HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Migranti, le proposte della Basilicata in un documento delle Regioni

21/06/2018



Il documento approvato oggi dalla Commissione immigrazioni delle Regioni, e immediatamente trasferito alla Conferenza Stato-Regioni, ha recepito anche alcuni interventi indicati e messi in campo dalla Basilicata, in riferimento all’accoglienza diffusa, alle attività di inclusione, alla formazione dei migranti e dei giovani operatori lucani, oltre 700, che lavorano nei centri di accoglienza.
Lo riferisce Pietro Simonetti (Coordinamento Politiche per i migranti della Regione Basilicata), evidenziando che “l’iniziativa delle Regioni rappresenta un importante contributo al confronto in atto sulle politiche migratorie in Italia e nell’Unione europea”.

“Nonostante la considerevole diminuzione degli sbarchi, la gestione dei flussi migratori non programmati continua, tuttavia, a rappresentare – si legge nel documento - ancora oggi in Italia una questione complessa”, che pone a tutte le Istituzioni l’esigenza di “fornire risposte rapide e adeguate ai bisogni dei migranti”, e nello stesso tempo di “dare la giusta attenzione alle richieste che provengono dai territori”.

Confermando i principi sanciti “in merito all’equa distribuzione dei migranti su base regionale e al sistema di governance basato sulla collaborazione interistituzionale tra Stato, Regioni ed Enti locali”, le Regioni chiedono “di garantire continuità di finanziamento al sistema di accoglienza, attivando forme rigorose di controllo volte a garantire uniformi livelli di prestazioni e a sanzionare eventuali abusi e/o inadempienze”.

“Un eventuale abbattimento generalizzato del costo pro-die – aggiungono le Regioni - rischia paradossalmente di penalizzare i progetti che hanno garantito gli standard di intervento richiesti e prefigura una situazione in cui i territori che accolgono si trovano a dover fronteggiare da soli tale contesto”.

Il documento evidenzia, infine, la necessità di garantire il massimo livello di tutela per i minori stranieri, soprattutto a quelli non accompagnati, “rispetto ai quali i singoli Comuni sono ancora oggi a doversi fare carico dei maggiori costi”, il potenziamento del sistema Sprar e l’impegno a garantire continuità alle risorse destinate a Regioni ed enti locali e finalizzate all’effettiva integrazione dei cittadini stranieri regolari”.





ALTRE NEWS

CRONACA

22/09/2018 - Picerno,recuperato un dipinto del XVIII secolo
22/09/2018 - Droga: un arresto a Vietri di Potenza
22/09/2018 - Istat, ad ottobre al via nuovo censimento generale
21/09/2018 - Spaccio di stupefacenti, un arresto dei Carabinieri

SPORT

22/09/2018 - Terza giornata di campionato settore giovanile Matera Calcio
22/09/2018 - Promozione: a Lauria va in scena il big – match
22/09/2018 - Eccellenza: la capolista Vultur in cerca di conferme
22/09/2018 - Al via il campionato regionale lucano categoria giovanissimi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/09/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Genzano di Lucania: a causa del protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in via Colonia, via Fiore, via delle Puglie e zone limitrofe resterà sospesa fino alle ore 18,00 di oggi.

22/09/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione nelle seguenti vie: Pascoli, Parini, Risorgimento e zone limitrofe.

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 19:30 di oggi salvo imprevisti.

21/09/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Genzano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 16:45 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti vie: Colonia, Tommaso Fiore, Delle Puglie e zone limitrofe.

Genzano di Lucania: a causa del protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica resterà sospesa fino alle ore 12 di domani nelle seguenti vie: Colonia, Tommaso Fiore, Delle Puglie, e zone limitrofe.

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo