Academy Matera e Venosa

A causa della indisponibilità della squadra ospite, è stata rinviata la gara casalinga della Volley Academy Matera contro il Venosa valida per il recupero della prima giornata di ritorno del campionato di pallavolo maschile di serie D ed in programma nella serata di mercoledì alle 19:30. L’incontro è stato rinviato al prossimo 19 marzo alle 20:30.

20/02/2019 Conferito incarico di Direttore Sanitario F.F. dell’AOR San Carlo

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza, Dottor. Massimo Barresi, ha affidato in via temporanea le funzioni di Direttore Sanitario F.F., alla Dottoressa Angela Bellettieri, Dirigente medico della stessa Direzione. Tali funzioni saranno esercitate fino alla nomina del nuovo Direttore Sanitario.
La Dottoressa Bellettieri subentra al Dottor Antonio Picerno, che ha rassegnato le dimissioni dall’incarico per motivi personali.
L’Azienda lo ringrazia per il contributo dato negli anni in cui ha ricoperto l’incarico di Direttore Sanitario.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo