HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Rotonda: il Comune non restituirà 92mila € e ne incasserà 654 mila per lo stadio

23/06/2018



Il Comune di Rotonda non dovrà restituire al Ministero del Lavoro la cifra di 92 e 962 euro: quale “contributo per la stabilizzazione di 10 lavoratori ex Lsu”. “Secondo le nuove indicazioni fornite – si legge nella determinazione del direttore generale dello stesso Dicastero – per l’anno 2016 il Comune di Rotonda ha rispettato i limiti di spesa di personale previsti dalla normativa vigente”. “Confermando – prosegue la nota – la dichiarazione del sindaco (Rocco Bruno, ndr) del 2/2/2016”. Di conseguenza viene a determinarsi “la cessazione della materia del contendere innanzi al Tar Basilicata”.
Ci eravamo occupati della vicenda nello scorso mese di novembre, ovvero dopo aver appreso della richiesta da parte del Ministero di restituzione di questa somma. Le ragioni erano da ricercare nel mancato rispetto “delle misure di contenimento della spesa per il personale per l’annualità 2016”, che non avrebbe dovuto superare “791 mila 154 euro” mentre, sempre secondo il Ministero, il costo della dotazione organica del Comune si attestava sugli “858 mila 785 euro”: superando il limite di 67 mila euro. L’Ente locale si era opposto immediatamente al provvedimento ricorrendo al Tar e sostenendo non vi fosse stato “alcun sforamento nel periodo di riferimento”.
Intanto, è stato reso noto l’ammontare del finanziamento concesso dalla Regione per il rifacimento del campo sportivo “Gianni Di Sanzo”. In seguito a una deliberazione della Giunta Pittella, si è appreso che l’importo complessivo del trasferimento sarà pari a 654 mila e 44 euro. Un investimento davvero considerevole che, unito al recente stanziamento di 55 mila euro derivanti dal programma per il miglioramento “dei servizi di base per le popolazioni rurali”, permetterà di ammodernare l’impianto e, anche attraverso la posa del manto erboso, di renderlo fruibile per la Serie D.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

20/07/2018 - Riesame:
20/07/2018 - Lavori mai eseguiti ma pagati,3 indagati
20/07/2018 - Riunito Comitato Provinciale MT per Ordine e Sicurezza su abusivismo Commerciale
19/07/2018 - Matera,arrestato 35enne per rapina,spaccio droga e ricettazione

SPORT

20/07/2018 - San Gerardo C5: arriva il fuoriclasse portoghese GRAçA!
19/07/2018 - G. Siviglia: L’ORSA non giocherà in B
19/07/2018 - Eccellenza: Pioggia e Nicolao passano al Real Metapontino
19/07/2018 - Rinascita Lagonegro:ufficializzati i calendari della prossima stagione di A2

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/07/2018 Sospensione idrica in Basilicata 20-7-18

Venosa: a causa di un guasto improvviso, potrebbero verificarsi cali della pressione idrica o sospensione dell'erogazione a partire dalle ore 12,15 di oggi.
Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti zone: Valleverde, contrade Bicocca e Cardinale, frazione Leonessa.

19/07/2018 Con un coltello minaccia datore lavoro, denunciato a Matera

Per aver minacciato con un coltello il titolare del bar in cui lavora, a Matera, un uomo di 40 anni è stato denunciato dai Carabinieri in stato di libertà alla magistratura. La lite tra i due era cominciata - secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma - per motivi banali. (ANSA).

19/07/2018 Sospensioni idriche 19 luglio 2018

Pisticci: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 14:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nell'abitato, nelle zone rurali, nelle contrade San Leonardo e San Pietro e zone limitrofe.
Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina potrebbe essere sospesa o subire cali di pressione, nelle seguenti zone: Valleverde, contrade Cardinale e Bicocca, frazione Leonessa.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo