HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Cartelle Consorzio di Bonifica: si va verso la bocciatura dei ricorsi

15/07/2018



Sembra proprio che tantissimi lucani non riusciranno a rottamare le cartelle esattoriali di Equitalia, per il tributo consortile riferito all’anno 2016 e dovuto al Consorzio di Bonifica della Valle dell’Agri (comunemente detta “fondiaria”).
La Commissione Tributaria Provinciale di Potenza, cui erano giunti una pioggia di ricorsi, sta emettendo i primi verdetti. “Il vantaggio fondiario – si legge nelle motivazioni di una sentenza – si presume per la inclusione nel fondo nel perimetro di contribuenza e piano di classifica, nella specie regolarmente approvati e pubblicati nel BUR di Basilicata, dai quali risulta il beneficio, sia pur potenziale, di cui godono i terreni del contribuente per effetto delle opere idrico – idrauliche realizzate dal Consorzio resistente”.
In sostanza, dopo aver riconosciuto la regolarità “della cartella impugnata”, l’orientamento della Commissione, sulla scorta di alcuni “recenti pronunciamenti della Cassazione”, è stato di ritenere fondate le ragioni del Consorzio praticamente in nome della semplice collocazione geografica dei terreni. Che non significa ottenere necessariamente migliorie oggettive ma, secondo la Commissione, quanto meno “potenziali”. Che si ritengono esserci state fino a prova contraria, il cui onere però spetta ai ricorrenti: ovvero ai contribuenti. E non più al Consorzio, come invece stabiliva “una sentenza della Suprema Corte del 1996”.
Quindi, secondo quanto sta emergendo e considerando che il metro di giudizio ovviamente sarà il medesimo, per far valere le proprie ragioni oltre ogni ragionevole dubbio e non pagare il tributo, ogni ricorrente avrebbe dovuto avvalersi esclusivamente di una perizia tecnica, asseverata o giurata, che dimostrasse la mancanza di benefici derivanti dall’attività consortile. Ma va da sé che, considerando che quasi tutte le cartelle hanno un valore inferiore, non valeva certo la pena affidarsi a una simile procedura che avrebbe comportato un costo di una trentina di euro solamente per le marche da bollo. Cui bisogna aggiungere l’esborso per il professionista. Non a caso gli avvocati avevano auspicato, e più volte invocato, l’intervento della politica regionale per cercare di dipanare la matassa e risolvere la questione. Ma nessun tavolo è mai stato convocato.
Per cui, nonostante si rimanga convinti della quasi totale assenza di effettivi vantaggi apportati ai propri fondi, a questo punto, senza una perizia diversa da quella semplice, ai destinatari dell’imposta conviene pagare quanto dovuto e ottemperare a tutte le richieste future. E, in proposito, sono già stati inoltrati gli avvisi bonari per i ruoli da corrispondere per l’anno 2017. L’unica magra, anzi magrissima, consolazione è che i soccombenti non sono stati condannati al pagamento delle spese. Almeno questo.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

16/08/2018 - Viggiano: un uomo muore in un incidente
15/08/2018 - Rotonda: Andrea Di Consoli si confessa in una lunga e profonda intervista
14/08/2018 - Rotonda: auto in fiamme a Pedarreto
14/08/2018 - "Salmone a rischio listeria", Coop richiama un lotto di salmone affumicato

SPORT

14/08/2018 - Più di mille corridori per la XI StraMarconia
14/08/2018 - Calciomercato: i movimenti di Matera e Potenza
14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

16/08/2018 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti zone: via Lucana (nei pressi della Milizia), via Verricelli, via Cappuccini.

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

14/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti frazioni: rione Mancusi, contrada Serra, Area PIP, scalo ferroviario, contrada Stranieri, contrada Rodolena, Torre di Satriano, contrada Chiancarelli, contrada Botte, contrada Botte, contrada campi, contrada campi e zone limitrofe

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo