HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza. Bucaletto:scoperta centrale di spaccio a conduzione familiare

15/11/2018



Nella serata di ieri, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Potenza, nel Quartiere “Bucaletto”, hanno arrestato in flagranza di reato un 60enne e il figlio 22enne, conviventi, entrambi gravati da precedenti, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.
L’operazione, condotta con l’ausilio dell’unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Potenza, si è concretizzata a seguito di una serie di servizi svolti dagli stessi militari nei giorni scorsi, durante i quali avevano rilevato l’insolita presenza e movimento di persone nei pressi dell’abitazione degli arrestati.
Tale situazione ha indotto i Carabinieri ad effettuare un’accurata perquisizione nella casa, ove hanno potuto accertare che i due soggetti avevano allestito una vera e propria centrale dello spaccio.
Difatti, oltre a rinvenire e sequestrare una pietra di cocaina, del peso di 22 grammi circa, gli operanti si sono poi imbattuti in un vero e proprio laboratorio domestico, dotato di frullatore elettrico per amalgamare le dosi, un bicchiere con all’interno sostanza da taglio del tipo mannite, 2 coltelli, 4 grinder – tritaerba (utilizzati per miscelare droghe), 1 bilancino di precisione, bustine in cellophane per il confezionamento, e 1.000 euro, in banconote da 20 e 50 euro, quale provento dell’illecita attività delittuosa.
I due arrestati sono stati associati alla Casa Circondariale di Potenza.
Quest’ultimo risultato si inserisce nel solco delle attività preventive e repressive che i Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza stanno implementando in tutta la provincia, al fine di poter individuare le indebite condotte e modalità di approvvigionamento, trasporto e distribuzione che connotano il fenomeno della droga nell’area lucana, sfruttando al massimo le potenzialità dell’Istituzione, dispiegando sul terreno, oltre alle Stazioni Carabinieri, tutte le componenti dell’organizzazione territoriale dell’Arma deputate al controllo del territorio



ALTRE NEWS

CRONACA

23/05/2019 - Riesame accoglie ricorso della Procura: ai domiciliari due dirigenti Eni
23/05/2019 - GdF Potenza: contrasto al traffico di sostanze stupefacenti
22/05/2019 - Commissario Eipli su stato delle dighe lucane
22/05/2019 - GdF,scoperti cinque lavoratori in nero

SPORT

23/05/2019 - Bernalda Futsal,verso la finale play off. Fusco:“Non è finita,ci separano 2 gol"
23/05/2019 - Kart: in Calabria terzo posto per De Fina
22/05/2019 - Catania Vs Potenza,il commento a caldo di patron Caiata
22/05/2019 - Play-off nazionali, un altro pari manda a casa il Potenza

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 23 Maggio in Basilicata

Rionero in Vulture: a causa del protrarsi dei tempi necessari all'esecuzione dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in via E. Alessandrini, via G. Rossa, via M. Rigillo e sue traverse, via M. Miradio della Provvidenza, via Padre Pio e contrada Fontana Maruggia, resterà sospesa fino alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

22/05/2019 Sospensioni idriche 22 maggio 2019

Rapolla: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in parte di via Melfi e contrada Marciano dalle ore 15:30 alle ore 18:00 circa, salvo imprevisti
Acerenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Finocchiaro sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina, salvo imprevisti.

21/05/2019 Sospensione idrica oggi 21 Maggio in Basilicata

Pignola: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Rifreddo e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 19:00 di oggi salvo imprevisti.

La pesante leggerezza dell'ipocrisia. Dedicato ai fatti di Manduria
di Giovanni Paolo Ferrari

Incubi riaffiorano alla memoria e con loro alcune delle molte vittime del bullismo e dell’omertà nei nostri paesini... Tra tutti due donne povere e anziane che non avevano mai fatto del male a nessuno: Lucia detta “a Vertel” a Nemoli e un’altra “povera crista” che viveva in Piazza Plebiscito a Sapri e della quale pur sforzandomi non ricordo il soprannome (il nome non l’ho mai saputo...). Unica colpa delle due poverette? Aver perso un po’ il senno durante la ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo