HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Centrale del Mercure: approvata la messa in sicurezza operativa del Lotto 2

13/12/2018



A Laino Borgo si è tenuta una Conferenza dei Servizi sulla messa in sicurezza del Lotto numero 2 della Centrale del Mercure. Al tavolo erano seduti, oltre all’assessore Donato del Comune di Laino Borgo, rappresentanti di Arpacal, della Regione Calabria, dell’Asl di Cosenza, della Provincia di Cosenza, della Soprintendenza ai Beni Culturali e dell’Ente Parco Nazionale del Pollino. “È stato approvato definitivamente il progetto MISO di messa in sicurezza operativa del Lotto numero 2 della Centrale del Mercure, ma era un progetto che si doveva approvare già da tempo”, ci spiega Maria Russo: vicesindaca, che dopo la recente morte di Franco Armentano ha assunto anche l’incarico di sindaco facente funzioni di Laino Borgo. L’approvazione è avvenuta in vista dell’ormai imminente cessione dell’impianto a biomassa al fondo F2i.
La messa in sicurezza operativa consiste nell’insieme degli interventi eseguiti in un sito in esercizio, al fine di garantire un adeguato livello di sicurezza per le persone e per l'ambiente, in attesa di ulteriori interventi di messa in sicurezza permanente o bonifica da realizzarsi alla cessazione dell'attività.
Attualmente la Centrale del Mercure funziona solo attraverso il Lotto 1, che sprigiona una potenza di 35 dei 42 MW totali; mentre il Lotto numero 2 può arrivare fino a 40 MW e quindi consentire di raddoppiare la potenza dell’impianto, ma attualmente è visibilmente mal ridotto per via della ruggine.
Sia chiaro che la messa in sicurezza di per sé non significa aumentare la potenza, né da sola potrebbe consentire di farlo poiché l’autorizzazione alla riapertura si basa sull’accordo Mise, che fa esplicito riferimento a una combustione a 35 MW (comunque abominevole per un Parco naturale). Quindi, affinché aumenti la potenza, innanzitutto sarebbero necessari una nuova intesa e una nuova autorizzazione. Infatti, non vogliamo certo affermare che nuovi investitori lo abbiano in programma o che le istituzioni firmatarie della accordo del 2014 abbiano questa intenzione. Anche perché siamo stati noi a riportare le parole del presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino Pappaterra, che ha detto che nelle attività di controllo sulle emissioni della Centrale verranno coinvolti il Cnr e l’Istituto Superiore della Sanità. Abbiamo semplicemente voluto spiegare che con entrambi i lotti attivi a pieno regime, la potenza della Centrale del Mercure schizzerebbe fino a 82 MW: scenario che sarebbe inverecondo per un’area protetta.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

26/05/2019 - Montecotugno: intervista al commissario dell'Eipli Antonio Altomonte
25/05/2019 - Fridays For Future: il rumore degli studenti in Val d'Agri
25/05/2019 - Basilicata. Rifiuti: controlli del Noe in 4 aziende
25/05/2019 - Melfi: ai domiciliari continuava a fare il pusher. Arrestato

SPORT

26/05/2019 - I fratelli D'Onofrio in auge ai Campionati Nazionali Universitari
26/05/2019 - La PM Asci Potenza ottiene la meritata salvezza
25/05/2019 - Giro d’Italia 2019.Domenico Pozzovivo ,il gregario di lusso
25/05/2019 - Potenza,torna quadrangolare interregionale di bocce "Trofeo delle 4 Porte"

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 25 Maggio in Basilicata

Rapolla: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica reVia Biagio Guarnaccio, Via Caprini, Via Ventiquattro Maggio e zone limitrofe
Rapolla: a causa di un guasto improvviso l'erogazione resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione nelle seguenti zone: via Biagio Guarnaccio, via Caprini, via Ventiquattro Maggio e strade limitrofe.

24/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 24 Maggio in Basilicata

Acerenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile nelle contrade San Germano e Macchione e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 16:30 alle ore 19:30, salvo imprevisti.
Maschito: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in via Parini, via U. Foscolo, Via Calvario, via A. Moro, via Nitti, via IV° Novembre e via XXIV Maggio dalle ore 08:00 di domani mattina fino al termine dei lavori.
Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone : contrada Cappuccini, contrada Belvedere, contrada Sant'Antuono, via Maddalena, via Conserva.

23/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 23 Maggio in Basilicata

Rionero in Vulture: a causa del protrarsi dei tempi necessari all'esecuzione dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in via E. Alessandrini, via G. Rossa, via M. Rigillo e sue traverse, via M. Miradio della Provvidenza, via Padre Pio e contrada Fontana Maruggia, resterà sospesa fino alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

La pesante leggerezza dell'ipocrisia. Dedicato ai fatti di Manduria
di Giovanni Paolo Ferrari

Incubi riaffiorano alla memoria e con loro alcune delle molte vittime del bullismo e dell’omertà nei nostri paesini... Tra tutti due donne povere e anziane che non avevano mai fatto del male a nessuno: Lucia detta “a Vertel” a Nemoli e un’altra “povera crista” che viveva in Piazza Plebiscito a Sapri e della quale pur sforzandomi non ricordo il soprannome (il nome non l’ho mai saputo...). Unica colpa delle due poverette? Aver perso un po’ il senno durante la ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo