HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Chiedono il 'pizzo' ad un ristorante di Nova Siri, 4 obblighi dimora

12/07/2018



Nella tarda mattina di ieri, 11 luglio 2018, i militari della Stazione Carabinieri di Nova Siri Scalo, coadiuvati da quelli delle Stazioni Carabinieri di Stigliano e Corleto Perticara, hanno eseguito quattro misure cautelari applicative dell’obbligo di dimora nei comuni di residenza con divieto di allontanarsi dalle proprie abitazioni nell’arco notturno nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili di tentata estorsione e lesioni personali in concorso. Il provvedimento è stato emesso dal GIP del Tribunale di Matera, su richiesta della stessa Procura, che ha ritenuto fondati gli elementi a carico dei quattro indagati raccolti dai militari dell’Arma. Le attività investigative sono partite la sera del 12 maggio scorso, allorquando una pattuglia dei Carabinieri di Nova Siri interveniva presso un ristorante-pizzeria del luogo per un’aggressione. I primi accertamenti svolti dagli operanti, chiarivano che, quella sera, si erano presentati presso il locale quattro persone che, dopo aver attirato con una scusa la vittima all’esterno del proprio ristorante, avevano avanzato una richiesta di denaro al fine di consentirgli la prosecuzione delle attività del locale. Visto il suo diniego, iniziavano a colpirlo con schiaffi, calci e pugni nonché a minacciarlo di morte, allontanandosi dal posto per l’accorrere di altre persone e dei militari. Analoga richiesta era stata avanzata alcuni giorni prima, anche in quel caso non avallata dalla vittima. Il tradizionale metodo d’indagine seguito dai Carabinieri di Nova Siri, in primo luogo con la raccolta di testimonianze, ha consentito in breve l’individuazione e l’identificazione degli autori delle condotte criminali. I quattro, M.A. 41enne, C.P. 35enne, C.A. 34enne, tutti di Stigliano, e P.D. 28enne di Corleto Perticara, sono stati quindi denunciati all’Autorità Giudiziaria di Matera che ha emesso il provvedimento restrittivo.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/03/2019 - Aliano. Coltelli e armi nello zaino, denunciato
23/03/2019 - Irsina: sorpresi a rubare rame. Arrestato 20enne e denunciato un minorenne
23/03/2019 - Lavello: Arrestati autori di un furto ai danni di una azienda agricola in Puglia
23/03/2019 - Le poesie di Cascini alla Casa circondariale di Potenza

SPORT

23/03/2019 - Futsal Senise: vittoria casalinga contro lo Shaolin
23/03/2019 - Bernalda Futsal vs Futsal Altamura:10-4. I rossoblu emergono nella ripresa
23/03/2019 - La PM Asci Potenza sarà di scena a Molfetta per la sfida contro Asdam Pegaso 93
23/03/2019 - Serie D, G/H: il Francavilla sconfitto in casa dal Sorrento

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/03/2019 Calcio a 5-C1/g.UNICO: risultati 20^ giornata

Comp.Sport Pisticci-Futsal Marsico 5-2
Futsal Potenza – Real Potenza 11-4
Castrum Byanelli – San Gerardo 3-8
Maschito – Essedisport 11-5
Senise – Shaolin Soccer 11-4

23/03/2019 Basilicata: insediati i seggi elettorali

Sono stati insediati alle ore 16 i seggi elettorali in vista delle elezioni Regionali di domani in Basilicata. Nei seggi si provvederà quindi alla autenticazione delle schede per la votazione, mediante apposizione della firma dello scrutatore, alla apertura del plico contenente il bollo della sezione ed all'apposizione del timbro nell'apposito spazio. Sono 573.970 gli elettori che domani voteranno in 681 sezioni, dalle ore 7 alle 23.Ansa

23/03/2019 Sospensioni idriche 23 marzo 2019

Francavilla in Sinni: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo