HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Stalking:a Matera un 30enne agli arresti e un divieto di avvicinamento per 45enn

20/11/2018



La Polizia di Stato, nelle ultime ore, ha tratto in arresto un trentenne di origine albanese, ma residente a Matera, per maltrattamenti contro familiari e conviventi, atti persecutori e lesioni personali aggravate, commessi nei confronti della sua ex-compagna, materana.
I particolari dell’attività di polizia giudiziaria sono stati divulgati questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenuta in Questura dal Capo della Squadra Mobile Vice Questore Fulvio Manco.
Le condotte vessatorie, ricostruite dalla Squadra Mobile a seguito della denuncia della donna, si sono realizzate nei primi mesi dell’anno in corso durante un periodo di convivenza della coppia e si sono circostanziate in molestie, minacce, aggressioni fisiche e psicologiche. Dopo la decisione della donna di abbandonare la convivenza, l’uomo ha posto in essere comportamenti persecutori finalizzati a riprendere la relazione della quale non ne accettava la fine, provocando alla donna un grave stato di ansia e paura, infondendole timore per la sua incolumità e determinando con i suoi comportamenti un cambiamento delle abitudini di vita.
Dalle indagini della Squadra Mobile è emerso che tra i motivi che hanno spinto l’uomo a porre in essere le indicate condotte vessatorie vi era soprattutto la gelosia, dal momento che una delle aggressioni subìte dalla donna è riconducibile alla mancata comunicazione all’uomo della password per accedere al profilo Facebook per controllare i suoi messaggi e i suoi contatti.
All’esito dell’attività investigativa della Squadra Mobile, il G.I.P. Angela Rosa Nettis, su richiesta del Pubblico Ministero Annafranca Ventricelli, ha applicato all’uomo, con precedenti di polizia, la misura cautelare degli arresti domiciliari.



La Squadra Mobile ha anche notificato un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa a un quarantacinquenne materano per il reato di atti persecutori posti in essere nei confronti della sua ex. Anche in questo caso l’uomo, non accettando la fine della relazione, ha reiteratamente molestato e minacciato la donna attraverso numerose telefonate ed sms e con appostamenti e pedinamenti. Ciò le ha provocato un grave stato di ansia e paura, infondendole timore per la sua incolumità e determinando il cambiamento delle abitudini di vita.

Anche tale misura è stata applicata dal Giudice per le Indagini Preliminari Angela Rosa Nettis su richiesta del P.M. Annafranca Ventricelli.



La Polizia di Stato è costantemente impegnata contro la violenza di genere sia attraverso l’attività repressiva, sia attraverso quella di prevenzione. In tale prospettiva si inserisce la campagna di sensibilizzazione “Questo non è amore” con l’appuntamento di domenica prossima 25 novembre in Piazza Vittorio Veneto a Matera dove, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il Camper della Polizia sarà a disposizione dei cittadini per informare e per aiutare eventuali vittime a far emergere il proprio caso di violenza subita.



ALTRE NEWS

CRONACA

16/02/2019 - Esplosione Francavilla: gravissimo un ferito, il racconto di un soccorritore
16/02/2019 - Ladri baresi arrestati a Matera dopo un inseguimento
16/02/2019 - Regione Basilicata chiederà risarcimento ad Eni per sversamento Cova
15/02/2019 - Tentò di aggredire il sindaco: arrestato

SPORT

16/02/2019 - Futsal C1: il Senise batte il Lavello e continua la rincorsa in classifica
16/02/2019 - Bernalda Futsal-Real Team Matera,10-10.I rossoblu agguantano il pari nel finale
16/02/2019 - Serie D, G/H: il Picerno va a Nardò alla ricerca dei 3 punti
16/02/2019 - La PM Asci Potenza ospita la Security Fire Castellaneta

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

16/02/2019 Calcio a 5 –C1/gUNICO: risultati 16^ giornata

Comp.Sport Pisticci – Real Potenza 4-4
Futsal Marsico – EssediSport 4-4
Maschito – Castrum Byanelli Calcio 3-2
Senise – Atletico Lavello 8-2
Shaolin Soccer – San Gerardo Potenza 3-6
Amici Del Borgo Matera – Futsal Potenza 4-4

15/02/2019 Sospensione idrica a Grottole

Grottole: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti.

13/02/2019 Sospensione idrica Vulture-Melfese 18-21 febbraio 2019

Per consentire l’esecuzione di lavori da parte di Acquedotto Pugliese che interesseranno la galleria Santa Maria dei Santi dell’Acquedotto del Sele, l’erogazione idrica nei comuni di Melfi (tranne centro storico e zona industriale di San Nicola), Rionero in Vulture, Atella, Barile, Ginestra, Ripacandida, Filiano e nelle zone rurali Monteserico e Insertafumo di San Fele sarà sospesa secondo le seguenti modalità: il 18 febbraio, dalle ore 21 alle ore 7 del mattino successivo; nei giorni 19-20-21 febbraio, dalle ore 14 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti.

Nei comuni di Lavello, Montemilone e Palazzo San Gervasio, dal 19 al 21 febbraio prossimi, l’erogazione idrica potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 21 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti.

Considerata la complessità dell’intervento, il ritorno alla normalità dell’erogazione idrica potrebbe subire variazioni rispetto al programma previsto, che è pertanto da considerare indicativo.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo