HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Metaponto, avv. Bitonti: ‘Sgombero per migranti, ricorreremo al Tar’

12/06/2018



Questa mattina si è tenuto un incontro, durato un paio d’ore, tra il sindaco di Bernalda, Domenico Tataranno, e le associazioni per discutere della questione degli alloggi dei migranti dopo l’ordinanza di sgombero dai campi abusivi dove vivono in seguito a una nota dell’Azienda Sanitaria di Matera, che ne dichiarava l’insalubrità. Presenti l’Osservatorio Migranti Basilicata, con il presidente Gervasio Ungolo, Yasmine Accardo, coordinatrice nazionale della campagna “LasciateCiEntrare”, e l’avvocato Abate dell’Associazione Studi Giuridici per l’Immigrazione Basilicata.
“Il sindaco ha confermato l’adozione dell’ordinanza quale atto dovuto e non ci saranno altri incontri poiché lui non ha nessun potere e questa vicenda non ha soluzione”, ci ha spiegato l’avvocato delle associazioni dei migranti Angela Bitonti, presente anche lei alla riunione. “In ogni momento – ha aggiunto – potenzialmente già da questa sera, queste persone saranno costrette a dormire per strada”. Parliamo di circa 80 migranti, “ma secondo noi sono di più” sostiene la legale, “tutti con regolare permesso di soggiorno”.
Le associazioni sono favorevoli agli sgomberi, viste le condizioni disumane nelle quali questi poveretti sono costretti a vivere, ma con “la necessità di trovare soluzioni alternative adeguate”. “Il sindaco dice di aver presenziato a diversi tavoli tecnici – ha osservato la giurista –, e in nessuno è stata trovata una soluzione. Per cui, data l’esecutività, da un momento all’altro questi alloggi verranno demoliti e queste persone finiranno in mezzo a una strada. Mettendo a rischio se stessi e gli altri abitanti di Metaponto sia per ragioni sanitarie, che sociali”. Nessun intervento nemmeno da parte della Regione. “Ma in questo caso di salute pubblica dovrebbe intervenire la Prefettura che, data l’urgenza, dovrebbe individuare un luogo dove mandarli”. La questione è anche economica, burocratica e, soprattutto, politica. “Il sindaco ci ha detto che realizzare degli alloggi è troppo costoso, e necessita di tempi di attesa molto lunghi perché bisogna partecipare a bandi europei. Inoltre, ha affermato che la gente non vuole che vengano costruiti”.
“Inutile concedere – ha sottolineato l’avvocato Bitonti – particolari status di protezione, se poi ci dimentichiamo di tutelare i diritti fondamentali. Fossero stati clandestini sarebbero stati accolti nei Cpr, mentre, paradossalmente, considerando che questi sono regolari vengono messi sull’asfalto e abbandonati a loro stessi”. “Non solo, ma si stanno violando anche principi inderogabili, che obbligano lo Stato ad adottare misure di contrasto alla povertà, al disagio e alla vulnerabilità”.
L’avvocatessa pensa di adire le vie legali. “Ricorreremo al Tar contro l’ordinanza di sgombero coatto, sperando in una sospensiva. Tra l’altro, mi è stato assicurato che il provvedimento è stato tradotto e notificato insieme a tutte le informazioni consequenziali, come la garanzia di accesso alla giustizia attraverso i legali. Dicono di aver usato mediatori che traducevano, ma devono dimostrarci che i destinatari abbiano effettivamente compreso cosa stia accadendo. Amnesty International ha individuato una serie di condizioni da tenere in considerazione in caso di sgombero coatto, come ad esempio l’estrema ratio. Ne verificheremo il rispetto”.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it

DAI NOSTRI ARCHIVI:




ALTRE NEWS

CRONACA

23/06/2018 - Gorgoglione: a una donna anziana rubati bancoposta e oltre 5 mila euro
23/06/2018 - Rotonda: il Comune non restituirà 92mila € e ne incasserà 654 mila per lo stadio
23/06/2018 - Venosa. Incassano vincite Gratta & vinci rubati
23/06/2018 - Billi Joe Armstrong arriva nella ''sua'' Viggiano

SPORT

23/06/2018 - FCI Basilicata. Su il sipario all’edizione numero 18 della Pollino Bike Marathon
23/06/2018 - Futsal: Tiago GOLDONI va al Svamoda-San Gerardo C5 Potenza
21/06/2018 - Futsal Senise: Scarpino saluta, la società lo ringrazia per il lavoro svolto
20/06/2018 - Calcio a 5,la Paul Mitchell Futsal PZ cambia nome!

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo