HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Metaponto: Polizia Ferroviaria denuncia tre giovani per droga

17/08/2018



Erano appena scesi alla stazione da un treno proveniente da Napoli

A Metaponto, tre giovani di età compresa tra i 19 e i 22 anni sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria dagli agenti della Polizia Ferroviaria perché trovati in possesso di circa 33,7 gr di hashish.

I tre sono stati scoperti nel corso dei controlli di prevenzione e contrasto dei reati in ambito ferroviario, che il Compartimento della Polizia Ferroviaria per la Puglia, la Basilicata e il Molise, diretto dal dott. Luigi Liguori, ha intensificato in concomitanza con l’esodo estivo.

I tre giovani, appena scesi nella stazione ferroviaria di Metaponto da un treno proveniente da Napoli, alla vista degli agenti hanno tentato di allontanarsi repentinamente.

L’atteggiamento non è sfuggito agli operatori della Polizia Ferroviaria, che hanno raggiunto e bloccato i giovani, procedendo subito dopo a un approfondito controllo. Occultato in uno zaino che trasportavano, è stato così rinvenuto un involucro contenente l’hashish.

I tre, tutti residenti in provincia di Napoli, sono stati denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti e la droga è stata sottoposta a sequestro.



ALTRE NEWS

CRONACA

20/02/2019 - Trerotola candidato alle Regionali per il centrosinistra
20/02/2019 - Francavilla: revocato sgombero per diversi edifici non in zona rossa
20/02/2019 - Il Papa benedice la Madonna del Pantano di San Giorgio Lucano
20/02/2019 - Gdf:scoperto evasore totale per oltre 400.000 euro di ricavi

SPORT

20/02/2019 - E' morto Maurizio Clerici. Il canottaggio (anche a Senise) a lutto
20/02/2019 - Campionato bocce: la C scende in campo per le semifinali
20/02/2019 - Hockey su pista serie B – girone e, la HP Matera ospita il Giovinazzo
20/02/2019 - Seconda Ctg/C: vincono tutte le prime 3 della graduatoria

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/02/2019 Conferito incarico di Direttore Sanitario F.F. dell’AOR San Carlo

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza, Dottor. Massimo Barresi, ha affidato in via temporanea le funzioni di Direttore Sanitario F.F., alla Dottoressa Angela Bellettieri, Dirigente medico della stessa Direzione. Tali funzioni saranno esercitate fino alla nomina del nuovo Direttore Sanitario.
La Dottoressa Bellettieri subentra al Dottor Antonio Picerno, che ha rassegnato le dimissioni dall’incarico per motivi personali.
L’Azienda lo ringrazia per il contributo dato negli anni in cui ha ricoperto l’incarico di Direttore Sanitario.

20/02/2019 Unicef:presentazione Report del Piano d’Azione 2018 e del Piano in Progress 2019

L’Unicef Basilicata, Presidente Angela Granata, venerdì 22 Febbraio 2019, dalle ore 10.00 alle ore 11.30, nell’ Aula Magna “Filomena Pepe” del Liceo Scientifico “P.P. Pasolini” di Potenza, terrà una Conferenza Stampa di presentazione del Report del Piano d’Azione 2018 e del Piano in Progress 2019.

Parteciperanno i rappresentanti Istituzionali, i Dirigenti delle Scuole della Città di Potenza, il Gruppo Interistituzionale, i Presidenti delle Associazioni che collaborano con l’UNICEF Basilicata.

In occasione della conferenza stampa, che sarà coordinata dall’Addetta stampa Unicef Basilicata, Lorenza Colicigno, la Presidente Granata intende ribadire l’impostazione del suo lavoro, impostazione già collaudata nel 2018, come condivisione della politica e delle Azioni dell’UNICEF con la “Rete”, ciò al fine di collaborare nel promuovere e realizzare sull’intero territorio regionale interventi a sostegno dei bambini e delle bambine.

20/02/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi in Basilicata

Montescaglioso: per consentire l'esecuzione di un intervento di riparazione, al quartiere Belvedere potrebbero verificarsi cali di pressione o la sospensione dell'erogazione idrica, fino al termine dei lavori.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo