HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Ladri in azione a San Giuliano, bloccati e arrestati tre gravinesi

15/11/2018



Sono stati fermati mentre rientravano dopo il colpo con il materiale in ferro e rame rubato

La Polizia di Stato ha arrestato a Matera tre uomini di Gravina in Puglia di quarantacinque, trentasei e ventidue anni, responsabili in concorso di furto aggravato e possesso di arnesi atti allo scasso.

Nel pomeriggio di ieri 14 novembre, il titolare di un’azienda sita in prossimità della diga di San Giuliano, si è accorto che gli era stato rubato diverso materiale in ferro ed in rame, tra cui tre porte in ferro, un tubo in ferro lungo oltre quattro metri e dodici tubi in rame che collegavano la caldaia ai termosifoni della struttura. I ladri avevano asportato anche il cancello a doppia anta posto a protezione del deposito attrezzi e macchinari, sradicandolo dalle cerniere di ancoraggio.

Subito ha dato l’allarme alla Polizia, che è intervenuta con le Volanti ed è riuscita a bloccare un furgone “cassonato” di colore bianco, che procedeva in direzione di Gravina in Puglia, che trasportava il materiale corrispondente alla descrizione fornita dall’imprenditore.

Gli Agenti delle Volanti, quindi, dopo aver bloccato il furgone, hanno identificato le tre persone a bordo, come detto tutte di Gravina in Puglia, una delle quali con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

Contestualmente, gli Agenti della Squadra Mobile hanno raccolto la denuncia dell’imprenditore, procedendo alla ricostruzione minuziosa delle fasi del furto, all’esito della quale i tre individui sono stati arrestati in flagranza di reato.

Sono stati inoltre sequestrati vari arnesi atti allo scasso, tra cui una tronchese ed un coltello di grosse dimensioni.

Sono in corso accertamenti della Squadra Mobile per verificare i proprietari di altro materiale ferroso trovato all’interno del furgone.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/05/2019 - Riesame accoglie ricorso della Procura: ai domiciliari due dirigenti Eni
23/05/2019 - GdF Potenza: contrasto al traffico di sostanze stupefacenti
22/05/2019 - Commissario Eipli su stato delle dighe lucane
22/05/2019 - GdF,scoperti cinque lavoratori in nero

SPORT

23/05/2019 - Bernalda Futsal,verso la finale play off. Fusco:“Non è finita,ci separano 2 gol"
23/05/2019 - Kart: in Calabria terzo posto per De Fina
22/05/2019 - Catania Vs Potenza,il commento a caldo di patron Caiata
22/05/2019 - Play-off nazionali, un altro pari manda a casa il Potenza

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/05/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 23 Maggio in Basilicata

Rionero in Vulture: a causa del protrarsi dei tempi necessari all'esecuzione dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in via E. Alessandrini, via G. Rossa, via M. Rigillo e sue traverse, via M. Miradio della Provvidenza, via Padre Pio e contrada Fontana Maruggia, resterà sospesa fino alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

22/05/2019 Sospensioni idriche 22 maggio 2019

Rapolla: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in parte di via Melfi e contrada Marciano dalle ore 15:30 alle ore 18:00 circa, salvo imprevisti
Acerenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Finocchiaro sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina, salvo imprevisti.

21/05/2019 Sospensione idrica oggi 21 Maggio in Basilicata

Pignola: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Rifreddo e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 19:00 di oggi salvo imprevisti.

La pesante leggerezza dell'ipocrisia. Dedicato ai fatti di Manduria
di Giovanni Paolo Ferrari

Incubi riaffiorano alla memoria e con loro alcune delle molte vittime del bullismo e dell’omertà nei nostri paesini... Tra tutti due donne povere e anziane che non avevano mai fatto del male a nessuno: Lucia detta “a Vertel” a Nemoli e un’altra “povera crista” che viveva in Piazza Plebiscito a Sapri e della quale pur sforzandomi non ricordo il soprannome (il nome non l’ho mai saputo...). Unica colpa delle due poverette? Aver perso un po’ il senno durante la ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo