HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Lauria: firmato protocollo antiusura

8/02/2019



Un percorso avviato dura già da diversi anni che si propone l’obiettivo di contrastare l’usura tenendo presente si tratti innanzitutto di un fenomeno sociale, culturale ed economico prima ancora che criminale. Che quindi non può essere risolto solo attraverso la giustizia.
“Stiamo cercando di creare una rete di contatti con i territori”, con queste parole Don Marcello Cozzi di “Libera” e presidente della “Fondazione Nazionale Interesse Uomo”, ha introdotto con noi la sottoscrizione di un protocollo d’intesa antiusura avvenuta oggi a a Lauria, presso la sala conferenze della Comunità Montana, con i sindaci dell’Unione dei Comuni del Lagonegrese.
“Il compito dei Comuni – ha aggiunto, riferendosi alle istituzioni politiche piuttosto che agli assistenti sociali e non solo – sarà di informare chi dovesse avere problemi economici della possibilità di rivolgersi alla Fondazione”.
Accanto ai sindaci dell’area, presenti anche la Viceprefetto Lidia Claudia Cimadomo, il Commissario Regionale antiracket e antiusura Luigi Gay e il Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Lagonegro Gianfranco Donadio.
Il rischio di finire nelle mani degli usurai è direttamente connesso alle difficoltà di accedere al credito: e riguarda l’intero territorio nazionale. “L’altro giorno ero a Trieste, dove la Fondazione ha uno sportello, e in due anni abbiamo ricevuto 121 contanti. E parliamo del ricco Nord-Est, per cui immaginiamo quanto possa essere sentito nel Mezzogiorno”.
“L’usura – ha proseguito Don Marcello – trova terreno fertile in persone indebitate, che non sanno più a chi rivolgersi nel momento in cui le banche non gli concedessero il credito. In queste condizioni può proliferare un usura “casereccia”, da “vicinato”; ma anche una più sofisticata, magari gestita dalla criminalità organizzata. Ho ricordato che proprio nel lagonegrese, l’omicidio di Mariano Di Lascio era stato collegato anche alla pista dell’usura. Non dimentichiamo anche i casi degli omicidi Farastieri ancora a Lauria e Di Lascio di oltre trent’anni fa. Ecco perché bisogna preoccuparsi e agire”.
Il proposito è di continuare nella diffusione della rete, rimuovendo gli ostacoli. “In Basilicata – ha concluso Don Cozzi – è stata approvata una legge, ma in generale c’è sempre bisogno di sollecitazioni soprattutto per via delle lungaggini della burocrazia. Dobbiamo tenere presente che i tempi delle persone non sempre coincidono con quelli della politica. Noi oggi abbiamo firmato il protocollo con i sindaci del lagonegrese e in precedenza con quelli della Val d’Agri; e nella Provincia di Potenza continueremo ancora con l’Alto Bradano, in modo da coinvolgere più realtà possibili”.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

22/04/2019 - Giornata mondiale Terra, geologi: ancora troppi ritardi nel settore ambientale
21/04/2019 - Viggianello: una strada comunale interrotta per una frana - VIDEO
21/04/2019 - Senise: atti vandalici davanti a un bar
21/04/2019 - A Metaponto sequestrato un camping

SPORT

21/04/2019 - Karate: Pasqua d'oro a Rabat
20/04/2019 - Ritorna alla vittoria il Potenza Calcio
20/04/2019 - P2M En&Gas Potenza,ipoteca sul titolo regionale di Serie D maschile
20/04/2019 - Futsal Senise: i Giovanissimi bissano il primato regionale

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

21/04/2019 Riaperta al traffico la Strada Provinciale 5 (ex SS 176) nei pressi di Craco

È stata riaperta al transito la Strada Provinciale 5 (ex SS 176), all’altezza del km 4+100, lungo il tratto Pisticci - Craco.
Dopo l’immediata ordinanza di chiusura della strada disposta tre giorni fa a seguito di controlli che evidenziavano un cedimento di un muro andatore sui cui poggia la rampa di accesso al noto ponte Bailey, la Provincia di Matera si è tempestivamente adoperata per mettere in sicurezza quella zona e garantire così la pubblica incolumità degli utenti.
Già ieri mattina, infatti, dopo l’intervento di somma urgenza effettuato, si è proceduto alla riapertura della strada provinciale al transito dei mezzi.

20/04/2019 Sospensione idrica oggi 20 Aprile in Basilicata

Potenza: a causa deld protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in contrada Poggio Cavallo, contrada Rossellino, via Rifreddo e via De Nicola resterà sospesa fino alla mezzanotte.

19/04/2019 Sospensione idrica a Rionero In Vulture

Rionero in Vulture: per consentire lavori di manutenzione straordinaria del serbatoio cittadino, martedì 23 aprile l’erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti. La sospensione riguarderà l’intero abitato ad eccezione delle frazioni di Monticchio e delle seguenti zone: contrada Scascione, contrada Ventaruolo, contrada Colonnello, via del Brigantaggio, via Padre Tortorella, viale della Bramea, via della Ninfea Bianca, via Alborella Vulturina, via Fontana Castagno e strade limitrofe.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo