HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Viggiano finanzia le scuole per valorizzare gli impianti sciistici

20/01/2019



Il Comune di Viggiano per l’anno 2019 ha avviato un’importante iniziativa formativa, finalizzata alla promozione della conoscenza della montagna e dell’attività sportiva sciistica, mediante la realizzazione di progetti didattici che prevedano la fruizione delle strutture sciistiche viggianesi.
L’iniziativa mira ad incentivare l’approccio dei più giovani alla montagna e alle pratiche sportive, contribuendo così a formare nuovi amanti della natura e dello sport che saranno i fruitori del territorio del domani.
L’iniziativa è rivolta agli alunni delle classi quinte della scuola primaria e agli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado.
L’Amministrazione Comunale, infatti, ha stanziato € 30.000,00, mettendoli a disposizione di tutti gli istituti scolastici presenti sul territorio nazionale, affinché gli stessi possano programmare attività extradidattiche che prevedano lo studio e la pratica delle discipline sciistiche presso gli impianti sportivi viggianesi.
Le richieste di accesso al contributo dovranno essere inviate a mezzo pec all’indirizzo protocolloviggiano@pec.it utilizzando il modello di domanda presente sul portale internet www.comune.viggiano.pz.it. Tali richieste verranno accolte, in ordine cronologico di protocollazione, fino ad esaurimento fondi.
Il contributo garantito agli istituti scolastici sarà pari ad € 25,00 quale costo giornaliero di ciascun alunno delle classi aderenti al progetto, per un numero minimo di 2 e massimo di 3 giornate.
In alternativa, agli istituti scolastici che pernotteranno almeno due notti presso una delle strutture ricettive presenti sul territorio viggianese, per lo svolgimento di attività sciistica, verrà corrisposto un contributo complessivo per singolo alunno pari ad € 135,00.
Il contributo liquidato dal Comune di Viggiano non potrà in ogni caso essere superiore al 60% della spesa complessiva rendicontata.



ALTRE NEWS

CRONACA

22/04/2019 - Giornata mondiale Terra, geologi: ancora troppi ritardi nel settore ambientale
21/04/2019 - Viggianello: una strada comunale interrotta per una frana - VIDEO
21/04/2019 - Senise: atti vandalici davanti a un bar
21/04/2019 - A Metaponto sequestrato un camping

SPORT

21/04/2019 - Karate: Pasqua d'oro a Rabat
20/04/2019 - Ritorna alla vittoria il Potenza Calcio
20/04/2019 - P2M En&Gas Potenza,ipoteca sul titolo regionale di Serie D maschile
20/04/2019 - Futsal Senise: i Giovanissimi bissano il primato regionale

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

21/04/2019 Riaperta al traffico la Strada Provinciale 5 (ex SS 176) nei pressi di Craco

È stata riaperta al transito la Strada Provinciale 5 (ex SS 176), all’altezza del km 4+100, lungo il tratto Pisticci - Craco.
Dopo l’immediata ordinanza di chiusura della strada disposta tre giorni fa a seguito di controlli che evidenziavano un cedimento di un muro andatore sui cui poggia la rampa di accesso al noto ponte Bailey, la Provincia di Matera si è tempestivamente adoperata per mettere in sicurezza quella zona e garantire così la pubblica incolumità degli utenti.
Già ieri mattina, infatti, dopo l’intervento di somma urgenza effettuato, si è proceduto alla riapertura della strada provinciale al transito dei mezzi.

20/04/2019 Sospensione idrica oggi 20 Aprile in Basilicata

Potenza: a causa deld protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in contrada Poggio Cavallo, contrada Rossellino, via Rifreddo e via De Nicola resterà sospesa fino alla mezzanotte.

19/04/2019 Sospensione idrica a Rionero In Vulture

Rionero in Vulture: per consentire lavori di manutenzione straordinaria del serbatoio cittadino, martedì 23 aprile l’erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti. La sospensione riguarderà l’intero abitato ad eccezione delle frazioni di Monticchio e delle seguenti zone: contrada Scascione, contrada Ventaruolo, contrada Colonnello, via del Brigantaggio, via Padre Tortorella, viale della Bramea, via della Ninfea Bianca, via Alborella Vulturina, via Fontana Castagno e strade limitrofe.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo