HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Servizi sociali, i Comuni non pagano: lettera del sindacato

21/05/2018



Abbiamo deciso di mettere nero su bianco rabbia e disperazione. I lavoratori delle cooperative sociali Effe, consorziata con il Consorzio C.S. ed ISKRA da mesi senza regolare stipendio non ne possono più e ci hanno chiesto di scrivere ai sindaci dei comune di Senise e Chiaromonte ed al Prefetto di Potenza. Riportiamo qui di seguito la lettera:
“Illustrissimo Prefetto di Potenza ed Egregi Sindaci di Senise e Chiaromonte, la drammatica situazione economica vissuta da troppo tempo dagli operatori delle cooperative EFFE consorziata con il Consorzio CS ed ISKRA, è diventata ormai insostenibile e inaccettabile. Chiedere a queste famiglie, che sopportano sette mesi di stipendi arretrati, di continuare ad accettare ulteriori rinvii ed incertezze nei futuri pagamenti, ci sembra francamente avere superato abbondantemente i limiti del rispetto della dignità delle persone e dei lavoratori. Come ben noto all’amministrazione, sono diversi i mandati di pagamento che interessano i crediti maturati dalle suddette Cooperativa nel corso di questi ultimi mesi.
Malgrado le rassicurazioni ricevute nel mese di aprile, la situazione non è assolutamente variata. Ad oggi, quindi, sono ancora numerose le mensilità arretrate spettanti ai lavoratori, per le quali, a fronte di una serie di mandati di pagamento effettuati dalla Regione Basilicata, non abbiamo nessuna prospettiva di versamenti a breve scadenza, ma solo vaghe informazioni sulla mancanza di liquidità da parte del Comune di Senise per la mancata corresponsione della compartecipazione da parte di altri Comuni. Queste risposte non le riteniamo accettabili in quanto consapevoli che i fondi destinati a tali servizi sono vincolati per legge e riservati al pagamento delle spettanze agli enti aggiudicatari e non per far quadrare i bilanci dei Comuni. Non le possiamo accettare, ancor di più, in quanto lavoratori che, pur garantendo con estremo sacrificio e impegno personale i servizi e gli impegni presi principalmente con le famiglie e gli utenti, non riescono più ad affrontare le spese per la sopravvivenza delle loro famiglie, ormai vicinissime al collasso economico.
Sollecitiamo, pertanto, un Vostro immediato intervento per una risoluzione strutturale e non “episodica” dei gravi problemi finanziari ed economici vissuti dalle cooperative in questione. Queste, pur essendo virtuose realtà economiche e sociale del territorio, rischiano, loro malgrado, il fallimento e la chiusura con il conseguente licenziamento di decine di educatori, psicologi, pedagogisti, assistenti sociali, esperti, tutti sentinelle dello Stato e della legalità nei Comuni dell’entroterra della Regione Basilicata. In assenza di risposte immediate e concrete la UIL FPL assieme ai lavoratori delle Cooperative EFFE ed ISKRA dichiareranno lo stato di agitazione riservandosi di avviare adeguate azioni di protesta”.


La Segreteria Regionale UIL FPL
R. Pisani



ALTRE NEWS

CRONACA

15/10/2018 - Cisl e Uil su incidente alla Ageco
15/10/2018 - Le offre stanza poi la violenta, arrestato 41enne originario di Melfi
15/10/2018 - Elezioni in Basilicata forse il 20 gennaio
15/10/2018 - Basilicata. Nove ristoranti su 13 irregolari

SPORT

15/10/2018 - San Gerardo C5 PZ, Goldoni segna e bacia la maglia: 'La onorerò per sempre'
15/10/2018 - Matera Calcio:Lamberti nuovo socio di maggioranza.Colucci dg
15/10/2018 - 5^ giornata campionati regionali U17 e U15
15/10/2018 - Fine settimana negativo per il settore giovanile del Matera Calcio

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

15/10/2018 16 ottobre 2018: riapertura studio medico Salam c/o Ce.St.Ri.M. Potenza

Lo studio medico Salam – Salute e Pace, attivo presso il Ce.St.Ri.M di Potenza dall’aprile 2017, grazie alla collaborazione di diverse figure professionali volontarie (medici, infermieri, ostetriche, psicologi…) ha avviato un’attività di medicina sociale, indirizzata primariamente (ma non esclusivamente) all’assistenza dei migranti irregolari. Dopo la chiusura estiva l'Ambulatorio riapre domani 16 Ottobre con nuove modalità operative. È possibile prenotare una visita specialistica gratuita chiamando il numero 324 89 69 439 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16.00 alle 20.00 e consultando il sito Internet www.cestrim.org e la pagina Facebook del Ce.St.Ri.M. sui quali saranno pubblicate le date e i nomi degli specialisti disponibili. Le visite di medicina generale, al contrario, non richiederanno alcuna prenotazione. Per il mese di ottobre il calendario degli appuntamenti è il seguente: Visite specialistiche (richiesta prenotazione) Martedì 16 Otorinolaringoiatria – dott.ssa Langone Martedì 23 Odontoiatria – dott. Di Trana Mercoledì 24 Neurologia – dott.ssa Acquistapace Visite di medicina generale (senza prenotazione) Giovedì 18 Medicina Interna – dott. Pennacchio ore 11.00-13.0 Venerdì 26 Medicina Generale – dott. Buchicchio ore 16.00-18.00

15/10/2018 Sospensione idrica a Ginestra

Ginestra: a causa di un guasto improvviso, nell'intero abitato potrebbe verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica dalle ore 09:30 alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

14/10/2018 Calcio 1^ Ctg./B:risultati 3^ giornata

Elettra Marconia – Città Dei Sassi Matera 2-1
L.Montescaglioso – Tursi 1-3
Montemurro – VR Episcopia Calcio 2-6
Salandra – Irsina 1-3
Tramutola – Peppino Campagna Bernalda 0-1
Tricarico Pozzo Sicar – Castelsaraceno 2-0
Viggianello – A.Montalbano 0-2

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo