HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Itrec Rotondella: almeno 5 gli indagati

14/04/2018



Sono almeno cinque le persone indagate dalla Procura della Repubblica di Potenza che ieri ha fatto eseguire il sequestro di tre vasche di raccolta delle acque di falda e della condotta di scarico nell'impianto nucleare Itrec di Rotondella.
I reati ipotizzati sono inquinamento ambientale, falsità ideologica, smaltimento illecito di rifiuti e traffico illecito di rifiuti. L'indagine è partita dal grave stato di inquinamento ambientale causato da sostanze chimiche pericolose (cromo esavalente e tricloroetilene) che sono state rilevate nella falda acquifera sottostante il sito Enea/Sogin. Tali sostanze erano state utilizzate per il trattamento (cosiddetto riprocessamento) delle barre di uranio/torio collocate nel sito Itrec (impianto di trattamento e riclassificazione elementi combustibili nucleari).

Gli indagati sarebbero dei referenti dei procedimenti di controllo e smaltimento delle acque. L’indagine è cominciata lo scorso anno da parte della Procura di Matera, i fascicoli sono poi passati per competenza alla Procura distrettuale del capoluogo lucano. Le sostanze chimiche scoperte dagli investigatori nella falda acquifera sono state utilizzate per il trattamento delle barre di uranio/torio: le acque così contaminate dovevano essere poi trattate prima di essere smaltite ma, secondo quanto emerso dalle indagini, sono state invece sversate “tal quale” nel mar Jonio partendo dalla struttura, e dopo aver attraversato alcuni chilometri che separano lo stabilimento dalla costa.

L’indagine, condotta dai Carabinieri del Noe, parte dall’accertamento della presenza di due sostanze cancerogene (usate in passato per il trattamento delle barre) in una falda acquifera che, attraverso una condotta, arriva al mar Jonio, ma la Sogin afferma che non c’è “nessuna anomalia radiologica all’interno dell’impianto”. La Sogin, in una nota, ha inoltre precisato che “gli scarichi delle acque sono effettuati in conformità con la formula di scarico” e che “non vi è alcun pericolo per i lavoratori, la popolazione e l’ambiente”.



ALTRE NEWS

CRONACA

25/03/2019 - Ecco il ''nuovo Consiglio Regionale''
24/03/2019 - Elezioni regionali Basilicata. Affluenza sopra il 50%. I dati dello scrutinio
24/03/2019 - Elezioni regionali Basilicata. Alle 19 l'affluenza intorno al 40%
24/03/2019 - Rionero in Vulture. Due donne tentano furto in auto, ma vengono arrestate

SPORT

25/03/2019 - Futsal: la Venus Lauria vince il campionato e sale in A2
25/03/2019 - Comitato Provinciale Us Acli di Matera,selezione della Rappresentativa 2019
24/03/2019 - Serie D, G/H: il Picerno vince ancora e vola in classifica
24/03/2019 - Atletico Lauria, Riccio: ‘Vinto sempre nel rispetto degli avversari’

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/03/2019 Sospensione Idrica a Picerno

Picerno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 alle ore 17:00 di domani, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: piazza Plebiscito, via Tasso, via X Maggio, via San Nicola, via Cavour, via Santa Lucia e piazza Forlenza.

24/03/2019 Calcio 2^ Ctg./C: risultati 17^ giornata

ACS =9 – Real Chiaromonte 1-1
Lanese – Real Grumento 2-1
Sanseverinese – Sporting Lucania 6-2
Proloco Spinoso – City Sport Agromonte 2-3

24/03/2019 Calcio 1^ Ctg./B: risultati 23^ giornata

Peppino Campagna – A.Montalbano 3-0
VR Episcopia – Città Dei Sassi Matera 1-1
Tramutola – Elettra Marconia 1-1
Irsina – L.Montescaglioso 4-1
Salandra – Montemurro 3-0
Castelsaraceno – Tursi 0-1
Tricarico – Viggianello 6-3

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo