HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

''Perchè la vicenda di Masseria La Rocca è una vittoria di Pirro''

13/12/2018



Enzo Di Salvatore, professore associato di Diritto Costituzionale all’Università di Teramo, interviene sulla notizia della respinta, da parte del Consiglio dei Ministri, della richiesta avanzata dalla società petrolifera Rockhopper di poter cercare idrocarburi in Basilicata. Si tratta del progetto denominato "Masseria La Rocca". “La società Rockhopper- scrive Di Salvatore- aveva presentato anni fa una richiesta per poter cercare petrolio in Basilicata. Per ottenere il permesso aveva però bisogno di due cose: di un provvedimento di valutazione di impatto ambientale e dell'intesa della Regione. Nel 2009 la Regione riteneva di non dover sottoporre a valutazione di impatto ambientale il progetto di ricerca, in quanto si trattava solo di acquisire ed elaborare dati sismici già disponibili. Qualora invece si fosse voluto cercare petrolio con il pozzo esplorativo il discorso sarebbe stato diverso. La Regione, quindi, adottava un provvedimento di non assoggettabilità a VIA della durata di tre anni. Nel frattempo, avrebbe dovuto dare l'intesa per il rilascio del permesso di ricerca.
E arriviamo al 2012: il procedimento di rilascio del permesso non è ancora concluso e il provvedimento di esclusione VIA è in procinto di scadere. A quel punto, la società petrolifera chiede che le sia prorogato il provvedimento di esclusione VIA. Ma la Regione non dà seguito a questa richiesta e, anzi, non rilascia neppure l'intesa.
Cosa fa la società petrolifera? Impugna entrambi i "no" davanti al TAR e vince. Successivamente vince anche dinanzi al Consiglio di Stato. Conclusione: poiché la Regione non ha dato l'intesa gli atti devono passare alla Presidenza del Consiglio dei ministri, competente ad esercitare il potere sostitutivo e a superare lo stallo come vuole la legge. Ma la Regione non ci sta e propone ricorso per conflitto di attribuzione alla Corte costituzionale (un ricorso che ho avuto modo di seguire da vicino e che è tuttora pendente).
E siamo arrivati alla giornata di ieri. A Roma si riunisce il Consiglio dei ministri e alla riunione partecipa anche l'assessore all'ambiente della Regione. Cosa decide il Consiglio dei ministri? Si pronuncia sia sulla VIA sia sulla mancata intesa della Regione: per la VIA non concede la proroga del provvedimento di esenzione; per la mancata intesa sostanzialmente ratifica il "no" della Regione.
Il punto è che il Consiglio dei ministri ha esercitato, nei fatti, un potere che non gli compete, giacché la legge gli attribuisce una sola competenza: superare il "no" della Regione, non già bloccare il procedimento e, quindi, non rilasciare il permesso di ricerca e non rilasciare il provvedimento di proroga di esenzione della VIA. Questi due atti sono, rispettivamente, di competenza del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero dell'ambiente. E quando dico atti del Ministero intendo dire provvedimenti amministrativi, non atti "politici": non è il ministro che li rilascia, ma il dirigente competente. La legge affida una sola e specifica competenza alla Presidenza del Consiglio dei ministri: superare lo stallo esercitando il potere sostitutivo perché il procedimento possa proseguire. La decisione adottata ieri dal Consiglio dei ministri avrebbe richiesto che si modificasse prima la normativa esistente con LEGGE (o con decreto-legge), giacché il Consiglio dei ministri non può attribuire a se stesso un potere che non ha. La soluzione individuata potrà forse anche essere utile a fini elettorali (visto che la Basilicata tornerà presto al voto), ma non porrà al riparo lo Stato da un ricorso dinanzi al giudice amministrativo. Si accettano scommesse”.



ALTRE NEWS

CRONACA

16/01/2019 - Scacco al caporalato nel Metapontino. Coinvolti anche sindacalisti e un impiegato comunale
16/01/2019 - Ufficio postale Rotonda: nota di Poste italiane
16/01/2019 - Sfruttamento nei campi agricoli jonici, eseguite 14 ordinanze
15/01/2019 - Rsu Fim e Fiom proclamano due ore di sciopero alla Ingegneria Italia (ex Blutec)

SPORT

16/01/2019 - Promozione: il Castelluccio ha iniziato bene il 2019
15/01/2019 - Prima Ctg/B, il punto: il Tursi si conferma un rullo compressore
15/01/2019 - Prima Ctg/B: brutta sconfitta per il Viggianello
14/01/2019 - Promozione: l’Atletico Lauria inizia bene il 2019

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

16/01/2019 Sospensione idrica 16 gennaio 2019

Abriola: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11:00 alle ore 13:00 salvo imprevisti.
Rionero - Frazione Monticchio Bagni: il ripristino dell'erogazione idrica, previsto per le ore 8.00 di questa mattina, a causa di imprevisti è posticipato fino al termine dei lavori di riparazione.
Balvano: a causa del guasto della condotta adduttrice, provocato da una frana, l'erogazione idrica resterà sospesa dalle ore 14 di oggi fino al termine dei lavori, previsto per la giornata di domani. Acquedotto Lucano da domani mattina alle ore 7,30 istituirà il sevizio sostitutivo tramite autobotte che stazionerà in piazza Garibaldi.

16/01/2019 Progetto Ccm su Diabete gestazionale, conferenza stampa

Si terrà venerdì 18 gennaio alle ore 10 nella sala Verrastro del Palazzo della Giunta regionale una conferenza stampa per presentare il progetto “Presa in carico integrata, peer education e activation: strategie per un’efficace promozione di comportamenti protettivi tra le donne con diabete gestazionale” presentato dalla Regione Basilicata nell’ambito del Programma Ccm.

Il diabete gestazionale è uno dei più potenti predittori di sviluppo del diabete tipo 2, che rappresenta un fattore di mortalità cardiovascolare maggiore nelle donne rispetto all’uomo.

All’incontro con i giornalisti saranno presente la vicepresidente della Regione, nonché assessore regionale alle Politiche della Persona, Flavia Franconi, i dirigenti generali dell’Asp, dell’Asm e dell’Aor San Carlo, con i referenti del progetto, i rappresentanti della Sid (Società italiana di diabetologia) e delle associazioni diabetici Fand e Aggd.

16/01/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi in Basilicata

Paterno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 salvo imprevisti.
Nova Siri: per consentire le operazioni di bonifica della rete, nella giornata odierna potrebbero verificarsi disservizi o cali di pressione.

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo