HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

GdF Viggiano:sequestrati oltre 22.000 articoli potenzialmente pericolosi

16/04/2018



Sequestrati oltre 22.000 articoli potenzialmente pericolosi I Finanzieri della Tenenza di Viggiano hanno portato a termine un’operazione in materia di sicurezza dei prodotti che ha consentito di evitare l’immissione in consumo di oltre 22.000 articoli potenzialmente pericolosi per i consumatori. L’intervento è stato condotto presso un esercizio commerciale ubicato nel comune di Sant’Arcangelo, ove stati rinvenuti i prodotti irregolari, costituiti principalmente da piercing, fermagli, strass, pinze per capelli, molle colorate e bigiotteria di vario genere. La merce, di cui è prevista la confisca, è stata sequestrata perché posta in vendita non conformemente alla normativa di settore e, in particolare, al Codice del Consumo. Le Fiamme Gialle, procedendo ad un primo sommario controllo degli articoli, contrassegnati da prezzi inferiori rispetto agli standard di mercato, hanno riscontrato che gli stessi erano privi delle prescrizioni per il loro utilizzo in sicurezza, nonché sprovvisti del marchio CE e delle indicazioni relative alla regolare importazione e distribuzione sul territorio nazionale che obbligatoriamente devono essere riportate in lingua italiana. Al termine delle operazioni, il titolare del negozio, di etnia orientale, è stato segnalato alla Camera di Commercio di Potenza che procederà ad irrogare le previste sanzioni amministrative e alla confisca della merce sequestrata. L’azione svolta si inquadra nelle attività che le Fiamme Gialle svolgono a tutela dell’economia legale e del consumatore, il quale, allettato da prezzi concorrenziali, può essere orientato all’acquisto di beni, non solo di scarsa qualità, ma che presentano potenziali rischi per la salute.



ALTRE NEWS

CRONACA

22/03/2019 - Rionero in Vulture: un cinghiale da salvare
22/03/2019 - Carabinieri Forestali sequestrano stazione di servizio dismessa a Tolve
22/03/2019 - Furto in abitazione nel Materano, due arresti a Zagarolo
22/03/2019 - Il progetto di superamento de 'La Fellandina' ha l'ok delle parti sociali

SPORT

22/03/2019 - Matera,iI concentramento camp. hockey su pista femminile
22/03/2019 - Grumentum Val d'Agri: ad un passo dal sogno
22/03/2019 - Serie D, G/H: al Fittipaldi il Francavilla anticipa contro il Sorrento
22/03/2019 - Bernalda Futsal,verso l'Altamura. Il dg Mazzei:“attenzione alle loro ripartenze"

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/03/2019 Sospensione idrica a Matera

Maratea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in zona Fiumicello sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi fino al termine dei lavori.

21/03/2019 Basilicata: al voto 573.970 elettori

Sono 573.970 gli elettori che domenica prossima, 24 marzo, voteranno in Basilicata - in 681 sezioni, dalle ore 7 alle 23 - per eleggere il presidente della Regione e i 20 componenti del consiglio regionale. E' quanto emerge dai dati forniti dalle prefetture di Potenza e Matera. Il comune della provincia di Potenza dove vi sono meno elettori è San Paolo Albanese (310); in provincia di Matera il comune con meno elettori è Cirigliano (387).Ansa

20/03/2019 Vito Pace confermato presidente Consiglio Notarile

Il Consiglio Notarile Distrettuale di Potenza, Lagonegro, Melfi e Sala Consilina ha riconfermato, all'unanimità, per il triennio 2019/2021, quale Presidente il Notaio Vito Pace e quale Segretario il Notaio Francesco Carretta. Gli altri componenti sono i Notai : Adele De Bonis Cristalli (tesoriere); Antonio Di Lizia, Annamaria Racioppi, Angelo Pasquariello e Agostino Rizzo.

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo