HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Monitoraggio Val d’Agri: rivoluzionare il sistema e dare certezza ai cittadini

11/07/2018



Si svolgerà domani 12 luglio, nella sede della Regione, la prima Conferenza di Consenso tra Istituto superiore di sanità, Arpab, le Fondazioni Ambiente Ricerca Basilicata (Farbas) e Basilicata Ricerca Biomedica, i centri di ricerca Cnr, l’Università e i ricercatori della Valutazione di impatto sanitario guidati dal professor Fabrizio Bianchi.
“La finalità dell’incontro – dichiara l’assessore all’Ambiente ed Energia Francesco Pietrantuono – è quella di trovare, nell’ambito ristretto di tale consesso tecnico-scientifico di alto livello, una comune posizione sulle ricadute emissive del Cova e degli inquinanti in atmosfera.

Sulla base delle risultanze della Conferenza di Consenso, la Regione è pronta a fare la propria parte attraverso il riesame dell'Autorizzazione integrata ambientale (Aia) per le emissioni in atmosfera, calendarizzata per fine mese; l’eventuale modifica della delibera di Giunta regionale con cui sono stati fissati i limiti delle emissioni in atmosfera; l'eventuale richiesta al Ministero dell'Ambiente di aggiornamento della Valutazione di impatto ambientale.
La nostra bussola – ha aggiunto – è rivoluzionare definitivamente il sistema di monitoraggio e dare un punto di certezza ai cittadini di quell'area. Abbiamo chiuso il riesame Aia che finalmente ha introdotto gli standard di un sistema di gestione ambientale e un controllo e monitoraggio di tutte le condotte, tubature e pipeline. Inoltre, il riesame Aia per le emissioni in atmosfera, comporterà un avanzato sistema di monitoraggio e controllo di tutte le emissioni interne al centro olio.
In merito agli impatti sulla salute – conclude Pietrantuono – lo strumento dello studio epidemiologico, che sarà condotto dalla Fondazione Basilicata Ricerca Biomedica, ci consentirà, partendo dai risultati condivisi, di favorire il monitoraggio sulla salute dei cittadini della Val d'Agri con un approccio corretto, trasparente e partecipato”.



ALTRE NEWS

CRONACA

12/12/2018 - Scoperto evasore totale dalla GdF Potenza,occultati al fisco ricavi per 400.000
12/12/2018 - Masseria La Rocca, no a permesso ricerca dal Consiglio dei Ministri
12/12/2018 - Basilicata. Si prescriverà la vicenda dei furbetti dei diplomi facili
12/12/2018 - Nasconde in garage 20 kg di hashish. Arrestato 45enne originario di Matera

SPORT

12/12/2018 - Al Viviani il Potenza non va oltre il pari con il Trapani
12/12/2018 - Buon pari del Matera in trasferta con la Paganese
12/12/2018 - Serie D – G/H: il Picerno supera indenne l’esame Taranto
12/12/2018 - Acli Rivello: i premiati alla cerimonia del CONI

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

12/12/2018 Serie D: risultati girone I 15^ giornata

Acireale – Gela 2-1
Bari – Troina 1-0
Castrovillari – Igea Virtus 1-0
Cittanovese – Nocerina 3-1
Locri – Citta di Messina 1-2
Marsala – Portici 2-0
Messina – Roccella 0-0
Sancataldese – Rotonda 0-1
Turris – Palmese 3-0

12/12/2018 Serie D: risultati 15^ giornata girone H

Cerignola – Granata 1-0
Bitonto – Francavilla 1-1
Citta di Fasano – Team Altamura 0-1
Gragnano – Gelbison 0-0
Fidelis Andria – Sarnese 3-0 ore 16:00
Nola – Gravina 2-1
Savoia – Nardò 0-0
Pomigliano - Sorrento 1-1
Taranto – Az Picerno 0-0

12/12/2018 Matera 2019: la diretta Rai con Proietti

Sarà Gigi Proietti a guidare la diretta televisiva della Rai - che durerà quasi un'ora - durante la quale, il 19 gennaio 2019, Matera inaugurerà l'anno da Capitale europea della Cultura: lo ha annunciato a Tito (Potenza) - partecipando ad un'iniziativa promossa dall'Eni - il presidente della fondazione Matera-Basilicata 2019, Salvatore Adduce. Confermando anche la presenza a Matera, il 19 gennaio, del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, Adduce ha ricordato alcune delle iniziative programmate per il 2019. E' compresa la mostra degli oggetti che ciascun turisti potrà portare e lasciare a Matera.Ansa

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo